Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Settembre - ore 10.34

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pioggia di stelle sul castello San Giorgio, una serata a testa in sù

evento gratuito
Pioggia di stelle sul castello San Giorgio, una serata a testa in sù

La Spezia - Presso il Castello San Giorgio lunedì 10 agosto si realizzerà il progetto “Stelle a Corte” degli astrofili che ha come scopo quello di far respirare per una notte l’ebrezza dell’astronomia in una cornice speciale, e, perché no, di invidiare i nostri avi immaginando ciò che gustavano loro quando alzavano la #TestaInSu! Dall’inizio dei tempi infatti, il cielo ha catturato l’attenzione e lo stupore dell’uomo. Vi siete mai chiesti come i nostri antenati hanno vissuto l’osservazione celeste? Non avevano sicuramente problemi di inquinamento luminoso! Cosa vedevano? Proviamo a scoprirlo insieme!

Le notti tra il 10 ed il 12 agosto sono note perché caratterizzate dalle Perseidi, ovvero uno sciame meteorico attraversato dalla Terra in questo periodo estivo mentre percorre la sua orbita intorno al Sole. Tra gli sciami intercettati dal nostro pianeta nella sua danza solare, le Perseidi segnano la volta celeste con centinaia di scie luminose ogni ora osservabili ad occhio nudo a partire dalla metà di luglio fino ad oltre la metà di agosto con un picco intorno al 12 di agosto. Tale sciame meteorico è noto anche come “Stelle cadenti di San Lorenzo”. Le Perseidi sono uno sciame meteorico “figlio” della cometa Swift-Tuttle scoperto già nel 1866 dall’astronomo italiano Giovanni Schiaparelli. Tale cometa, così come la famosa cometa di Halley, ha un periodo di rivoluzione “breve”.

Le comete in prossimità del Sole assumono il loro aspetto caratteristico con chioma e coda, ma si impoveriscono sia per le temperature sempre “più calde” avvicinandosi alla nostra stella, sia perché perdono frammenti solidi; i frammenti vengono dispersi dai venti solari e si ammassano in sciami meteorici che continuano a muoversi su orbite simili a quelle della cometa. Quando la Terra attraversa queste aree, i frammenti vengono distrutti a seguito dell’impatto con l’atmosfera terrestre e bruciano per l’attrito con l’aria; il risultato sono delle bellissime scie luminose che prendono il nome di meteore. Il fenomeno non ci lascia mai indifferenti! E’ difficile incontrare qualcuno che vedendo una “stella cadente” non rimanga affascinato!

Per l’evento la prenotazione è obbligatoria per garantire la sicurezza e la sanità dei partecipanti e degli astrofili in ottemperanza alle normative anti-Covid19. E’ possibile prenotarsi scrivendo/chiamando al numero 3703136513 oppure tramite l’apposita sezione del sito osservatorioiras.com. Il 10 agosto l’evento è gratuito e sono previsti tre gruppi: TURNO A 21.30/22.30 – TURNO B 22.30/23.30 – TURNO C 23.30/00.30. Le Notti delle Stelle rientrano nel calendario degli eventi astronomici UAI (Unione Astrofili Italiani) a cui i nostri astrofili, che ne sono delegazione territoriale, aderiscono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News