Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Settembre - ore 18.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Jerry Calà, Anna Tantangelo, J-Ax e Alexia nell'estate bollente della Capannina di Franceschi

Gli appuntamenti più caldi della stagione.

Jerry Calà, Anna Tantangelo, J-Ax e Alexia nell'estate bollente della Capannina di Franceschi

La Spezia - L’estate 2018 vuole una ricetta fresca, dal sapore anni ’90 con un pizzico di modernità. Questi gli ingredienti che hanno reso La Capannina di Franceschi leader indiscussa della Versilia by night e punto di riferimento nel mondo dell’intrattenimento. Su questa triade si sviluppa il Cartellone Artistico 2018 del locale cult di Forte dei Marmi, che vuole in questa occasione, proporre aria fresca e di puro stimolo al ballo, dedicando parte dell’attenzione ai grandi artisti che hanno scritto la storia della dance-music italiana, ambasciatori in Europa e nel mondo. Grandi eventi ed ospiti calamiteranno l’attenzione del grande pubblico su una location unica al mondo , arrivata quest’anno a tagliare lo storico traguardo degli Ottantanove anni di attività. Era infatti il 1929 quando Achille Franceschi trasformò un capanno in un luogo dove trascorrere il tempo ascoltando musica , sorseggiando e giocando a carte. La famiglia Guidi ne detiene la proprietà dal 1977, periodo durante il quale la fama de La Capannina di Franceschi ha assunto una dimensione mondiale grazie ad una conduzione sempre attenta e scrupolosa , grazie all’eccellente qualità food and drink e naturalmente grazie a proposte artistiche sempre di altissimo livello con eventi che rimarranno per sempre nella storia , non solo della Versilia , ma dell’Italia tutta.

IL CARTELLONE

Il patron Gherardo Guidi non ha intenzione di far torto alla tradizione e per questo ha allestito un programma che vedrà alternarsi artisti di grande calibro , un susseguirsi di nomi che hanno lasciato il segno nella musica e nel costume del nostro paese, dedicando per quest’anno una grande parentesi ai trascorsi anni ’90.
La Capannina parte con il primo ospite il giorno Venerdì 06 Luglio nella serata “90 Special”, il nuovo format estivo dedicato agli anni ’90; stiamo parlando di Mario Fargetta in arte Get Far di Radiodeejay . Mario Fargetta è lo storico Dj del Deejay Time il programma cult-dance di Radio Deejay con record di ascolti giornalieri. Tra le sue più importanti produzioni ricordiamo: Music is Moving, Your love, Midnight che hanno raggiunto le vette delle più importanti club charts mondiali mentre con il progetto Tamperer ft. Maya “Feel It” ha raggiunto la numero uno nella classifica di vendita in Regno Unito, numero uno in tutta Europa e numero 4 nella club chart USA, vendendo più di due milioni di copie. Ognio giorno conduce con l’amico e collega Albertino lo storico programma della radio “Deejay Parade”. Nel frattempo continua a viaggiare per l’Italia e il mondo con i sui dj set elettrizzanti e carichi di entusiasmo, esibendo sempre il meglio del panorama musicale Venerdì 06 Luglio approderà a La Capannina di Franceschi con un percorso musicale che vedrà protagonista il panorama anni ’90 .

La settimana successiva è già tempo di un altro ospite di “Casa” . Venerdì 13 Luglio sarà l’artista più amato dal pubblico de La Capannina, Jerry Calà che da ormai più di venti anni incamera un successo dopo l’altro nel locale che lo ha consacrato al grande cinema con il celebre film “Sapore di Mare” . Il veronese di adozione metterà in scena lo spettacolo per il 35° anniversario del film di Vanzina, da Mercoledì 25 Luglio inaugurando il primo la lunga serie di “mercoledì” di Luglio e Agosto con il gran finale fissato per il 22 Agosto data che coincide con l’ottantonevismo compleanno de La Capannina di Franceschi, che vedrà spegnere le candeline con una madrina d’eccezione Anna Tatangelo. Jerry Calà taglia quest’anno un traguardo inimmaginabile in Capannina : la ventiduesima stagione consecutiva sul palcoscenico. “Sono passati 22 anni dalla prima volta che scritturai l’Ex gatto di Vicolo Miracoli che ebbe un successo enorme con il film “Sapore di Mare” , girato in parte nel mio locale nell’82 afferma il patron della Capannina Gherardo Guidi. “Cantando e dialogando con il pubblico Jerry ha la capacità di trasmettere gioia e spensieratezza e quando il pubblico esce dal locale al termine dei suoi spettacoli lo fa sempre con il sorriso”. “Anche questa estate Jerry sarà in grado di coinvolgere e far sognare il pubblico e mi auguro lo possa fare ancora per anni ed anni”

