Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Febbraio - ore 19.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

L'amore epistolare tra due giovani ebrei nella Firenze di ottant'anni fa

Elisabetta Dini e Matteo Taranto sul palco del Teatro Civico con 'Lettere su legno'. Uno spettacolo per omaggiare il 'Giorno della memoria'.

L'amore epistolare tra due giovani ebrei nella Firenze di ottant'anni fa

La Spezia - Domani, Mercoledì 24 gennaio 2018 alle 10 al Teatro Civico della Spezia, con ingresso libero, andrà in scena lo spettacolo teatrale “Lettere su Legno” interpretato da Elisabetta Dini e Matteo Taranto. Riccardo Monopoli sarà la voce narrante e gli interventi video saranno a cura di Ines Cattabriga. Lo spettacolo è inserito nella manifestazioni organizzate dall’Amministrazione comunale e dal Consiglio Comunale per celebrare il 27 gennaio “Giorno della Memoria”.

Il testo, scritto dalla stessa Elisabetta Dini, è un delicato racconto epistolare che narra la storia d’amore di Guido e Sara, due giovani ebrei della Firenze degli anni ’30 le cui vite saranno travolte dall’avvento della Seconda Guerra Mondiale. Lo spettacolo è una storia d’amore, ma soprattutto una storia nella storia al cui interno sono inseriti e narrati tantissimi fatti realmente accaduti.

Grazie all'ausilio delle nuove tecnologie il linguaggio sviluppato è diretto e si rivolge ad ogni tipologia di pubblico con l’obiettivo primario di coinvolgere soprattutto il pubblico più giovane che mai come ora ha necessità di sapere e di conoscere.

In scena due leggii, non come supporto, ma come apporto alla scena. l leggii mostrano i momenti intimi dei protagonisti, perché intima è da sempre la scrittura di una lettera.

La drammaturgia è supportata da una minuziosa ricerca storica, che comprende lo studio del tipo di scrittura delle lettere, la musica del periodo fino alla scelta dei contributi video. l video che supportano lo spettacolo sono stati selezionati dopo un'attenta visione di tutti i materiali presenti.

La voce narrante scandisce il tempo che inesorabilmente tutto travolge mentre gli attori in scena questo tempo lo subiscono con le loro emozioni e il loro corpo. Il tutto, condensato in un'ora circa visione, vuole far emergere un messaggio: il prezzo pagato è troppo alto per permetterci di dimenticare.
L’ingresso è libero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News