Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Agosto - ore 22.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La sfilata, tutto l'amore delle borgate per la città | Foto

Appuntamento venerdì sera alle 21 in Corso Cavour per la tradizionale sfilata delle borgate. Tre i temi indicati dal Comitato: antichi mestieri, storia del borgo e il palio vissuto attraverso le vittorie, le gare e la festa.

La sfilata, tutto l´amore delle borgate per la città<span class=´linkFotoA1´ style=´color: #000´> | <a href=´/fotogallery/Un-amore-di-sfilata-le-immagini-delle-2456_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´ style=´Font-size: 33px´>Foto</a></span>

La Spezia - Chi meglio delle borgate può raccontare la storia della città, della sfilata e del palio? Nessuno. Ed è proprio per questo motivo che il Comitato delle borgate per il primo anno dà le linee guida sulle tematiche che daranno vita alla sfilata. I temi scelti sono gli antichi mestieri e le attività lavorative che un tempo caratterizzavano la vita dei borghi; le origini, i luoghi e i personaggi che hanno fatto la storia dei borghi stessi, e il racconto del Palio del Golfo – della gara e della festa – dal punto di vista delle Borgate.
La sfilata del Palio, che apre la tre giorni di festeggiamenti, è già una prima sfida per le borgate grazie alla quale sono tutti gli abitanti a mostrare l’attaccamento ai propri colori tramite la fantasia, la musica e i carri.
Per chi ama Spezia è un’occasione per festeggiare e per scrivere ogni anno una pagina nuova nella storia locale. Il Palio del Golfo, la sfilata e le gare riescono a fare una cosa unica: raggruppare e unire in una grande festa tra comuni che si affacciano sul mare.
Il merito è soprattutto degli instancabili borgatari. Che ne dicano i mugugnoni, che in questa città non perdono occasione per rimarcare che “era meglio la sfilata dell’anno precedente”, archiviate le gare e le premiazioni le borgate si riuniscono e rimettono sul tavolo ogni idea, ogni singolo lustrino.
Il Palio è una passione travolgente e le 13 borgate lo sanno bene. Se la decisione del Comitato delle borgate si rivelerà un assist o una rovina per i partecipanti si scoprirà soltanto lunedì 7 agosto, quando si terranno le premiazioni.
Cosa hanno scelto le borgate? L’ordine della sfilata. Venerdì la prima borgata a sfilare sarà il Marola che ha deciso di celebrare tutte le sue 17 vittorie, quindi racconterà i “suoi” pali del golfo. Seguirà il Fezzano che punta a raccontare la propria borgata attraverso le sue origini, luoghi e personaggi attraverso quattro grandi artisti Il mosaicista Claudius, René Magritte, Andry Warhol che non ha bisogno di presentazioni e il futurista Fortunato Depero.
Terza borgata a sfilare per le vie del centro è Fossamastra che racconta la storia della borgata attraverso un evento storico avvenuto nel 1955 quando una balena si arenò senza riuscire più ad abbandonare la riva.
E’ la borgata del Canaletto la quarta a passare. Anche in questo caso si punta alla propria storia e le origini, in chiave fantasiosa, della borgata canarina che scomoderà la leggenda di Atlantide e la saggezza dei filosofi greci.
I quinti a passare sono i borgatari di Tellaro, anche qui si parla di storia attraverso la letteratura e un’immagine che in una città di mare ha sempre creato grande fascino: le sirene.
La sesta borgata che sfilerà venerdì è il Cadimare che punta a raccontare il Palio mettendo al centro il binomio gara-festa. Colori e calore saranno il valore aggiunto del passaggio di questa borgata.
E’ Porto Venere la settima a passare nelle vie del centro. Il leit motiv in questo caso è il cinema attraverso il bianco e il rosso, per raccontare tutte le vittorie della borgata.
Muggiano, ottava borgata a sfilare, racconta gli antichi mestieri focalizzandosi sulla fonderia Pertusola e i divertimenti giovanili degli anni ’50.
Il CRDD, la borgata del centro e nona a sfilare, punta anch’essa agli antichi mestieri. E di storia da raccontare ce n’è basti pensare all’arsenale militare.
La decima borgata è Le Grazie alla quale il mare e i cantieri navali hanno garantito il sostentamento della propria borgata, quindi gli antichi mestieri e accompagneranno il passaggio di carri e borgatari.
Il palio vissuto in allegria attraverso le proprie vittore. L’undicesima borgata a sfilare è San Terenzo che al di là dei meriti sportivi vive sempre il palio in un eterno clima di festa.
La dodicesima borgata a sfilare è la Venere Azzurra. E anche qui si parla di feste e storia del territorio. Quello della Venere sarà un viaggio indietro nel tempo.
A chiudere la sfilata sarà il Lerici. Che mestiere c’è più antico della pesca in una città di mare? Probabilmente nessuno e la borgata svilupperà questo tema attraverso carri e costumi ricavati interamente da materiale di riciclo.