Venerdì 20 Luglio prosegue il calendario dedicato ai grandi artisti dj che hanno costruito la storia della musica dance italiana con ospite Maurizio Molella, dj che ha lasciato il segno e continua ancora oggi suonando e producendo musica a livello internazionale. Dischi prodotti in collaborazione con grandi icone del periodo e famosissimi ancora oggi, come Change, Confusion, Originale Radicale Musicale, If You Wanna Party. Partecipa al Deejay Time di Albertino proponendo speciali Megamix di pochi minuti. Nel corso degli anni cambia molti generi musicali aprendo a sonorità più “morbide” e collabora con le radio più importanti del paese (Radio Deejay e m2o). Ad accompagnare Molella sarà presente una delle voci femminile più belle della storia dance italiana. La cantante Agnese Cacciola in arte Neja. All’età di 6 anni inizia a suonare il pianoforte, per poi decidere di dedicarsi al canto. A 15 anni si iscrive a una scuola specializzata. Inizialmente i suoi generi preferiti sono il jazz e il gospel, che la portano ad esibirsi con diversi gruppi in giro per locali. La svolta per la sua carriera arriva nel 1997 quando esce il suo primo singolo “Hallo”, voluto fortemente dal suo produttore Alex Bagnoli. Ma è stato il brano “Restless“, uscito nel 1998, a portarla al successo, assegnandole l’etichetta di cantante dance del momento. Anche il terzo singolo, “Shock!“, conquista i vertici delle classifiche internazionali. Nel 1999, Neja vince “Un disco per l’estate” con il brano “The Game” e sarà presenza fissa nelle varie tappe del Festivalbar. L’artista la cantante Neja, tornata sulla scena musicale presentandosi a The Voice of Italy nel team di Dolcenera.

Lunedì 23 Luglio tornano a grande richiesta dopo il successo della scorsa stagione , i ragazzi de “Il Pagante” . Il Pagante nasce come pagina Facebook nel 2010. L’idea originaria era quella di fare sarcasmo su determinati atteggiamenti radicati nel sostrato giovanile milanese, consolidatisi nel tempo e diventati fonte di omologazione di massa. Il Gruppo iniziale ha però subito negli anni una forte evoluzione, che lo ha portato a raggiungere importanti risultati non solo in quello che è diventato il suo core business (la musica), ma anche nei numerosi settori in cui è attivo. L’idea che sta alla base delle canzoni prodotte è quella di ricreare ambienti e situazioni tipicamente giovanili, attraverso indagini approfondite riguardanti il mondo della vita notturna, la scuola, il divertimento e le implicazioni che questi momenti della socialità hanno nella formazione dei ragazzi italiani. I motti del Pagante - «sbocciare» per «bere», «balzare» per «saltare scuola», «entrare in pass» cioè non pagare – sono diventati canzoni, e oggi, dopo moltissimi videoclip su YouTube e decine di milioni di visualizzazioni Il Pagante ha contratti con la Warner Music e balza sempre tar le vette delle classifiche di vendite . L’ultima loro uscita “Too Much” è candidato a diventare hit estiva dopo Bomber nel 2016 e Vamonos nel 2015. Torneranno sul palco della Capannina e sicuramente sarà di nuovo un grandissimo successo.

