Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Aprile - ore 16.29

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Lo scrittore Marco Ferrari a "La storia in piazza"

autore di "Alla rivoluzione sulla Due Cavalli
Lo scrittore Marco Ferrari a "La storia in piazza"

La Spezia - Cinema rivoluzionario e storie di ordinaria rivoluzione: incontri con i protagonisti del cinema italiano e maratona no-stop di cortometraggi e documentari tra passato e presente. Lo scrittore spezzino Marco Ferrari sarà protagonista al festival “La storia in piazza” in corso a Genova. L’appuntamento è per venerdì alle 22 nella sala del Minor Consiglio con l’autore del romanzo edito da Sellerio e della sceneggiatura di "Alla rivoluzione sulla Due Cavalli," vincitore del Pardo d’Oro al Festival di Locarno. Con lui si parlerà della fortunata trasposizione cinematografica dal romanzo al film, che vede tra i protagonisti Adriano Giannini e Francisco “Paco” Rabal in un road movie alla volta della Rivoluzione dei garofani. L’incontro, organizzato e condotto da Cristiano Palozzi, direttore del Genova Film Festival, è coadiuvato dalla proiezione di spezzoni del film.

La «rivoluzione dei garofani», quella con cui i militari portoghesi abbatterono il regime salazarista in Portogallo, fu forse l'ultima rivoluzione romantica. Una generazione di giovani poté credere di specchiarvisi, di riaccendersi di entusiasmo per la storia. Eppure manca di una letteratura pari al fermento di spiriti che suscitò, forse per le venature a volte quasi caricaturali che quel fermento conserva nel ricordo di quei giorni non abbastanza lontani. “Alla rivoluzione sulla Due Cavalli” racconta un frammento dell'avventura che tanti giovani vissero - Victor e Vasco, due giovani portoghesi studenti a Parigi cercano di raggiungere Lisbona inseguendo la canzone dei ribelli: «Grândola, Vila Morena, terra da fraternidade», vivendo lungo il tragitto avventure in ogni luogo e in ogni incontro (poiché l'avventura è più grande quante più cose vena di avventuroso). Ma è nel racconto più forte lo spirito d'ironia che l'enfasi, forse il senso del comico addirittura, proprio perché quella rivoluzione fu una vera rivoluzione di libertà, e quella generazione che voleva «seppellire i tiranni con una risata» ne fu davvero all'altezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News