Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Marzo - ore 22.11

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nuovo, Astoria, Garibaldi, settimana fittissima al cinema

orari e giorni
Nuovo, Astoria, Garibaldi, settimana fittissima al cinema

La Spezia - Un'altra settimana di appuntamenti al cinema "Il Nuovo" che si appresta, a grandi passi, ad entrare nelle atmosfere del Natale che generalmente portano più pubblico nelle sale cinematografich. Al cinrma "Il Nuovo" della Spezia così come all'Astoria di Lerici e al Garibaldi di Carrara, ce n'è per tutti i gusti ed... orari.

Mercoledì 12 Dicembre
Ore 15.30 - 19.30 L’UOMO CHE RUBÒ’ BANKSY (La Grande Arte al Cinema)
Ore 17.15 DINOSAURS (La Grande Arte al Cinema)
Ore 21.15 CALCUTTA - TUTTI IN PIEDI (Live Arena di Verona)

Giovedì 13 Dicembre
Ore 18 LA MIA VITA DA ZUCCHINA (Ingresso Libero)
Ore 16 - 21.15 TRE VOLTI

Venerdì 14 Dicembre
Ore 16-18-21.15 TRE VOLTI

Sabato 15 Dicembre
Ore 16-18-20-22 TRE VOLTI

Domenica 16 Dicembre
Ore 10.30 (Mattinée) LO SGUARDO DI ORSON WELLES (Evento I Wonder Stories)
Ore 15.15- 17.15- 19.15- 21.15 TRE VOLTI

Lunedì 17 Dicembre
Ore 16-18 L’APPARTAMENTO (I capolavori restaurati Cineteca di Bologna)
Ore 21 LO SGUARDO DI ORSON WELLES (EventoI Wonder Stories)

Martedì 18 Dicembre
Ore 16-18 L’APPARTAMENTO (I capolavori restaurati Cineteca di Bologna)
Ore 21 LO SGUARDO DI ORSON WELLES (EventoI Wonder Stories)

Mercoledì 19 Dicembre
Ore 17.15 L’APPARTAMENTO (I capolavori restaurati Cineteca di Bologna)

Ore 19.15 LO SGUARDO DI ORSON WELLES (EventoI Wonder Stories)

Ore 21.15 TRE VOLTI

CINEMA/TEATRO ASTORIA LERICI<
Mercoledì 12 Dicembre
Ore 17- 21 L’UOMO CHE RUBÒ’ BANKSY (La Grande Arte al Cinema)

Giovedi 13 Dicembre
ORE 21 QUASI NEMICI L’IMPORTANTE E’ AVERE RAGIONE

Venerdi 14 Dicembre
Ore 21 QUASI NEMICI L’IMPORTANTE E’ AVERE RAGIONE

Sabato 15 Dicembre
Ore 21 ST’ANO A NADAE A SIEMO DA SOLI TORNANO (Teatro Dialettale)

Domenica 16 Dicembre
Ore 16-17.45- 21 QUASI NEMICIL’IMPORTANTE E’ AVERE RAGIONE

Lunedi17 Dicembre
RIPOSO

Martedì 18 Dicembre
RIPOSO

Mercoledì 19 Dicembre
Ore 21 QUASI NEMICI, L’IMPORTANTE E’ AVERE RAGIONE

CINEMA/TEATRO GARIBALDI CARRARA
Mercoledì 12 Dicembre
Ore 21 UN BORGHESE PICCOLOPICCOLO (Stagione Teatrale)

Giovedi 13 Dicembre
Ore 21 L’UOMO CHE RUBÒ’ BANKSY (La Grande Arte al Cinema)

Venerdì 14 Dicembre
Ore 17 MICHELANGELO INFINITO ( A grande Richiesta )
Ore 19 L’UOMO CHE RUBÒ’ BANKSY (La Grande Arte al Cinema)
Ore 21 QUASI NEMICI L’IMPORTANTE E’ AVERE RAGIONE

Sabato 15Dicembre
Ore 15 GLI INCREDIBILI 2 (Bambini gratis al Cinema)
Ore 17 L’UOMO CHE RUBÒ’ BANKSY (La Grande Arte al Cinema)
Ore 10.30 (Mattinèe)- 19.15 MICHELANGELO INFINITO (A grande richiesta)
Ore 21.15 QUASI NEMICI L’IMPORTANTE E’ AVERE RAGIONE