Venerdì 27 Luglio continua l’appuntamento dedicato agli artisti fautori della storia della musica dance italiana con ospite Giorgio Prezioso, in arte Prezioso Dj. Altro pilastro e conduttore di Radio Deejay, celebre emittente radiofonica fondata da Claudio Cecchetto inizia la sua passione per la musica all’età di 11 anni. Il 1991 è la data che lo vede piazzarsi al secondo posto al Dmc, con lode della giuria estera che lo propone rappresentante dell’Italia nel mondo, motivo di trampolino nella emittente radiofonica di casa Cecchetto. Da qui si apre la carriera e collaborazioni con artisti del calibro di Jovanotti che lo vede citato nel suo successo “Tempo – Prezioso”. Insieme al fratello Andrea e Marvin produce una serie di Hit, prima su tutte “Tell me Why” che arriva ai vertici delle classifiche internazionali. Nel 2007 prende piede nel mondo televisivo con l’emittente All Music, contemporaneamente inizia una nuova avventura in radio M2o dove continua, oggi, il suo programma “Prezioso in action”. Prosegue il suo lungo curriculum con la telecamere di Rai3 in stretta collaborazione con il programma di Fabio Volo, per poi stringere l’importante intervento con il rapper Fabri Fibra, per il suo nuovo singolo, “Alza il volume”. Virtuoso della consolle, Prezioso è sempre alla ricerca di nuovi strumenti ed effetti con l’intento di regalare emozioni tramite la ricetta musicale.

La Capannina non concede tregua e per il mese di Agosto, precisamente il Venerdì 03 Agosto apre le porte ad uno dei protagonisti più importanti della dance music italiana, dj di fama mondiale, stiamo parlando di Gabriele Ponte, in arte Gabry Ponte. Classe 1973, Gabry Ponte è nato a Torino e all’età di 20 anni è entrato a far parte dell’azienda musicale italiana BlissCo, momento focale per l’inizio percorso del giovane dj che lo ha visto poi intraprendere i suoi live set in molte regioni italiane. Trampolino della sua fama e successo grazie al progetto Eiffel 65, a fine anni ’90 che lo vede in prima fila in tutte le classifiche in ben 24 paesi con più di 10 milioni di copie vendute. Divenuto popolarissimo, compie in soli due anni un tour che lo vedrà solcare oltre 500 palchi in giro per il mondo con a seguito l’album Europop, contente uno dei brani più famosi e suonati dischi della storia dance mondiale “Blue”; album che da solo venderà 3 milioni di copie. Nel 1999 Gabry Ponte con il progetto Eiffel 65 ottiene una nomina per i Grammy Awards come “migliori artisti dance dell’anno” e inoltre vince premi europei di musica a Monte Carlo come “miglior artista italiano nel mondo”. Nel 2002 proseguono le produzioni musicali con “Sento le Campane” di Zucchero e il celebre remix dal titolo “Geordie” di Fabrizio De Andrè , che diverrà tra le più famose hit dell’artista con il riconoscimento di disco d’oro. Nello stesso periodo entra a far parte dello staff di Radio Deejay. A seguito di tanto successo il dj vede realizzato, nel 2003, il sogno di partecipare al festival di Sanremosul palco dell’Ariston, portando il singolo “quelli che non hanno età” capitolando un altro successo, insieme alla quinta partecipazione al Festivalbar, stesso anno in cui uscirà “La Danza delle Streghe” altro brano coronato da un grande successo. Ponte si afferma sulla scena dance italiana anche come remixer di successo, e allo scadere del 2006, anno in cui si scioglierà il progetto Eiffel 65, prende collaborazione nell’emittente radiofonica M2o con il suo programma: Gabry2o. Nel 2010 gli Eiffel 65 si ricompongono, ma solo per un breve periodo che li vedrà in tour fuori dai confini europei. Oggi, piazzato al 61° posto in classifica mondiale secondo DjMag, Gabry Ponte gode di una grande popolarità anche a fronte delle nuove generazioni, grazie alla capacità di adattamento al nuovo decennio che lo vede lanciato con il nuovo successo intitolato “Che ne sanno i 2000” in stile italo-dance in chiave moderna.

