Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Ottobre - ore 21.23

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Nosei alla Pinetina. "Tutto è cominciato lì"

L'artista spezzino sarà in città per una tappa del format "Il Tenco Ascolta", ritornando nel luogo in cui ha mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo.

Lunedì sera
Nosei alla Pinetina. "Tutto è cominciato lì"

La Spezia - Dalla balera paterna della gioventù al palco che lunedì lo accoglierà come coprotagonista della serata del format itinerante 'Il Tenco Ascolta', organizzata da Club Tenco. Stefano Nosei vive a Bologna da 21 anni, ma è per tutti uno degli spezzini più conosciuti e amati nel panorama nazionale. E l'appuntamento di lunedì 3, alle 21.30, alla Pinetina del Centro Allende, sarà per lui un vero e proprio tuffo indietro nel tempo.
Le capatine in riva al Golfo non sono rare, sia in occasione delle visite alla madre, sia quando il richiamo è quello delle assi del Teatro Civico, ma quella di lunedì avrà un sapore del tutto particolare.
"Per me è una gioia ritornare in quel luogo, che una volta si chiamava la Pineta. Era un locale da ballo e per un periodo, fu gestito da mio padre: oltre a lavorare in arsenale si occupava della sala da ballo e della presentazione delle orchestre che suonavano. Andava sotto i riflettori in smoking e annunciava orchestre come quella di Biso o quella in cui suonava il papà di Imparato. E' cusioso come per me tutto sia iniziato lì, grazie all'altro mio padre, quello artistico, Antonello Pischedda". Una figura che ha segnato in maniera indelebile la vita culturale cittadina per decenni, scomparsa pochi giorni fa, lasciando un vuoto difficile da colmare per generazioni di spezzini che si sono avvicinati all'arte e allo spettacolo. Per questo lunedì sera, per Nosei, accanto alla felicità, ci sarà anche un po' di malinconia.

"Era il 1985. Antonello, che allora era il deus ex machina dell'Estate spezzina mi chiese di fare le sue veci per due settimane in cui sarebbe stato assente. Feci un po' il padrone di casa, acoggliendo gli artisti e presentando le serate. In quelle in cui alla Pinetina non c'erano spettacoli salivo sul palco, suonavo e intrattenevo chi frequentava il locale. Un giorno avevamo uno show di Maurizio Ferrini che allora, grazie al successo della trasmissione "Quelli della notte" di Renzo Arbore, rimpiva ogni locale in cui si esibiva. Però aveva un repertorio di soli 25 minuti di spettacolo: così Antonello mi chiese di coprire la prima parte della serata. Io solitamente facevo la parodia di alcune canzoni e quella sera tutto andò così bene che gli organizzatori della serata si avvicinarono chiedendomi se avessi mai sentito parlare di cabaret. Erano i gestori del Derby di Milano, andai, feci il provino e mi presero. L'anno successivo chiuse e passammo tutti allo Zelig: c'eravamo io, Claudio Bisio, Paolo Rossi, Giobbe Covatta. Quindi è grazie alla Pinetina e grazie alle conoscenze di Antonello che io ho iniziato a fare questo mestiere".

Nosei ricorda Pischedda come un uomo gentile, disponibile, sin dall'inizio. "Già nel '78 o '79 vide me e Dario Vergassola che ci esibivamo con i "Cannoni di Navarone" e ci mise in contatto con Dal Monte, produttore di Drive in e Striscia la notizia", ricorda il comico spezzino.
E lunedì, c'è da scommetterci, salteranno fuori aneddoti ancora più curiosi. Nel suo intervento Nosei passerà dai pezzi di cabaret scritti con Roberto Alinghieri ai brani dell'album "Lovin' James" in cui a Rocco Tanica, Paolo Fresu ,Faso e altri musicisti reinterpreta alla maniera di James Taylor successi più o meno probabili degli ultimi quarant'anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News