Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Settembre - ore 10.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia
56,13%
38,90%
2,42%
0,89%
0,52%
0,46%
0,24%
0,18%
0,17%
0,08%
Ultimo aggiornamento: 22/09/2020 10:02:52 Sezioni 1795 di 1795

Stasera a Migliarina: "Le torce dei telefoni al posto delle fiaccole"

Le vicende del coronavirus rendono necessaria per la prima volta la cancellazione della fiaccolata del 24 aprile. Da qui l'idea: "Sui terrazzi e alle finestre del quartiere cantiamo Bella Ciao e i canti della Resistenza".

non era mai successo
Stasera a Migliarina: "Le torce dei telefoni al posto delle fiaccole"

La Spezia - Durante il giorno 24 aprile le Brigate Patriottiche che pure avrebbero potuto aggiungere la città lasciandosi dietro i tedeschi asserragliati a San Benedetto, a Monte Viseggi, a Monte Albano, a Monte Parodi, accettano il combattimento ed alla sera dello stesso giorno gli ultimi colpi di cannone segnano la fine della resistenza nemica. In Aulla il Battaglione Valdivara combatte violentemente occupando il paese. Resistenze vengono incontrate nella zona delle Cinque Terre. I Reparti patriottici provvedono ad eliminarle l’una dopo l’altra. L’alba del 23 Aprile trova sulla Foce i Patrioti della IV Zona i quali si incontrano con i primi mezzi blindati degli alleati che marciano verso Genova. Finalmente dopo mesi e mesi di lotta Spezia città distrutta e martoriata dai bombardamenti è liberata, le formazioni partigiane assieme agli alleati sfilano in città tra due ali di folla festose. Il contributo dei partigiani della IV Zona in questi lunghi mesi di lotta è stato di 835 caduti, 355 feriti, e 128 che hanno subito congelamenti.

La Liberazione della Spezia dai nazifascisti avvenne il 24 aprile del 1945. E per ricordare questo avvenimento straordinario nella serata del 24 Aprile viene organizzata ogni anno per le strade di Migliarina una fiaccolata che ha sempre visto la partecipazione di centinaia di persone. Quest’anno a causa delle limitazioni imposte dal Coronavirus la fiaccolata non ci sarà: non si poteva però cancellare totalmente una così importante manifestazione. Da qui l'idea, esposta da Stefano Bozza: "Insieme a Marisa Vivaldi abbiamo pensato, così, all’ultimo momento, di fare qualcosa. Abbiamo allora lanciato la proposta di ritrovarci sui terrazzi, sui balconi e alle finestre del quartiere di Migliarina per accendere insieme le nostre fiaccole simboliche (le torce dei telefonini) e far risuonare nelle strade e nelle piazze le note di Bella Ciao e di altri canti di Resistenza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News