Venerdì 10 Agosto prosegue il calendario con l’artista e cantante italiana Alessia Aquilani in arte Alexia. Celebre voce anni ’90 nella sua carriera ha venduto oltre 6 milioni di dischi con 10 top ten singoli, di cui 4 successi numero uno e numerose certificazioni di vendita internazionali. Presente per ben 9 volte al Festivalbar e 4 volte al Festival di Sanremo in cui ha conseguito, oltre a numerosi premi di critica musicale, 3 secondi posti e ne ha vinto uno nel 2003. Ligure di nascita (La Spezia) esordisce nel 1997 con il suo primo album intitolato “Fan Club” da cui spicca il singolo “Uh La La La”, inno europeo per l’estate dello stesso anno, scalando la vetta delle classifiche in molti paesi piazzandosi tra le prime 10 posizioni. Nel 1998 firma con Sony Music, stesso anno in cui produce il brano “Gimme Love” primo singolo del suo secondo album intitolato “The Music i Like” , trampolino di successo in tutta Europa. Il 1999 vede l’uscita del suo terzo album “Happy” insieme ai singoli “Goodbye” e “Happy” per arrivare agli anni 2000 che la vede in “The Hits” una raccolta di tutti i singoli internazionali, insieme al nuovo brano “Ti Amo Ti Amo”. Nello stesso anno duetta con Gianni Morandi nel suo singolo “Non ti Dimenticherò”. Tra il 2002 e il 2007 dedica i suoi testi alla lingua madre, abbandonando l’inglese che fino a questo momento l’aveva vista grande interprete. Tanti i brani di successo in questo periodo tra cui “Non lasciarmi Mai” e “Hasta La Vista Baby”. Il 2009 vede l’artista sul palco dell’Ariston cantando un duetto con Mario Lavezzi dal titolo “Biancaneve” brano che ottiene grande successo raggiungendo la top 10 in classifica. Nel 2015 Alexia ha pubblicato un nuovo album, in italiano, intitolato “Tu Puoi Se Vuoi”, che ha generato tre singoli “Il Mondo Non Accetta Le Parole”, “Sento” e “Prenditi La Vita”. Ad oggi Alexia è punto di riferimento nazionale ed internazionale come cantante dance music, degna fuori classe del panorama italiano. Martedì 14 Agosto sarà la volta del famoso circo della notte il “Circo Nero” con il suo party ufficiale. C’è di tutto un po’ come nella vita sotto questo tendone, gli eccessi, il romanticismo, la decadenza, il sesso e l’erotismo. Visioni oniriche, la stanchezza e l’eccitazione, la follia e la vergogna...il sorriso e la disperazione, le paure, i vizi, i dubbi e le debolezze. Questo non è il circo triste degli animali in gabbia e delle unghie tagliate, non è il circo meraviglioso che tiene a bocca aperta i bambini di tutto il mondo, e neppure quello struggente dei clown nani che inciampano nella vita con le loro scarpe troppo grosse. Questo è il Circo della Musica e delle Passioni che urlano dentro, è il Circo della Notte, il Circo Nero! Oltre 30 performers in uno in uno spettacolo senza precedenti che approderà per la prima volta sul palco della Capannina di Franceschi Lunedì 14 Agosto. Un evento da non perdere assolutamente.

Venerdì 17 Agosto ospiteremo il concerto degli “Eiffel 65” . Gli Eiffel 65 sono un gruppo musicale eurodance italiano nato nel 1998 negli studi della casa discografica torinese Bliss Corporation. La formazione originale della band comprendeva il musicista Maury , il front-man e cantante Jeffrey Jey e il disc jockey Gabry Ponte Il nome del gruppo è frutto della scelta casuale di un computer che individuò in un elenco di possibili nomi la parola "Eiffel", alla quale fu aggiunto per errore il numero 65 le cui cifre appartenevano a un numero telefonico scritto su una demotape. Dopo il distacco di Gabry Ponte e la parentesi con i Bloom 06 che causarono lo scioglimento del gruppo nel 2006, nell’agosto del 2010 Maury e Jeffrey sono tornati a ricostituire il gruppo, inizialmente anche con Gabry Ponte e in seguito da soli. I tre, che già avevano collaborato ad altri progetti interni alla loro casa discografica, per la quale lavoravano dai primi anni ‘90, fondano il gruppo in questione nell’ambito della composizione di Blue (Da Ba Dee), canzone nella quale per loro stessa ammissione non nutrivano grandi speranze in termini di vendite. Il disco viene pubblicato ad ottobre del 1998, e senza "deludere le aspettative" non riscuote un particolare successo. Circa cinque mesi dopo il disco viene recuperato dall’emittente lombarda Discoradio, radio locale che trasmette in una vasta zona del nord Italia, specializzata nella trasmissione della musica Italodance. A questo punto scocca la scintilla, e Blue passa dall’anonimato alla fama nazionale e sull’onda del successo viene pubblicata anche al di fuori dei confini italiani (Regno Unito , Germania, Francia, Canada, Australia, Spagna, Svizzera, Austria, Danimarca, Russia, Svezia, Fi nlandia, Norvegia, Grecia, Belgio, Paesi Bassi, Irlanda e Stati Uniti d’America), approdando Nelle varie classifiche e raggiungendone in molti casi la vetta. Il singolo risulta, infatti, l’unico di un artista o gruppo italiano ad aver raggiunto la vetta della prestigiosa Eurochart Hot 100 Singles, oltre a Senza una donna (Without AWoman) di Zucchero. Sul palco de La Capannina riproporranno tutti i successi planetari che li hanno consacrati per oltre un decennio. Qualche giorno di pausa e nuovamente una grande notte a La Capannina di Franceschi con l’ottantanovesimo compleanno di questa anziana signora che sembra sembra ancora una ragazzina. Mercoledì 22 Agosto l’evento sarà festeggiato in compagnia di Jerry Calà e della splendida cantante Anna Tatangelo che farà da madrina d’eccezione.

