Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 30 Novembre - ore 13.05

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

SpèJazz ai blocchi di partenza, gli appuntamenti

a tutta musica
SpèJazz ai blocchi di partenza, gli appuntamenti

La Spezia - Grandi nomi , masterclass, workshop di fotografia e Jazz in the street . E’ tutto pronto per la rassegna Spèjazz, la sei giorni curata da Lorenzo Cimino, con il patrocinio del Conservatorio ‘G.Puccini’ e del Liceo Musicale, che inizierà venerdì 31 Luglio alle 21,30sul palco centrale di Piazza Europa. Qui, per due week end consecutivi si alterneranno solisti di fama nazionale e internazionale. Si comincia venerdì 31 luglio con il nuovo progetto del batterista fiorentino Alessandro Fabbri “Five Winds” assieme ad uno dei migliori sassofonisti italiani, Pietro Tonolo.
Dopo Pianocorde e StrayHorns dedicati rispettivamente agli archi ed agli ottoni, Alessandro Fabbri torna con un lavoro dedicato alla famiglia del legni. L'organico si avvale di una peculiare versione del quintetto di fiati in cui la tradizionale presenza del flauto (qui nei suoi diversi tagli), del corno, del fagotto e dell'oboe, sono affiancati dai saxes e dall'"ewi", uno strumento digitale, in varie combinazioni che fanno di Five Winds un'ampia tavolozza cromatica.
Il repertorio, quanto mai variegato, comprende composizioni originali di Fabbri appositamente pensate per la formazione, oltre ad elaborazioni di brani di autori del jazz contemporaneo come Four Winds di Dave Holland, Silent Brother di Luca Flores od ancora No Baby di Steve Lacy, anche questi arrangiati e curati dal batterista. Una essenziale sezione ritmica completa l'organico.
Five Winds si avvale della partecipazione di un solista prestigioso: Pietro Tonolo, uno dei maggiori sassofonisti che il jazz contemporaneo, non solo europeo, ci invidia.
Sebastiano Bon flauto – Simone Santini saxes, oboe, ewi - Elia Venturini corno - Davide Maia fagotto - Guido Zorn contrabbasso - Alessandro Fabbri batteria
Pietro Tonolo sax tenore e soprano

Il programma

Sabato 1 agosto (ore 21.00)
Tigullio Big Band ft. FABIO MORGERA (tromba)
Fabio Morgera subisce l'amputazione della mano sinistra a causa di un incidente. Nel 1970 si trasferisce a Firenze con la famiglia: è qui che impara a suonare la tromba, grazie anche alla Scuola di Musica di Fiesole, dopo che il Conservatorio non lo aveva ammesso a causa della disabilità. All'età di 18 anni comincia a suonare in contesti professionali come l'ottetto di Giorgio Ga-shni e la European Community Youth Jazz Orchestra. Dopo un seminario a Perugia con Blanchard, Cobb e altri grandi maestri afroamericani decide di andare a studiare negli Stati Uniti, dove si afferma come trombettista jazz. Da qualche anno è tornato in Italia, dopo una lunga carriera nel mondo della Black Music statunitense E' stato co-fondatore del gruppo Acid Jazz Groove Collective, con il quale ha conseguito la Grammy Award No-mination nel 2006 per la categoria Best Contemporary Jazz Album. Ha lavorato con Max-well, Roy Hargrove, Mingus Big Band, e con la band americana di Jovanotti, solo per citarne alcuni.

Domenica 2 agosto
Boltro Corradi Cidale Trio “Remembering Aldo”
Special Guest SCOTT HAMILTON (sax)
Un trio di straordinaria energia capitanato da uno dei migliori trombettisti jazz italiani, Flavio Boltro, accompagnato da due giovani musicisti, oramai realtà del jazz, Leonardo Corradi all'hammond e Matteo Cidale alla batteria. Composizioni originali dello stesso Boltro, ma anche standards jazz rivisitati e riarrangiati. Il trio vuole rendere omaggio con alcune composizioni del trombettista Aldo Bassi, prematuramente scomparso .
Flavio Boltro è nato a Torino nel 1961. Il padre è trombettista e appassionato di jazz mentre la madre è maestra. Immerso nel jazz fin dalla più tenera età, a nove anni inizia a suonare la tromba, seguito dal padre,a tredici anni si iscrive al conservatorio nazionale G. Verdi a Torino, dove studia con Carlo Arfinengo (prima tromba dell’orchestra sinfonica di Torino), il quale lo seguirà per prepararlo all’esame di ammissione al conservatorio che frequenterà per sette anni.
Nei primi anni novanta forma un quartetto con Antonio Faraó al piano, Manhu Roche alla batteria e Paolino Dalla Porta al basso e si esibisce al Festival di Calvi in Corsica, dove viene notato dal compositore e arrangiatore Laurent Cugny.
Nel 93 entrerà nel sestetto di Michel Petrucciani e ne farà parte fino al 1999, l’anno della morte del mitico Petrucciani.

INGRESSO GRATUITO - LA PRENOTAZIONE DEI POSTI E' OBBLIGATORIA

I biglietti saranno disponibili presso il Botteghino del Teatro Civico (ingresso da via Carpenino). Per effettuare la prenotazione è necessario recarsi al Botteghino. I biglietti dovranno essere ritirati entro e non oltre la mattina stessa del giorno in cui è previsto lo spettacolo.
Orari di apertura del Botteghino: dal lunedì al sabato ore 8.30/12.00.
Nel giorno del concerto il botteghino sarà aperto in Piazza Europa a partire dalle 18
Info: tel. 0187 727 521 - info@teatrocivico.it

PROGRAMMA MASTERCLASS
Venerdì 31 luglio 2020
Masterclass con Pietro Tonolo
dalle 15.30-17.30 in Sala Dante

Masterclass con Fabio Morgera
sabato 1 agosto
Sala Dante 15.30-17.30

Masterclass con Flavio Boltro
domenica ore 15.30


Workshop con il fotografo Roberto Cifarelli 31 luglio 1 e 2 agosto

Info e iscrizioni : spejazzmasterclass@gmail.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scott Hamilton


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News