Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 15 Ottobre - ore 15.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Trent'anni di Libri d’Artista celebrano la grande poesia al Camec | Foto

La selezione dei volumi delinea un ideale punto di incontro fra le due imprese culturali e fra i numerosi poeti ed artisti che nel corso del tempo sono stati premiati e pubblicati.

Dal 21 luglio al 23 settembre
Trent'anni di Libri d’Artista celebrano la grande poesia al Camec

La Spezia - Inaugura domani al CAMeC l'inedito progetto espositivo dedicato al libro d’artista. Opera d’arte complessa e poliforme, di indubbio fascino, il libro d’artista trova le sua prima interpretazione nella dirompente creatività delle avanguardie storiche, attraversando il ‘900 e offrendosi fino ad oggi nella sua mutevole identità. In questo approfondimento, frutto di un’autorevole collaborazione scientifica, protagoniste sono la raffinatissima attività delle Edizioni d’Arte Colophon, fondate da Egidio Fiorin nel 1988, e la grande poesia, da sempre seguita e segnalata dal Premio Lerici Pea: una rassegna di 35 volumi abitati dall’arte e dalla poesia, preziosi libri/oggetto che Lucilla Del Santo ed Egidio Fiorin hanno individuato fra i 103 titoli fino a oggi in catalogo. La mostra è stata presentata questa mattina dall’assessore alla Cultura del Comune della Spezia Paolo Asti, dalla dirigente dei Servizi Culturali Marzia Ratti, da Lucilla del Santo ed Egidio Fiorni curatori del progetto espositivo.

Il progetto. Ideata dall’Associazione Lerici Pea Golfo dei Poeti in collaborazione con Edizioni d’Arte Colophon, la mostra intende appunto celebrare l’ideale connubio fra il Premio di Poesia, ormai storica eminenza culturale del territorio spezzino, e Colophonarte, specialissima impresa editoriale bellunese, di cui ricorre il trentennale. Dal 1988 Egidio Fiorin e dal 1952 il Premio Lerici Pea riconoscono ed esaltano il lavoro di artisti e poeti operando in ambiti diversi; la mostra e la selezione dei volumi delinea un ideale punto di incontro fra le due imprese culturali e fra i numerosi poeti ed artisti che nel corso del tempo sono stati premiati e pubblicati: Adonis, Caproni, Bertolucci, De Angelis, Luzi, Sanguineti, Conte, Patrikios, Grasso, Magrelli, Cucchi, Govoni ed altri grandi della poesia, a dialogo con Enrico Baj, Emilio Vedova, Enrico Castellani, Agostino Bonalumi, Mimmo Paladino, Lucio Del Pezzo, Giuseppe Maraniello, Jannis Kounellis, Pino Spagnulo, Ugo Nespolo, Piero Dorazio, Nicola De Maria e molti ancora, spesso legati da un’amicizia che in questo caso diventa speciale sodalizio creativo. Con il coordinamento scientifico affidato a Marzia Ratti, Eleonora Acerbi, Cinzia Compalati. Apertura al pubblico da martedì a domenica, ore 11 - 18, lunedì chiuso. Contatti: Tel. +39 0187 727530 | email: camec@comune.sp.it.