Venerdì 24 Agosto sul palco della Capannina, porterà il suo spettacolo per la seconda volta uno degli artisti più famosi e in voga degli ultimi anni, e che per l’occasione festeggerà proprio sul celebre palco il 25° compleanno di carriera, stiamo parlando di Alessandro Aleotti in arte J-Ax. Cantante rap ma anche cantautore, J-Ax, è il vero nome di Alessandro Aleotti, nato il 5 agosto 1972 a Milano. Sin da piccolo si cimenta nel freestyle e scrive testi rap, scegliendo lo pseudonimo di J-Ax (derivato dalla J di Joker, il nome del suo personaggio cattivo preferito, e dalla A e dalla X di Alex). Nel 1992 collabora alla realizzazione dello spot della Fiat Uno Rap Up, e con gli Articolo 31, il gruppo di cui è il cantante, pubblica il singolo "E' Natale (ma io non ci sto dentro)", cui segue l'anno successivo il disco "Strade di città" (che ottiene un discreto successo grazie anche a Radio Deejay, dove lavora Albertino, grande amico di Alessandro). Nel 1994 gli Articolo 31 pubblicano l'album "Messa di vespiri", all'interno del quale è presente "Ohi Maria", che vince "Un disco per l'estate". Nel 1996 J-Ax e gli Articolo 31 registrano il disco "Così com'è", che precede il tour "Così come siamo" cui prendono parte anche Francesco Guccini, Tosca e Lucio Dalla. L'album vende oltre 600mila copie, assicurando al gruppo addirittura sei dischi di platino. Il 1998 è l'anno del brano "La fidanzata" (singolo che contiene un campionamento della voce di Natalino Otto) e dell'album "Nessuno", ma soprattutto della vittoria degli Mtv Europe Music Awards come Best Italian Act. Dopo aver scritto il libro "I pensieri di nessuno", Alessandro dà vita nel 1999 a "Xché sì!", ultimo lavoro hip hop degli Articolo 31, l'anno successivo, viene pubblicata la raccolta "Greatest Hits (Articolo 31)", che contiene gli inediti "Così mi tieni" e Volume". Sempre nel 2000, J-Ax (l'altro frontman degli Articolo) recita da protagonista nel film "Senza filtro". Dopo aver cantato in "Noi parte 2" insieme con gli 883 di Max Pezzali, Aleotti decide di dare una svolta pop-rock agli Articolo 31, come testimonia l'album "Domani smetto", del 2002. Al 2003 risale invece il disco "Italiano medio", che contiene il brano "La mia ragazza mena". Nel 2006 Alessandro si stacca dagli Articolo 31, che si sciolgono, e intraprende la carriera da solista: pubblica l'album "Di sana pianta", anticipata dal singolo "S.N.O.B.", mentre gli altri singoli di successo sono "Ti amo o ti ammazzo", "Piccoli per sempre" e "Aqua nella scquola". Intanto, collabora con Marracash, Jake La Furia, Gué Pequeno, Space One e Chief per "S.N.O.B. Reloaded". Nel 2008 compare nel singolo "Badabum Cha Cha" di Marracash, oltre che nella traccia "Fattore Wow", in cui rappa anche con Gué Pequeno; inoltre, scrive la colonna sonora del film (di scarso successo) "Ti stramo", del quale fa parte anche la canzone "Limonare al multisala". Nel 2009 J-Ax pubblica il disco "Rap'n'roll", anticipato dal singolo "I vecchietti fanno O" (parodia de "I bambini fanno oooh" di Povia). Poco dopo, il rapper meneghino collabora alla realizzazione