Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Ottobre - ore 18.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Ravièi e non solo, gli spezzini a tavola durante le feste

A sima aà spezina o la gaìna, il pandóse aa zenéze e i frissèi. Patrizia Gallotti ha una ricetta per ognugno di voi.

Ravièi e non solo, gli spezzini a tavola durante le feste

La Spezia - Si parla di “Ricette e tradizioni spezzine dei giorni di Festa” con Patrizia Gallotti, autrice di “Menu delle Feste, ricette dalla tradizione spezzina” (Edizioni Giacché), venerdì 24 agosto alle ore 21,30 alla Pinetina, nell'ambito dell'Estate Spezzina 2018 "Incontri d'autore", del Comune della Spezia, organizzata con Metarock, Pisa e con le Edizioni Giacché.

L’Autrice ci racconta le tradizioni e le Feste del passato proponendo le più diffuse ricette “popolari” dell’area spezzina; piatti casalinghi, semplici e sani. Tra le pagine troviamo anche gli annunci pubblicitari dei giornali spezzini dell’Ottocento e, attraverso le inserzioni illustrate, scopriamo proposte di acquisto per leccornie e altri generi gastronomici in occasione del Natale destinate a stupirci per la distanza dal nostro mondo, sia nel linguaggio, che nella presentazione; non vi mancano autentiche curiosità come i “fenomeni da baraccone”, o improbabili cure e maghi dal “rimedio sicuro”, o ancora “modernissimi” apparecchi come l’osservatore per uova - brevettato - per riconoscere le uova fresche!

Dalle nostre parti le Feste erano attese da bambini e adulti per tutto il resto dell’anno come un appuntamento veramente unico con un’esplosione di gioia e una tregua (più o meno breve) dal lavoro e dalle preoccupazioni quotidiane, simboleggiata dai fuochi d’artificio e dallo scoppio assordante dei mortaretti, dalla ricchezza di spettacoli sia nei teatri che per le strade, ma caratterizzata anche da solenni scorpacciate.

C’era la tendenza tradizionale, appunto, a raccogliere nei giorni delle Feste il meglio dei piatti considerati appetibili, che la gente dalle entrate modeste non poteva in genere permettersi durante il resto dell’anno. I ravièi, un bel piatto pieno di ravioli, appariva come un miraggio alla golosa fantasia dei più, così come la sima aà spezina o la gaìna, farcita, il pandóse aa zenéze, i frissèi della vigilia e le altre prelibatezze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News