Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Giugno - ore 21.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Poliziotti nella Restistenza, commozione al Dialma Ruggiero

"se siamo qui e non altrove"
Poliziotti nella Restistenza, commozione al Dialma Ruggiero

La Spezia - Eroi dimenticati e deportati. Sono gli agenti della Polizia di Stato riportati in vita all’Auditorium Dialma Ruggiero della Spezia nel testo teatrale di Maria Carmela Mugnano magistralmente interpretato dagli attori Massimo Ferroni D’andrea , anche regista, Riccardo Monopoli e Roberto Alinghieri e ispirato dal libro “Polizia e Cittadini nella Resistenza i martiri dimenticati” di Tarcisio Trani e Vincenzo Marangione .
L’evento , organizzato ed introdotto dall’Associazione nazionale della Polizia di Stato sezione della Spezia e dal suo presidente Tarcisio Trani e l suo vice Lucio Lecci , ha fatto rivivere l’arresto e l’interrogatorio nel carcere di Marassi a Genova nel novembre del “44 dei Commissari di Pubblica Sicurezza Lodovico Vigilante e Nicola Amodio della Questura della Spezia.
I due Commissari furono poi torturati e deportati a Mauthausen, dove sono morti nei primi mesi del “45, per i loro legami con il Cln e per aver organizzato e favorito l’espatrio di molte famiglie ebree.
L’evento cittadino è stato arricchito in apertura da brani patriottici e della Resistenza brillantemente eseguiti dai ragazzi della classe 2^ M del Liceo Musicale “Cardarelli” diretti dal professor Chierici
Momento particolare della serata è stato l’intervento di Paolo Mariani , Vicario del Questore della Spezia, che ha messo in risalto le figure morali e umane dei due Commissari quali “ Eroi Dimenticati” di un’epoca buia della nostra Storia, accostandoli ai molti odierni eroi in divisa che tutti i giorni mettono a rischio o sacrificano la loro vita per il servizio al Paese.
Momento di grande commozione è seguito all’annuncio, da parte del Presidente Trani, della presenza in sala tra il folto pubblico dei familiari di Nicola Aamodio.
A conclusione e a coronamento di un evento che, come detto dall’Autrice, intendeva riportare in Italia e nella loro città, uomini la cui memoria si era fermata a Mauthausen, questi uomini sono stati chiamati uno per uno in un appello simbolico, dal vicepresidente Anps la Spezia Lucio Lecci, scandito dalle note del “silenzio”.
In una nota si legge: “Si ringrazia Coop Liguria nella persona di Tiziana Cattani per il grande sostegno e la collaborazione, nonché Regione Liguria, Provincia e Comune della Spezia, Aned, Anpi , Istituto Storico della Resistenza, Unione Delle Comunita’ Ebraiche Italiane per patrocinio morale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News