L’appuntamento. La Fondazione e i sindaci. L’appuntamento con la sfilata è venerdì 4 agosto, alle 21, con partenza da Piazza Brin per proseguire lungo Corso Cavour, via D. Chiodo, Piazza Verdi, e concludersi in Piazza Europa, dove si svolgerà la riconsegna dei gonfaloni ai Sindaci del Golfo e del trofeo della Sfilata.
“Anche quest’anno la Fondazione garantisce il proprio sostegno alle tredici Borgate marinare – sostiene Matteo Melley, Presidente della Fondazione Carispezia – che con grande impegno, coesione e passione riescono a creare un momento unico di valorizzazione collettiva dell’identità e delle tradizioni locali capace di unire, come poche altre manifestazioni culturali, l’intero Golfo”.
“l’asse tra Palio del Golfo e la Fondazione Carispezia è un elemento essenziale per la nostra manifestazione. La Sfilata è senz'altro uno degli eventi più rappresentativi del popolo del Palio – afferma Massimo Gianello, Presidente del Comitato delle Borgate - ed è il frutto della passione e della dedizione di tante donne e uomini che si dedicano volontariamente alla realizzazione di carri e costumi. Il risultato di una partecipazione straordinaria. Per questo, è anche un momento di aggregazione di tutta la città, che ha trovato una nuova spinta e un maggior impegno da quando la Fondazione Carispezia la sostiene”.

“l’edizione 2017 della Sfilata del Palio del Golfo è la prima del mio mandato da Sindaco della Città – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – Sarà una grande emozione festeggiare con tutte le tredici Borgate la Novantaduesima edizione del nostro Palio. La sfilata rappresenta il momento di massima partecipazione, perché i tifosi e i cittadini si fanno promotori, con mesi di anticipo, della storia della propria borgata attraverso costumi, carri e coreografie. La passione è il motore della loro creatività ogni anno più vivace nell’esprimere con musica, gioia e colori la cultura e la tradizione spezzina”.

“La sfilata del Palio rappresenta uno dei momenti più attesi per la città della Spezia e per tutti i comuni che partecipano al tradizionale evento – commenta Leonardo Paoletti, Sindaco di Lerici – l’appuntamento riveste un fondamentale valore per la comunità, sia dal punto di vista sportivo, anticipando la storica gara che vede la partecipazione delle Borgate che si affacciano sul Golfo e dei loro cittadini, sia dal punto di vista sociale. L’evento rappresenta infatti un collante, grazie al quale scambiare e condividere tradizioni che affondano le loro radici nella cultura marinara del luogo, valorizzandone al tempo stesso le singole identità in un contesto di sana competizione”.

“Il rinnovato impegno della Fondazione a sostegno della Sfilata del Palio del Golfo è un segnale importante – afferma il Sindaco di Porto Venere Matteo Cozzani – a riprova del fatto che le istituzioni sono vicine a questa grande tradizione che coinvolge tutta la città e i paesi del Golfo. Spero che questo rapporto di collaborazione tra le istituzioni e la Fondazione possa rafforzarsi sempre di più in modo tale da poter accrescere il valore del Palio del Golfo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure