Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Marzo - ore 16.11

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Una storia spezzina per la rivista di fumetti Linus

La racconta Andrea Campanella: "C'è un po' della mia famiglia e ho parlarto di un tempo difficile ormai passato ma non così lontano".

un città affamata degli anni '30
Una storia spezzina per la rivista di fumetti Linus

La Spezia - Una storia tutta spezzina tra le pagine di Linus. La storia è di Andrea Campanella, sceneggiatore e tra i più prolifici autori degli ultimi vent'anni che vanta collaborazioni importanti e l'ultima arriva proprio dalla prestigiosa rivista italiana di fumetto.
Nelle tavole, questa volta, Campanella racconta una storia intima di una Spezia cruda, affamata, vista dagli occhi di un bambino.
"Quel bambino - racconta a Città della Spezia Campanella - è mio padre, che nella realtà a soli 7 anni lavorava già come garzone per consegnare il pane. E' uno spaccato della mia famiglia e del dramma di quegli anni vista attraverso gli occhi di un bambino e del legame con suo padre che non ebbe vita facile nel periodo del Ventennio. Per riassumerla in poche parole: è la storia di un bambino e della grande fame di una città costruita già sui cantieri navali dove parlare di libertà sembrava un concetto davvero lontano".

Linus, con la sua storia spezzina, è già disponibile da oggi nelle edicole e nelle librerie. Ma l'attivissimo Campanella non si ferma qui è al lavoro con altri progetti importanti con la prestigiosa Oblomov e, sempre con Linus sta lavorando ad un'altra storia che questa volta racconta la vita a sud dell'Equatore.
"Sono due progetti sui quali posso dare poche anticipazioni - prosegue sorridendo Camapanella - posso dire che il primo progetto è molto ambizioso e racconterà il Brasile mentre il secondo su Linus parlerà di Africa. Il legame con tutte queste storie è che anche se si parla di diversi periodi c'è sempre un legame. L'uomo cambia difficilmente con i suoi vizi e le sue virtù e spesso emergono i lati negativi".

La chiacchierata con Campanella non si esaurisce solo con l'uscita di oggi e le prossime. C'è una riscoperta del tratto italiano che ha attirato l'attenzione di giganti come Marvel e Dc Comics. Non manca però uno sguardo anche al locale, quindi anche la Spezia ha ancora un bel potenziale.
"Lo scouting a livello nazionale - conclude - si concentra ancora e molto bene nelle mostre mercato dei fumetti. Gli stessi editori di Marvel e Dc arrivano in realtà come Lucca Comics e incontrano giovani autori. Per quanto riguarda la Spezia ha grandi potenzialità 'Mammaiuto' sono tutti ragazzi giovani. Non si può negare negli ultimi anni il fumetto non è mai stato abbandonato, anzi, si è sviluppato in nuove forme che hanno convinto sempre di più il pubblico".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News