Fiorin: "Ecco come tutto nacque. "Spudoratamente lo confesso: mi sembrano i più bei libri del mondo! Quando, poi, mi capita di vederli esposti tutti assieme provo, oltre soddisfazione ed orgoglio, addirittura una specie di “soggezione”" Il racconto è di Egidio Fiorin, di Edizioni d’Arte Colophon: "Com’è stato possibile, mi chiedo? E ripenso ai timidi inizi, alle indecisioni, ai timori poi improvvisamente fugati da un bagliore: due dei tre che avevo faticosamente realizzato venivano esposti al MoMa di New York! E poi, via-via, al Centro Schönberg di Vienna, alla Paul Sacher Stiftung di Basilea, acquistati dagli Amici del Louvre, o ancora esposti al Palazzo Reale di Budapest, per limitarmi all’estero, poiché per l’Italia qualcuno inevitabilmente lo dimenticherei, cosa che non voglio proprio fare. Certo, se mi mettessi a fare il gallerista o, chessò, il pusher, o il politico, o l’intrattenitore televisivo, - per il calcio sarebbe un po’ tardi - guadagnerei certamente di più. Ma, allora, questi libri non esisterebbero. E, senza di loro, non avrei potuto - non potrei - continuare a pagare i miei debiti. Quelli di riconoscenza, intendo. Perché per nove su dieci - non chiedetemi chi sia il decimo - per nove su dieci, dicevo, si tratta di debiti di riconoscenza che vanno onorati. A cominciare dal caro vecchio Omero, per venire su-su attraverso padre Dante, e poi Leopardi e Yeats, e quel monologo del Cyrano e... per non dire di nessuno dei contemporanei; insomma: da lì parte e continua a partire il tutto. E un discorso speculare vale per l’altro versante, quello degli artisti, anche se in questo campo, non provateci nemmeno; nomi non ne faccio proprio, perché per tutti e con tutti, ho provato e provo sincera ammirazione e riconoscenza. Per loro tutti senza distinzione alcuna, e per i loro primi interlocutori: quegli artigiani che con maestria e pazienza completano il tutto; e infine, i signori bibliofili”, il loro sostegno, i loro consigli, la loro simpatia verso di noi. Dico verso di noi e non verso di me soltanto, perché mi mancava unicamente che Camilla - adoratissima figlia - decidesse, ma così ha fortunatamente deciso, di venire ad arricchire la squadra. Noi siamo felici di farli, questi libri, e di goderne; per questo continueremo a proporveli. Non sarà facile liberarsi delle Edizioni Colophon".

Poeti & Artisti. Questo l’elenco completo dei poeti: Adonis, Dante Alighieri, Guillaume Apollinaire, Guido Ballo, Attilio Bertolucci, Michel Butor, Giorgio Caproni, Marco Ceriani, Giuseppe Conte, Maurizio Cucchi, Serena Dal Borgo, Milo De Angelis, Antonio de Villena, Gillo Dorfles, Gabriele Frasca, Johann Wolfgang Goethe, Corrado Govoni, Sebastiano Grasso, Riccardo Held, Massimo Lenzi, Giacomo Leopardi, Mario Luzi, Paolo Maccari, Valerio Magrelli, Alda Merini, Omero, Isabella Panfido, Alessandro Parronchi, Giovanni Pascoli, Titos Patrikios, Francesco Petrarca, Giovanni Raboni, Antonio Riccardi, Edoardo Sanguineti, Camillo Sbarbaro, Toti Scialoja, Percy Bysshe Shelley, GézaSzöcs, Giuseppe Ungaretti, Patrizia Valduga, Paul Verlaine, Emilio Villa, William Butler Yeats, Andrea Zanzotto. Fra gli artisti in mostra si annoverano Valerio Adami, Eduardo Arroyo, KengiroAzuma, Enrico Baj, Fabrizio Barbi, Agostino Bonalumi, Enrico Castellani, Hsiao Chin, Nicola De Maria, Lucio Del Pezzo, Piero Dorazio, Gianfranco Ferroni, Franco Fontana, Federica Galli, Piero Guccione, Emilio Isgrò, Jannis Kounellis, Riccardo Licata, Giuseppe Maraniello, Carlo Mattioli, Anton Zoran Music, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Giulio Paolini, Arnaldo Pomodoro, Giò Pomodoro, Leonardo Rosa, Toti Scialoja, Ferdinando Scianna, Medhat Shafik, Giuseppe Spagnulo, Mauro Staccioli, Simona Uberto, Walter Valentini, Emilio Vedova, Claude Viallat, Giuseppe Zigaina.

"Ad amplificare questa consonanza e impreziosire l’esposizione, il CAMeC ha inserito uno stimolante contrappunto che si offre quale preziosa digressione - ha aggiunto Marzia Ratti - alcune opere appartenenti alle raccolte del CAMeC riverberano il contenuto visivo e grafico delle pagine esposte, essendone autori i medesimi artisti". Fra questi Valerio Adami, Enrico Baj, Enrico Castellani, Lucio Del Pezzo, Pietro Dorazio, Emilio Isgrò, Jannis Kounellis, Riccardo Licata, Carlo Mattioli, Zoran Music, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Giulio Paolini, Walter Valentini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News