Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Settembre - ore 11.24

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Triplo appuntamento libresco alla Liberi Tutti

Triplo appuntamento libresco alla Liberi Tutti

La Spezia - Tanti appuntamenti in vista alla libreria Liberi Tutti (Via Tommaseo 49 La Spezia). Giovedì 20 alle ore 18.30 presentazione del libri Si chiama Andrea di Gian Luca Favetto (66thand2nd Editore). Andrea ha avuto un’infanzia quasi felice, dei nonni affettuosi, una madre che e` «l’incarnazione del sublime» e un padre che da sempre coltiva una certa arte della fuga. Andrea ha degli amici coi quali impara a leggere il mondo e amanti con cui il mondo lo assaggia. E ha un lavoro: l’agente immobiliare, direbbero in molti, anche se non cerca case adatte ai clienti. Andrea cerca abitanti adatti alle case che sceglie perche´ le case sono la metafora migliore per ognuno di noi. Andrea, infatti, in un giorno dei suoi sedici anni, si scopre un noi, un luogo di personalita` multiple che, come sul proscenio di un teatro, si affacciano per reclamare spazio e condurre la loro e la sua esistenza, quando il direttore d’orchestra e` stanco o sovrappensiero.
In questa commedia umana a tratti poetica a tratti inquietante e nera, Favetto racconta la forza latente dei passaggi di stato, costruendo un personaggio unico e molteplice che con una vita ne abbraccia molte o forse infinite. Quelle che sono e quelle che sono state. Perche´
Andrea e` un essere umano. Come tutti. Gian Luca Favetto e` scrittore, giornalista, drammaturgo. Collabora con «la Repubblica» e Radio Rai.

Venerdì 21 giugno alle ore 18.30 presentazione del libro Il grano futuro. Grani antichi e nuove filiere contadine, resilienti e solidali, a cura di Luciana Maroni e Daniela Ponzini (Altreconomia).
50% del prezzo di copertina a sostegno di RiMaflow. I “grani antichi” sono una rivoluzione, per la nostra alimentazione, per la salute, per la terra. La “filiera degli 11 grani” germoglia nel
Parco Agricolo Sud Milano, ma le spighe antiche crescono in tutta Italia.
Questo libro racconta le storie dei “grani antichi” in Italia, dai cultivar più noti – Timilia, Gentilrosso, Verna o Solina – ai “miscugli”.
Un rinascimento che va di pari passo con la riscoperta di un pane “buono”, per la salute e per la terra. Alle porte di Milano, nel 2012, nasce la “Filiera degli 11 grani”, promossa dal Distretto di Economia Solidale Rurale del Parco Agricolo Sud Milano. Il loro miscuglio di 11 grani antichi produce farine con un glutine “gentile” e un pane con un aroma e un gusto unici, nutriente e digeribile.

Sabato 22 giugno alle ore 18 Renato Màdera parla del suo libro Sconfitta e utopia. Identità e feticismo attraverso Marx e Nietzsche (Mimesis Edizioni). È all’interno del nodo che lega teoria del feticismo e teoria del valore che risiede la fondazione, secondo Marx, della teoria rivoluzionaria. È proprio a questo fondamento che deve mirare la critica: sotto le vesti della teoria bisogna infatti procedere, ormai, a fare i conti con il fallimento pratico di un progetto di liberazione che, in quanto tale, è rimasto soltanto una vaga intuizione. Romano Màdera, professore ordinario di Filosofia morale e di Pratiche filosofiche presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News