Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Giugno - ore 19.59

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pagano e Mirabello chiamati a Reggio Calabria per presentare il libro sulla Resistenza al femminile

nella Sala dei Lampadari
Pagano e Mirabello chiamati a Reggio Calabria per presentare il libro sulla Resistenza al femminile

La Spezia - Il libro di Giorgio Pagano e Maria Cristina Mirabello “Sebben che siamo donne. Resistenza al femminile in IV Zona Operativa, tra La Spezia e Lunigiana” (edizioni Cinque Terre) farà tappa anche in Calabria. La presentazione si terrà giovedì 11 aprile alle ore 17 a Reggio Calabria, nella Sala dei Lampadari di Palazzo San Giorgio. Interverranno Giuseppe Falcomatà, Sindaco di Reggio Calabria, Antonino Sergi e Maurizio Marzolla, dell’Anpi di Reggio Calabria e Giorgio Pagano. Coordinerà la giornalista Anna Foti. L’iniziativa è organizzata dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria, dal Comune di Reggio Calabria e dal Comitato Provinciale Anpi di Reggio Calabria.

L’invito è arrivato agli autori perché tra le protagoniste del libro c’è Giuseppina Russo, nata a Roccaforte del Greco (Reggio Calabria). Trasferitasi alla Spezia con il marito Marco Perpiglia, lavorarono lei allo Jutificio della Montecatini, lui in Arsenale. Furono militanti del PCI clandestino durante il fascismo. Marco fu combattente nella guerra di Spagna, poi confinato per cinque anni a Ventotene. Entrambi organizzarono lo sciopero antifascista e antinazista del marzo 1944. Ormai scoperti, andarono ai monti: Giuseppina partigiana del Battaglione Gramsci-Maccione, Marco membro del CLN provinciale in montagna. Alla Liberazione, Marco fu membro del CLN provinciale per il PCI. Giuseppina e il marito tornarono nella loro terra, poi ancora a Spezia, infine nuovamente in Calabria. La loro salute fu minata dalle malattie contratte per il freddo durante il terribile rastrellamento nazifascista del 20 gennaio 1945, noto come “la battaglia del Gottero”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































La Piazza Sospesa sorgerà tra Via Diaz e il lungomare: vi piace il progetto?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News