Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Agosto - ore 12.18

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Per "Ovunque proteggi" di Martella e Bondielli menzione speciale ai "Nastri d'argento"

Per `Ovunque proteggi` di Martella e Bondielli menzione speciale ai `Nastri d´argento`

La Spezia - Giovedì a Villa Borghese è stato proiettato il documentario “Ovunque proteggi” alla presenza dei familiari delle vittime della strage ferroviaria di Viareggio, del regista Massimo Bondielli e di Gino Martella. I Familiari hanno fondato l'Associazione "Il Mondo che Vorrei - ONLUS", nata a Viareggio all'indomani della strage ferroviaria del 29/06/2009 e negli anni hanno trasformato il loro dolore intimo e personale in una battaglia di civiltà per tutti.  "Ovunque proteggi" regia di Massimo Bondielli, scritto da Massimo Bondielli e Gino Martella e prodotto dalla Caravanserraglio Film Factory. Il cortometraggio in 12' minuti racconta la dimensione umana, materiale, sconvolgente e inaccettabile di quanto accaduto la notte del 29 giugno 2009 nella stazione ferroviaria di Viareggio. La strage che ha ucciso 32 persone bruciate vive nelle loro case. Selezionato a 25 festival con 9 premi vinti, "Ovunque proteggi" è tra i documentari italiani più premiati del 2015. Il 21 maggio 2016 a Cannes, Massimo Bondielli e Marco Piagentini hanno ritirato il premio di Best Documentary vinto al Global Short Film Awards di New York. Nella motivazione del premio si legge: Un film italiano dal messaggio universale.
Dopo un viaggio narrato in più di 60 proiezioni, il cortometraggio Ovunque proteggi vince la Menzione Speciale ai Nastri d'Argento 2017 con la motivazione "per l'attenzione al sociale e l'attualità". “Ogni risultato è una risultante” - dicono gli autori Massimo Bondielli e Gino Martella - “Ogni risultato ottenuto è il frutto di collaborazioni e incontri fatti. Di fatto è la risultante di tante forze che si sono unite per raggiungere un obiettivo. Ed è con tutti queste meravigliose persone che vogliamo condividere il Premio. Da Marco Piagentini e Daniela Rombi a tutti i familiari delle vittime della strage ferroviaria di Viareggio e la loro associazione Il Mondo Che Vorrei Onlus . Poi ancora con gli amici ferrovieri. Con Chiara Rapaccini – RAP - per la “durezza” della sua splendida locandina e con Vinicio Capossela per la sua canzone. Con i nostri amici toscanacci Matteo Castelli (Direttore della Fotografia) e Francesco Casunati, con i fonici Gian Luca Cavallini e Max Poloni. Con i musicisti Egildo Simeone, Livio Bernardini, Walter Ubaldi e Giacomo Martella. Con Saura Argenziano che con il suo inglese ha permesso di essere apprezzati anche fuori dall’Italia. Con Dalia Gaberscik e Giuseppe Cederna per i preziosi consigli. Ed infine con tutte le associazioni e cittadini che abbiamo incontrato in giro per l’Italia.”

Attualmente, gli autori sono a lavoro sul documentario dal titolo "Il sole sulla pelle", che racconterà in un lungometraggio la vicenda della Strage ferroviaria di Viareggio, esplorando con umana curiosità il rapporto che ognuno di noi ha con il dolore, le grandi paure e i grandi sogni. Questo nuovo film è sostenuto dalla Toscana Film Commission, da L'Aura - Scuola di Cinema di Ostana di Giorgio Diritti e Fredo Valla e dai sostenitori della campagna di crowdfundig conclusasi con successo sul portale di Produzioni dal Basso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure