Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 27 Giugno - ore 11.09

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

San Giovanni, il Battiston e la torta di riso. Migliarina è pronta a festeggiare

Gli appuntamenti con la festa patronale che apre l'estate. Si parte il 22 giugno. Un'occasione per riscoprire le tradizioni del quartiere.

il 23 giugno alle 22 il falò
San Giovanni, il Battiston e la torta di riso. Migliarina è pronta a festeggiare

La Spezia - San Giovanni e il suo Battison. Il quartiere di Migliarina si prepara per una delle feste più amate in città e la tradizione si rinnova anche quest'anno dal 22 al 24 giugno. Il calendario degli eventi è fitto di iniziative e per gli spezzini è un autentico richiamo per immergersi in profumi, bancarelle e storia.
Della festa patronale di San Giovanni a Migliarina, la prima dell'estate, si hanno ricordi da tempi lontanissimi e uno dei simboli è il "Battiston" un fantoccio che simboleggia i mali dell'inverno. Viene bruciato per salutare il freddo e le ristrettezze come rito di passaggio alla più generosa estate. Un'autentica purificazione che quest'anno si ripeterà la sera del 23 giugno davanti alla chiesa di Migliarina alle 22.
La chiesa di San Giovanni Battista Migliarina, prima del 28 aprile 1578, era Parrocchia indipendente; a quest’epoca, in seguito ad incursioni di pirati barbareschi, fu unita ad Isola, da cui fu staccata il 16 giugno 1833 da Mons. Agnini.
Fin dal 1882 (quando tutta Migliarina contava appena mille anime) il Parroco Don Simonelli lanciava l’idea di una chiesa nuova in sostituzione della piccola modesta Chiesa già Cappella dell’Ospedale di San Giovanni di Migliarina, dipendente dalla Pieve di San Venerio.
L’iniziativa potè attuarsi sotto il Parroco Mons. Stefano Danè, che nel giugno 1926 cominciò la costruzione della grande Chiesa attuale, che venne benedetta e inaugurata da S. E. Mons. Giovanni Costantini nel settembre 1933. La vecchia Chiesa, che sorgeva in senso longitudinale, quasi di fronte alla nuova, venne subito demolita.
Religione e storia si affiancano in queste giornate al quale tutto il quartiere partecipa attivamente. La festa comincia dalle 18 di venerdì 22 giugno, con orario continuato fino alle 24, da Largo Marcantone per proseguire fino in Via Sarzana. Ci saranno i mercatini dell'ingegno, le classiche bancarelle per qualche affare estivo e si potrà cenare al Bar Gallery, da Delizie del sud e al bar Monnalisa che per il 22 sera offriranno anche spettacoli musicali con dj Consolle Sound and Light , i Numeriprimi mentre nel centro Armonia dell'Essere ci sarà un apericena e tanta musica americana con il duo Mabel.
L'appuntamento si rinnova anche per il giorno successivo quando negli stessi locali intratterranno il pubblico Ingenla e il trio James Band. Al Centro armonia dell'essere non si ballerà ma si ascolterà la conferenza della dottoressa Rozzi del Museo del sigillo della Spezia. Alle 22 poi tutti davanti alla chiesa per il falò del Battiston. Come la tradizione impone in Via Sarzana verranno offerte torta di riso salata e dolce, inoltre non mancherà la tradizionale fiera di beneficenza e la cena nel salone organizzate dalla parrocchia.
L'ultimo giorno di festa, il 24 giugno, e tanta musica. Nei tre giorni si terranno anche altre iniziative e esibizioni nella palestra Happy Days. In tutto il quartiere non mancheranno il truccabimbi e i palloncini. A questo punto non resta che festeggiare!

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News