Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Agosto - ore 15.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Poetry slam, il cielo è a righe sopra la Brianza

Poetry slam, il cielo è a righe sopra la Brianza

La Spezia - Sono andate in scena lo scorso weekend, tra Milano e la Brianza, le fasi finali del campionato italiano 2016/17 di poetry slam, organizzato dalla L.I.P.S. – Lega Italiana Poetry Slam.
Il poetry slam, la gara tra poeti che si sfidano declamando propri testi per tre minuti ciascuno e sottoponendosi al giudizio del pubblico, è orami una realtà ben conosciuta e seguita nel nostro territorio, grazie principalmente all’operato dei Mitilanti, gruppo di poeti performativi riconoscibili dalle maglie a righe che indossano durante le loro letture.
E tra i ventuno poeti che, dopo aver superato una selezione effettuata attraverso oltre 200 slam, si sono contesi il titolo nazionale, ben due, ovvero Andrea Bonomi e Andrea Fabiani, indossavano la tipica maglia dei Mitilanti.
E non si può dire che non si siano fatti valere.
Superata la semifinale di giovedì sera, tenutasi a Palazzo Archiniti, a Mezzago, con un terzo e un quarto posto, nella finale di sabato 8 luglio, all’Arengario di Monza, in Piazza Roma, i due rappresentanti spezzini hanno dato il meglio di loro.
Bonomi ha passato agevolmente il primo turno di letture, classificandosi alla fine al quinto posto, mentre Fabiani ha incalzato fino all’ultimo il già due volte campione italiano Simone Savogin, cedendogli poi lo scettro per solo mezzo punto.
Per i Mitilanti, una realtà nata da poco meno di due anni e attivissima sul territorio nell’organizzazione non solo di poetry slam, ma anche di molti altri eventi volti a promuovere la poesia (performativa e non), piazzare due maglie a righe tra i cinque migliori slammers d’Italia è un grande motivo d’orgoglio.
“Non pensavo davvero di arrivare quinto!”, ha dichiarato Andrea Bonomi.
“Inoltre – ha aggiunto, facendo ironicamente ricorso a una metafora sportiva – Vedere Andrea Fabiani spingersi con il cuore nella realizzazione di un capolavoro di performance mi ha doppiamente fatto sentire contento. Mi sono sentito come Petacchi ai Mondiali di Zolder del 2002 che a 150 metri dall'arrivo urla a Mario Cipollini di andarsi a prendere la vittoria dopo centinaia di chilometri. È mancata per un pelo, ma è davvero fantastico ugualmente!”
A Fabiani non è infatti bastato ottenere il punteggio più alto nell’ultima manche: alla fine la vittoria è andata, per la terza volta negli ultimi tre anni, a Simone Savogin, vero fuoriclasse di questa disciplina artistica.
“Ma non credo che sarei più contento di così se pure avessi vinto. – sostiene Fabiani – Nei poetry slam la gara è poco più di un espediente. Di solito si dice che a vincere, nei poetry slam, è sempre e solo la poesia. E questa volta credo sia ancora più vero: vedere oltre 250 persone attente, entusiaste, perfino arrabbiate a volte, se non condividevano il parere della giuria, è qualcosa che dà a tutte le persone che come noi Mitilanti si prodiga per una sempre maggior diffusione poesia, l’entusiasmo e la voglia di andare avanti e fare ancora di più.”
Insomma, i ragazzi con la maglia a righe (Filippo Lubrano, Alfonso Pierro e Francesco Terzago i nomi di coloro che completano il quintetto) non hanno nessuna intenzione di fermarsi, nemmeno per qualche giorno di meritato riposo.
“Questo weekend – fanno sapere dal loro quartier generale – saremo a Modena, per effettuare delle incursioni poetiche durante un festival dedicato agli anni 50. Poi abbiamo Palamiti, la rassegna di poesia performativa organizzata al Parco delle Clarisse insieme a Origami e Il Poggio OrtoBar e che sta riscuotendo un grande successo di pubblico. Inoltre proporremo eventi poetici anche a De-Terminal e a Monterosso. E questo solo nei prossimi due mesi.”
E chissà che un giorno non riescano a portare alla Spezia l’intera organizzazione delle finali nazionali… In fondo, come recita il loro motto, questo “è ancora un golfo per poeti!”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure