Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 15 Settembre - ore 12.17

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

L'Iliade in dialetto con i Burbugiun

L'Iliade in dialetto con i Burbugiun

La Spezia - Domenica 21 luglio alle 21.00 al Sant’Anna Hostel alla Foce, sulle alture della Spezia, serata con i Burbugiun, il gruppo dialettale amatoriale di cui è fondatore e animatore Luciano Bonati.
Protagonisti i personaggi omerici con l ‘Iliade interpretata nelle diverse parlate lunigianesi della provincia spezzina. Gli interpreti che si alterneranno sulla scena interpretando di volta in volta dei, guerrieri, re e regine, figure mitologiche, parleranno in vari dialetti, dallo spezzino al pignonese, fino ad arrivare alle particolari parlate di Vernazza e Quaratica passando attraverso la forma dialettale più simile alla lingua italiana che finisce di perdere l’originaria essenza e vitalità. Ne sono coscienti sia Bonati che Pier Giorgio Cavallini entrato quest’anno a far parte dell’assortito cast di attori dilettanti che popolano il variegato mondo dei Burbugiun. L’impegno comune è salvare il salvabile come ricorda sempre all’inizio delle rappresentazioni il buon Luciano, in una sorta di cupo pessimismo.
I dialetti soffrono della endemica malattia della perdita di memoria collettiva e del venir meno del senso di comunità che legava un tempo le persone: si perdono nell’uso comune vocaboli un tempo usati che sono ora riproposti all’interno della commedia vissuta nel tragicomico scenario di duelli epici e di divinità che si dividono il campo fra Troiani e Achei, parteggiando ora per gli uni ora per gli altri.
Lo spettacolo, da seguire tutto di un fiato per poco meno di un’ora e mezza, avrà in Bonati – Omero il personaggio chiave che segue e commenta i fatti con il distacco di chi sa leggere e interpretare bene la storia.
Bonati e Cavallini costituiranno quest’anno, per un esperimento davvero insolito, la singolare coppia che converserà nelle prossime settimane nelle austere cornici dei castelli S.Giorgio della Spezia e di Madrignano per concludere ad agosto in piazza a Groppo di Sesta Godano intrattenendo il pubblico nelle loro parlate spesso incomprensibili fra loro. Luciano è orgoglioso di essere fra coloro che sanno ancora discettare nella parlata di Quaratica nella quale si cimenterà anche a S.Anna. Ne è cosciente a tal punto che considera la sua battaglia per i dialetti una esperienza epica come l’Iliade. Eppure continua a recitate nelle piazze della provincia e nei piccoli borghi dove spesso gli attori sono più numerosi degli spettatori come Bonati argutamente rileva. Eppure il continuare la battaglia è segno che esiste ancora una speranza per il futuro come rileva in modo più ottimistico Cavallini. Il tempo, come suol dirsi, dirà chi ha ragione...
I Burbugiun ringraziano il S.Anna Hostel per l’ospitalità e la simpatia che si rinnova di anno in anno, sperando di coinvolgere anche quest’anno in una sorta di frenesia collettiva sia i ragazzi di Agapo che serviranno la cena che le tante persone che si ritroveranno in questa meravigliosa balconata che guarda dall’alto il Golfo dei Poeti.
Chi desidera cenare prima dello spettacolo è pregato di contattare con urgenza la struttura ai recapiti telefonici indicati nella locandina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News