Domenica 16 Dicembre
Ore 15 GLI INCREDIBILI 2( Bambini gratis al Cinema)
Ore 17 QUASI NEMICI
Ore 19 MICHELANGELO INFINITO (A grande richiesta)
Ore 21 L’UOMO CHE RUBÒ’ BANKSY (La Grande Arte al Cinema)

Lunedi17 Dicembre
RIPOSO

Martedì 18 Dicembre
RIPOSO

Mercoledì 19 Dicembre
Ore 21 MICHELANGELO INFINITO

Le trame.
DINOSAURS (LA GRANDE ARTE AL CINEMA) Tutti conoscono il T-Rex e gli altri dinosauri abitualmente esposti nei musei di Storia Naturale. Ma da dove provengono? Quali strade percorrono questi giganti del passato prima che il pubblico possa ammirarli di nuovo? Si segue quindi il percorso di queste affascinanti creature della preistoria: dagli scavi nelle immense praterie del Wyoming e del Sud Dakota, dove le ossa dei dinosauri vengono riportate alla luce, ai laboratori in cui pochi esperti al mondo ne ricompongono i resti.

CALCUTTA TUTTI IN PIEDI Calcutta, al secolo Edoardo D'Erme, classe 1989, è stato il primo artista indipendente italiano ad organizzare un live in uno stadio, il Francioni della sua città natale Latina, e soprattutto in un luogo "sacro" per la musica mondiale: l'Arena di Verona. In maniera quantomeno bizzarra rispetto alle regole del music business, sono stati questi gli unici due concerti estivi a sostegno dell'uscita di Evergreen, terzo album che ha riconfermato Calcutta come musicista unico nel suo genere. Un disco che pur essendo musicalmente diverso dal caso discografico Mainstream, ha mantenuto le peculiarità che hanno conquistato i cuori di migliaia di ascoltatori italiani, facendoli definitivamente innamorare. Impossibile non cercare di fermare con un film concerto questo momento di grazia del musicista pontino, e quale occasione migliore del live sold out all'Arena di Verona, per far vivere (e rivivere ai presenti) questa esperienza a chi avrebbe voluto esserci e non c'era?

LA GRANDE ARTE AL CINEMA: L’UOMO CHE RUBÒ’ BANKSY Dopo il successo del Tribeca Film Festival, arriva nelle sale italiane il film evento narrato da Iggy Pop su uno dei più grandi esponenti della Street Art. È l’artista capace di scombinare opera dopo opera tutte le regole dell’arte contemporanea.la storia dello sguardo palestinese su un’arte di strada di matrice occidentale e sui messaggi che la Street Art veicola sul muro che separa Israele dalla West Bank. Ma è anche il racconto della nascita di un mercato parallelo, tanto illegale quanto spettacolare, di opere di Street Art prelevate dalla strada senza il consenso degli artisti.

LA MIA VITA ZUCCHINA Accolto trionfalmente al Festival di Cannes 2 è un gioiello di cinema d’animazione Protagonista è un bambino di 9 anni soprannominato Zucchina, che dopo la scomparsa della madre viene mandato a vivere in una casa famiglia: grazie all’amicizia di un gruppo di coetanei, tra cui spicca la dolce Camille, riuscirà a superare ogni difficoltà, abbracciando infine una nuova vita. Barras e Sciamma firmano un’opera di grande poesia e originalità. Al di là della indubbia qualità artistica del film, l'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di La Speziaha voluto inserire quest'operaper finalità di promozione della conoscenza e della cultura dell'affidamentoe di sensibilizzazione della cittadinanza sulle tematiche della solidarietà e del sostegno alle famiglie vulnerabili. – INGRESSO LIBERO

TRE VOLTIRegia di Jafar Panahi. Un film con Jafar Panahi, Behnaz Jafari, Marziyeh Rezaei,- Iran, durata 84 minuti. Impedito a uscire dal suo Paese e condannato a non esercitare più la sua professione, Jafar Panahi si guadagna la vita come 'conducente'. A bordo di un taxi (Taxi Teheran) o di un 4x4 (Three Faces) continua la sua riflessione nomade sulla società iraniana e in barba alla censura. Three Faces si presenta allora come una nuova variazione sul confinamento dell'autore, che lascia la città e si spinge più lontano, sulle montagne del Nord-Ovest iraniano. Il cinema di Panahi prende aria e avanza irriducibile incrociando personaggi che compongono un campione rappresentativo di una società. Uomini e donne, contadini e commercianti, formali e informali, conservatori e contestatari, ciascun passante propone la sua drammaturgia, comica, tragica, pittoresca davanti al suo fuoristrada.Sotto una sarabanda di incontri sovente divertenti, qualche altra sconcertanti o poetici, il film è un autoritratto dell'artista al volante.

