Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Agosto - ore 22.31

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Quando i sudcoreani respinsero l'invasione del Nord

Quando i sudcoreani respinsero l´invasione del Nord

La Spezia - "Operation Chromite", il film sulla missione segreta che liberò la Corea del Sud dall’invasione nordcoreana, diretto da John H. Lee, con Lee Jung-Jae, Lee Bum-soo, Jin Se-yeon e Liam Neeson, è da oggi al cinema anche in Liguria ad Albenga (Multiplex), La Spezia (Megacine), Sanremo (Roof) e Savona (Diana). La guerra, scoppiata nel 1950 a causa dell'invasione della Corea del Sud da parte dell’esercito nordcoreano, determinò una rapida risposta delle truppe ONU. Il Generale MacArthur aveva un unico modo per cambiare le sorti della guerra: pianificare lo sbarco nella città portuale di Incheon. L’operazione, che aveva il nome in codice di “Operation Chromite” era molto rischiosa e aveva pochissime possibilità di successo, ma il Generale riuscì ad ottenere il via libera alla missione.

Fra i principali esponenti della cinematografia sud-coreana, John H. LEE torna al cinema con la regia di Operation Chromite, interpretato da Lee Jung-jae, Lee Bum-soo, Jin Se-yeon e da Liam Neeson. Un’esclusiva per l’Italia di Minerva Pictures, il film è da oggi 20 luglio nelle sale, distribuito da Altre Storie. Operation Chromite è ispirato alla vera storia degli uomini che diedero vita alla missione segreta per liberare la Corea del Sud dall’occupazione delle truppe nordiste, episodio storico ancora oggi poco conosciuto.
La guerra, scoppiata nel 1950 a causa dell'invasione della Corea del Sud da parte dell’esercito nordcoreano, determinò una rapida risposta delle truppe ONU. Il Generale MacArthur aveva un unico modo per cambiare le sorti della guerra: pianificare lo sbarco nella città portuale di Incheon. L’operazione, che aveva il nome in codice di “Operation Chromite” era molto rischiosa e aveva pochissime possibilità di successo, ma il Generale riuscì ad ottenere il via libera alla missione.

Lee porta sul grande schermo la storia mai raccontata della battaglia storica di Incheon, mantenendo alta la tensione e catturando tutta la drammaticità dello sbarco a Incheon che, insieme a quello in Normandia, viene considerato una delle più grandi operazioni della storia. Liam Neeson ha lavorato instancabilmente per trasformarsi nel carismatico e solenne Generale Douglas MacArthur. “Mi interessa il tema del film e in particolare sono stato catturato dal carattere di Mac Arthur. Era un incredibile soldato e un leader nato. Amava i coreani e combatté per la loro libertà. Sono completamente stregato del suo personaggio. Interpretarlo è stata una bella esperienza” ha dichiarato Neeson, parlando del suo ruolo. "Operation Chromite è un avvincente film di guerra, ma anche un film sull’umanità – ha dichiarato il regista - una storia sul sacrificio ultimo per una degna causa. Abbiamo riversato la nostra passione durante le riprese con un senso del dovere. Credo che saranno 2 ore molto significative per il pubblico”. Il regista John H. Lee ha sempre considerato Operation Chromite non solo un film di guerra: “ è anche un film sull’umanità. Innumerevoli vite furono sacrificate per rendere l'operazione un successo. È stata una sfida significativa raccontare le loro storie”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure