Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Dicembre - ore 21.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Torna il "Carlevà dea Spèza" ma non sarà soltanto una sfilata

All'Etnografico la mostra Carnevale al Museo oltre a filmati, foto e gigantografie sulla storia del Batiston. Banchi gastronomici e premi.

Torna il "Carlevà dea Spèza" ma non sarà soltanto una sfilata

La Spezia - Presentato questa mattina nella Sala Giunta di Palazzo Civico il programma del Carnevale Spezzino 2018, organizzato dall'Associazione Prospezia insieme all'assessorato alle Attività Produttive del Comune della Spezia. Erano presenti il sindaco Pierluigi Peracchini, l'assessore alle Attività Produttive Lorenzo Brogi, oltre a Marco Tarabugi e Maurizio Damerini in rappresentanza della Prospezia e Giacomo Paolicchi, conservatore responsabile del Museo Civico Etnografico "Giovanni Podenzana". Quest'anno il ricco programma delle iniziative — oltre al tradizionale concorso mascherato con le sfilate in costume in piazza Cavour — si arricchisce infatti di una valenza culturale che approfondisce le origini storiche di una manifestazione ancora più antica di quella viareggina.

L'evento clou è previsto domenica 11 febbraio in Piazza Cavour, con banchi gastronomici, sfilata delle mascherine e concorso a premi. "Abbiamo voluto ricreare l'antica atmosfera del Carnevale spezzino - ha esordito l'assessore alle Attività Produttive Lorenzo Brogi - coinvolgendo sia il centro città, con la cittadella del Carnevale in piazza Cavour come luogo di incontro e di festa, sia piazza Verdi e il Quartiere Umbertino, da cui partiranno le due sfilate in maschera".
Il calendario dei festeggiamenti prende il via domenica 28 gennaio alle 17.30 al Museo Etnografico Podenzana con l'apertura della mostra temporanea "Carnevale al Museo", dal titolo "Carlevà: il carnevale alla Spezia tra Ottocento e Novecento". Fino al prossimo 19 marzo verranno riprodotti i costumi del Batiston e Maia, che saranno utilizzati anche il giorno della sfilata e del concorso mascherato in Piazza Cavour. Il tutto all'interno del progetto di alternanza scuola-lavoro fra il Museo e l'istituto di Istruzione Secondaria Superiore Einaudi-Chiodo della Spezia. In occasione della mostra verrà proposto alle scuole cittadine e della provincia un laboratorio didattico al costo di € 2,00 a bambino; ad oggi hanno già aderito tre istituti.

Sarà poi allestita una sala in cui verranno esposti i testi originali delle canzonette, i filmati, le foto, le gigantografie e la storia del Batiston. "La canzonetta storica è all'origine del Carnevale spezzino ha sottolineato Giacomo Paolicchi — La prima testimonianza scritta è costituita proprio da una canzonetta del 1859; in genere gli argomenti trattati avevano carattere locale e il tono era spesso satirico, per dare agli spezzini la possibilità di esprimersi in libertà, almeno una volta all'anno. Era l'unica voce viva e autentica della gente, e i testi, distribuiti su fogli volanti, erano accompagnati dalla musica". Al Museo "Podenzana" sarà infatti organizzato un evento che prevede la recitazione di canzonette storiche del passato. Infine, al termìne della mostra, in occasione della festività patronale di San Giuseppe, saranno lette le canzonette in spezzino all'interno del Museo.
Gran finale domenica 11 febbraio in Piazza del Mercato, dove a partire dalle ore 10 inizierà la registrazione e iscrizione gratuita delle mascherine (da 0 a 12 anni). Alle 12 "A pranzo con Batiston", dove saranno presenti i banchi gastronomici del Consorzio Mac della Piazza. Alle 14 prendono il via i due cortei in maschera, uno da Piazza Brin, l'altro da Piazza Verdi, che confluiranno in Piazza Cavour. Alle 15.00 Batiston e Maìa daranno inizio al concorso mascherato, con fanti e fantele in passerella. Al termine le premiazioni premio alla migliore mascherina maschile e femminile; premio alla mascherina più originale, maschile e femminile; Premio Batiston 2018, conferito alla maschera maschile che meglio ha raffigurato il Carnevale spezzino); Premio Maìa 2018, attribuito alla maschera femminile che meglio ha raffigurato il carnevale spezzino; Premio Re Carnevale (la maschera più irriverente e sprugolina); Premio "Città della Spezia" alla migliore mascherata di gruppo, ed altri premi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La conferenza stampa sul Carlevà Archivio


Notizie La Spezia








VIDEOGALLERY

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News