LO SGUARDO DI ORSON WELLES L'intera carriera artistica del maestro del cinema americano riletta a partire dal ritrovamento dei suoi disegni. Raramente sul grande schermo il racconto di tutta una carriera artistica è stato narrato con una tale passione e un tale coinvolgimento, senza rinunciare a un ineccepibile rigore storico. L'arte del disegno e della pittura hanno caratterizzato la ricerca artistica di Orson Welles. Il documentario racconta questo aspetto nascosto del grande cineasta.

I CAPOLAVORI RESTAURATI DELLA CINETECA DI BOLOGNAL’APPARTAMENTO Dall'alto dei grattacieli che scorrono sullo schermo, un io narrante ci precipita nella vita dell'impiegato delle assicurazioni C.C. Baxter, e in quel suo appartamento a pochi passi da Central Park al quale non sempre ha libero accesso - perché, in vista d'una carriera, lo presta come alcova ai suoi boss. È il primo film di Wilder, e tra i primi americani, a dare forma concreta alla 'modernità' del vivere occidentale e metropolitano. Jack Lemmon vive come nessun altro personaggio wilderiano il dramma dell'espropriazione, l'esilio da se stesso: ed è anche lui, con il suo sbalorditivo controllo comico del pathos, a fare del film il sommo capolavoro wilderiano

QUASI NEMICI L’IMPORTANTE E’ AVERE RAGIONE Regia di Yvan Attal. Un film con Daniel Auteuil, Camélia Jordana, Yasin Houicha, Francia, durata 95 minuti Camélia Jordana, nelle vesti di una studentessa di giurisprudenza dell'Università di Parigi è Neïla Salah, in un'interpretazione che le è valsa il premio César come migliore promessa femminile del cinema francese. Il film è la storia dell'incontro e dell'inaspettato avvicinamento di una ragazza di origine araba proveniente dai sobborghi parigini e Pierre Mazard (Daniel Auteuil), un noto professore dai modi burberi e di estrazione benestante. Lui le insegnerà la nobile arte della retorica, arma con cui lei imparerà a imporsi sia nella sua carriera, che nella vita privata; ma il gesto del professore si rivelerà essere tutt'altro che altruista e tutti i nodi verranno al pettine.

TEATRO DIALETTALE BRICIOLE“ST’ANO A NADAE A SIEMO DA SOLI” Tornano così sulla scena del teatro dialettale alcuni dei protagonisti “storici” di tutti questi anni. La riscoperta e la valorizzazione del dialetto lericino sono stati infatti sempre momenti importanti delle iniziative estive della parrocchia, legate da ben quarantadue anni alla promozione dei messi di comunicazione sociale del mondo cartolico. E sin dall’inizio, insieme poi anche ad altri gruppi, la “Compagnia delle briciole” è stata elemento fondamentale per questa “strategia” pastorale e culturale, volta a dare importanza alle radici locali.

STAGIONE TEATRALE UN BORGHESE PICCOLO PICCOLO Massimo Dapporto porta in scena, Il romanzo di Vincenzo Cerami –celebre anche per l’interpretazione cinematografica di Alberto Sordi diretto da Mario Monicelli – viene adesso trasposto per il teatro da Fabrizio Coniglio, che firma anche la regia. È la storia, tragica e disillusa, di un uomo che cerca con ogni mezzo di trovare un posto per suo figlio al ministero dove lavora da oltre trent’anni. Le difficoltà che incontrerà lo porteranno ad esprimere i lati più oscuri di sé.

MICHELANGELO INFINITO Entusiastica la reazione del pubblico, che ha saputo apprezzare il ritratto avvincente e di forte impatto emotivo e visivo dell’uomo e dell’artista Michelangelo, genio indiscusso dell’arte universale, interpretato da Enrico Lo Verso. Il passaparola è stato da subito molto positivo, tanto che il film ha fatto registrare un netto trend di crescita nei giorni della settimana. Siamofelici di annunciare che Michelangelo – infinito, tornasul grande schermo a grande richeista

Bambini gratis al cinema : GLI INCREDIBILI 2 Sfumature relazionali, ritmo, ottime battute. La famiglia ideata da Brad Bird è capace di cambiare rimanendo se stessa.
...

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News