di "Electric Jam", disco di Pino Daniele con il quale canta in "Il sole dentro me" e "Anni amari". Dopo avere partecipato, con Marracash, Le Vibrazioni e Giusy Ferreri, all'iniziativa di MTV "Tocca a noi" che vuole sostenere tre proposte di legge scritte dagli studenti in relazione alla scuola, canta alcuni versi del brano "Domani 21/04.09" nell'ambito del progetto "Salviamo l'arte in Abruzzo", a sostegno delle popolazioni terremotate dell'Aquila. Segue il disco "Deca Dance", dove spiccano collaborazioni con Marracash, Jovanotti, Grido e Pino Daniele. Nel 2010 J-Ax presenta i "Trl Awards", dove si esibisce insieme con Neffa. Nel 2011, presenta "Hit List Italia", su Mtv, in qualità di veejay al fianco di Valentina Correani, e prende parte a uno speciale di "Che tempo che fa" dedicato a Enzo Jannacci. Nel dicembre del 2013, viene ufficializzata la notizia che J-Ax sarà uno dei coach del talent show musicale "The Voice", in onda su Raidue l'anno successivo. All'inizio del 2017 esce il disco realizzato con Fedez "Comunisti col Rolex". Nel 2018 è tornato a collaborare con Fedez alla realizzazione del singolo inedito “Italiana”, mentre la settimana seguente ha pubblicato la raccolta “25 Ax – Il bello di essere J-Ax” composta dai suoi maggiori successi da solista e con gli Articolo 31. Martedì 28 Agosto grande festa alla Capannina in occasione della notte di fine estate e festa del patrono di Forte dei Marmi , Sant’Ermete con ospite Andrea Damante uno dei sex simbol del momento. Classe ’90 inizia il suo percorso musicale all’età di 14 anni per sviluppare il suo percorso coprendo l’incarico di “resident dj” a soli 19 anni; proprio in questo periodo prende contatto con Simone Farina, Dj, produttore e figlio del colosso Saifam Records. Di seguito prende parte all’apertura dei dj set di Bob Sinclar, Cristian Marchi, Nervo, Vinai, Serebro, J-Ax e Fedez e molti altri. Nel 2014 esordisce in televisione nel programma di Canale 5 "Temptation Island", presentato da Filippo Bisciglia. Successivamente prende parte come tronista a "Uomini e Donne", il celebre programma di Canale 5 condotto da Maria De Filippi. Nel settembre del 2016 viene scelto come uno dei concorrenti della prima edizione italiana del "Grande Fratello Vip", presentata da Ilary Blasi. Di conseguenza, la sua popolarità è cresciuta esponenzialmente portandolo a prenotare eventi in club in tutta Italia. Inoltre, il suo profilo musicale ha continuato ad espandersi portandolo a creare e produrre brani elettronici con Saifam. Andrea Damante è determinato non solo a diventare un DJ e produttore ben affermato, ma anche uno showman e intrattenitore unico nel suo genere. Protagonista della stagione estiva 2018 sarà anche Stefano Busà , re del Pianobar de La Capannina di Franceschi che da venti anni allieta nobili , imprenditori , personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo con i grandi successi della musica italiana ed internazionale. “Stefano Busà è un bravissimo musicista e cantante che si è distinto negli anni per la sua grande passione dedizione e professionalità”


