Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Agosto - ore 20.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Luca Bini in mostra in Sala Cargià

Luca Bini in mostra in Sala Cargià

La Spezia - Prosegue in Sala CarGià, a San Terenzo in Via Angelo Trogu, 54, la stagione artistica dedicata a Carla e Giacomo Gallerini a cura di Ezia Di Capua che dedica all'autore la seguente recensione: Luca Bini smonta e rigenera la realtà a suo piacimento, ritrova figure e forme conseguenza diretta di ciò che prima è stata una visione reale.Con le sue opere che definirei di “Luce”, supera la linea di confine tra fotografia e arte contemporanea, scardinando le categorie e i generi fissati, tra decorativismo e arte concettuale. Luca Bini porta avanti una ricerca che parte dalla fotografia e indaga linguaggi sempre diversi, interessanti pregni di ragione, fantasia e arte creativa.
“Rosso e Nero - serie lacrima” - si sviluppa su un tessuto di sintesi dove sovrano è il segno, ìdeale e stilizzato come linguaggio ermetico, simbolo del tempo che esso stesso traccia. Evocativo e ricercato il segno tesse, attraversa, scolpisce energicamente lo sfondo. La firma che distingue le opere è una lacrima non legata al dolore, come precisa l'artista ma, al desiderio di proporre ogni anno un percorso di ricerca nuovo e la lacrima oggi ne diventa Brand, marchio di distinzione.
Lo spettatore, è coinvolto, “sedotto” nel percorso in rosso e nero, che interpretando la realtà dona illusioni sogni e segni e come ancestrali incisioni rupestri ci ispirano. Qui mi piace ricordare che al di sopra dell’intelligenza alloggia l’immaginazione: la prima è indubbiamente umana, la seconda parte dall’uomo per trascenderlo. C’è qualcosa nell’arte di Bini, come nella natura del resto, che ci rassicura, e qualcosa che invece ci tormenta, ci turba, due sentimenti eterni in perenne lotta; la ricerca dell’ordine, e il fascino del caos
Le parole chiave della fotografia di Bini sono complesse, talvolta ambigue o con molteplici significati: potrebbero riferirsi ai sentimenti istantanei dell'autore e alla percezione frammentata delle scene sociali e dell'esistenza individuale, o alla conseguente consapevolezza di sofferenza e ansia o di gioia. Sono testimoni e ci parlano di tutto questo profili umani ed animali ma soprattutto i nudi di Bini presentati, al limite della censura sono provocatori, audaci si mostrano con forza volano alto oltre ogni commento catturano sguardo e interesse, inducono a riflettere e chiedono una mostra dedicata.
Approfondimenti e foto pubblicati in Sala CarGià Blog: © Sala Culturale CarGià http://salacargia.blogspot.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News