Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Gennaio - ore 14.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

L’Accademia del Gusto celebra i 150 anni dell’Arsenale Militare Marittimo

una serata di storia
L’Accademia del Gusto celebra i 150 anni dell’Arsenale Militare Marittimo

La Spezia - Serata di storia per l’Accademia del Gusto ideata dall’Amm. Giuseppe Celeste per celebrare i 150° dell’Arsenale Militare Marittimo all’Antica Osteria "Al Negrao". Ospite d’onore l’Ammiraglio Andrea Benedetti, direttore dell’Arsenale Militare accompagnato dal Comandante Fabrizio Viotti. “Le celebrazioni del 150° dell’anniversario dell’Arsenale – ha spiegano il presidente dell’Accademia del Gusto, Nicola Carozza - sono state un momento importante per l’identità culturale della comunità spezzina; le tradizioni e le identità di un territorio passano anche dalla gastronomia e dalla cucina, ne è la prova il piatto tipico spezzino per eccellenza: la mesciüa che secondo una ricerca negli archivi della Marina del pittore Amilcare Bia sarebbe un piatto ideato dai piemontesi per uniformare la dieta degli operai che costruivano l’Arsenale con farro, ceci, fagioli cannellini. Un piatto bilanciato capace di sprigionare un’energia di 250 Kcal, ricco di proteine, fibre, vitamine A, C e saponine, che riducono i trigliceridi e il colesterolo”.

Nel corso della serata l’Amm. Giuseppe Celeste, Past President dell’Accademia del Gusto ha presentato il volume “Arsenale M.M. della Spezia. L’idea - Le vicende storiche – La realizzazione”. “Documenti e immagini del libro – ha illustrato nel corso della sua relazione l’Amm. Celeste che è l’autore dei testi - ci aiutano ad esaminare ed analizzare il periodo storico tra il XVII e il XVIII secolo nel quale maturò e si realizzò l’idea di insediare nel golfo della Spezia una potente base navale e un grande stabilimento di lavoro marittimo. La geniale intuizione nasce nella mente di Napoleone che approfittando del disinteresse della Repubblica di Genova, ritenne di salvaguardare il potere marittimo dell’impero affiancando, a Tolone nel sud della Francia, un nuovo tipo di arsenale navale che insieme a quelli del nord Europa, Cherbourg e Anversa, avrebbero creato un potente ed efficace sistema di stabilimenti di lavoro per l’efficienza delle navi della flotta.

I dettagliati progetti prevedevano l’insediamento di un arsenale sulle rive occidentali nel golfo tra i seni delle Grazie, del Varignano e della Castagna con la una costruzione di una città militare, la Napoleonville. Del sogno Napoleonico fu realizzata solamente la strada che collega Portovenere alla Spezia. Dopo il congresso di Vienna e sino al 1860, il Regno di Sardegna, continuò a rielaborare i progetti napoleonici, senza mai riuscire a realizzarli, sino a quando Cavour decise, accogliendo gli studi di Domenico Chiodo, di porre le basi per la realizzazione di un arsenale all’interno del Golfo, a levante del paese di San Vito alla foce del torrente Caporacca. I lavori iniziarono il 21 aprile del 1862 e l’Arsenale fu inaugurato il 28 agosto 1869, dopo sette anni difficili e densi di difficoltà”.

Al termine della serata, che ha visto la partecipazione di oltre cinquanta Accademici, l’Amm. Andrea Benedetti ha ringraziato l’Accademia del Gusto e ricordato i principali eventi del 150° Anniversario. Non è mancato lo scambio dei doni. Benedetti ha consegnato al Presidente Carozza una preziosa ristampa in tiratura limitata dell’“Atlante dell’Arsenale Militare Marittimo di Spezia”, che ha ricambiato con il piatto delle "Trattorie storiche", cotto nelle antiche fornaci delle ceramiche artistiche di Montelupo Fiorentino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News