Venerdì 31 Agosto si abbassa il sipario della stagione estiva 2018, chiudendo come si sul dire “in bellezza” con un ospite pilastro che non ha bisogno di tante presentazioni. Stiamo parlando di Sabino Alberto di Molfetta in arte Dj Albertino. Il suo debutto radiofonico avviene nel 1978 a Radio Music, una piccola emittente dell’hinterland milanese che qualche tempo dopo Claudio Cecchetto trasformerà in Radio Deejay. A Radio Deejay, alle 14, un giovane Gerry Scotti lo annuncia così: “Vi lascio con Albertino ed il suo Deejay Time. Pochi anni dopo conduce la Deejay Parade, la classifica ufficiale di Radio Deejay che, negli anni successivi, conduce anche a Deejay Television in onda su Italia1. Tra la fine degli anni ottanta e gli inizi degli anni novanta il Deejay Time diventa il programma culto della radiofonia italiana grazie ad una conduzione innovativa e ad un linguaggio avanguardista che da vita a neologismi e a personaggi di fantasia che diventano ben presto coconduttori e parte integrante del radioshow pomeridiano. Grazie all’incredibile popolarità raggiunta, il Deejay Time diventa anche una grande produzione live che Albertino porta in scena nei club, nei palazzetti dello sport e nelle piazze di tutta Italia, insieme ai suoi inseparabili amici Fargetta, Molella e Prezioso. Il 31 dicembre 1995 Albertino registra il tutto esaurito al Forum di Assago (alle porte di Milano) e trasmette il “suo” capodanno in diretta su Italia 1. Nell’estate del 1998 il Deejay Time si trasferisce in televisione grazie ad “Italia Unz”, tutti i giorni su Italia Uno direttamente dall’Aquafan di Riccione. Nel frattempo le compilations Deejay Time e Deejay Parade vendono più di 5 milioni di copie. Nello stesso periodo Albertino viene scelto da Rai2 per presentare la prima tappa del Pop Mart Tour degli U2 a Rotterdam. Alla fine degli anni novanta il Deejay Time apre le porte al pubblico e diventa un programma di intrattenimento. La scelta di aprire le porte dello studio del Deejay Time al pubblico si rivela di grande successo registrando ogni giorno il tutto esaurito per diversi anni. Nel dicembre del 2001 e nel settembre del 2002 crea e conduce “Dance Award”, l’evento che premia la musica dance italiana. Nel 2003, il dj, volto televisivo, autore di libri e testimonial di campagne pubblicitarie televisive e radiofoniche sforna un nuovo tormentone: “Ooookey. VaaaaBene”. A Ciao Belli arriva Marco Ranzani, il ricco mobiliere di Cantù la cui vita ruota intorno all’immagine, al denaro e al Porche Cayenne, personaggio che Albertino porta anche a Zelig riscuotendo grande successo. “Ooookey!” e “VaaaaBene!” diventano 2 libri scritti a quattro mani da Albertino e Digei Angelo. Ed è proprio grazie alla popolarità, all’ironia e all’irriverenza di questo personaggio, che Marco Ranzani diventa una voce del navigatore “TomTom”. Tra i vari personaggi a cui da vita, c’è Cucignolo, parodia di Lucignolo, idea che nasce a “Ciao Belli” e che nel 2006 Simona Ventura vuole a “Quelli che…”, il programma della domenica pomeriggio di Rai Due. A settembre del 2008 si apre “The Party-One” la festa del DeejayTime in tour per l’Italia dove Albertino si alterna in consolle con grandi dj quali Bob Sinclar, Benny Benassi, Stefano Fontana, Joe T Vannelli, Tommy Vee, Alex Gaudino, Fargetta, Alex Neri, Krakatoa, Deelay e tanti altri. Dal 2011 al 2014 ha condotto Asganaway assieme a Fabio Alisei, Paolo Noise e Wender. Parallelamente alla sua attività di conduttore radiofonico e televisivo, Albertino suona nei migliori club italiani. “Sono fiducioso come sempre nella mia lunga carriera , conclude Gherardo Guidi , di far divertire , sorridere e sognare tutti i coloro che verranno a ballare in Capannina. In questi anni l’obiettivo primario è sempre stato quello di far divertire la gente ed offrire la possibilità di ascoltare una musica che ha lasciato il segno ed ha appassionato intere generazioni e questo grazie ad orchestre che ancora oggi continuano con successo ad esibirsi e ai mostri sacri che ho scritturato nel tempo come Augusto Martelli , Ivana Spagna , Rocky Roberts, Ray Charles , Gloria Gaynor, personaggi del calibro di Maurizio Costanzo, Roberto Benigni, Gigi Proietti , Beppe Grillo e cosi via”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News