Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 30 Ottobre - ore 19.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Inaugurato a Pitelli il “Piccolo Museo della Grande Guerra” | Foto

Inaugurato a Pitelli il “Piccolo Museo della Grande Guerra”

La Spezia - Nel pomeriggio di Ferragosto è stato inaugurato a Pitelli il “Piccolo Museo della Grande Guerra”. Sito in via a Mare, l’ideatore Tonio Cannas assicura che la sua invenzione non chiuderà mai. Lui, infatti, questa interessantissima raccolta di cimeli della Grande Guerra se l’è proprio inventata avendo alle spalle solo una grande passione alimentata da bambino dai racconti del bisnonno che gli parlava della sua avventura nel ’15-18. Con infinita pazienza ha messo insieme gli esemplari che mostra con orgoglio, nei mercatini dedicati o grazie a scambi con altri collezionisti.
Ci si trova (quasi) di tutto: dalla mantellina che la palpi e ti chiedi come riuscisse a proteggere dai rigori del freddo i nostri fantaccini a una mitragliatrice, dalle bombe a mano munite di miccia da accendersi con l’acciarino in dotazione ai pugnali degli arditi ottenuti spesso lavorando i bossoli, sottili e affilati come delle misericordie cinquecentesche.
Ci sono anche un paio di scarponcini ma così piccoli che subito capisci la fisiognomia di chi li indossava e immediatamente realizzi quanto la specie grazie a qualche fattore nel gito di due, tre generazioni s’è evoluta.
A fare da contraltare un paio di stivaloni alti al ginocchio di un austriaco che, se fosse ancora vivo, oggi giocherebbe nell’NBA tanto era lungo.
La festa è stata poi impreziosita dall’intervento di Alessandro Bacchioni, Presidente del CAI La Spezia. Ha illustrato un progetto che interessa quanti, iscritti o no, amano la montagna. Il CAI conta di portare nel giugno prossimo tutti questi aficionados fino al Monte Nero che in Slovenia, sua attuale patria, chiamo Knr perché là tradizionalmente si risparmia sulle vocali.
Con Cividale del Friuli eletto a punto base, il progetto, che piacerebbe fosse condiviso dalla locale Associazione Nazionale Alpini di cui si vuole innalzare il gagliardetto sul Monte, si presenta come evento molto interessante coniugando più fattori: la voglia dell’escursione in alta quota, l’indagine geostorica e il puro e semplice desiderio dell’evasione in un panorama per noi inconsueto.
Infine, al termine della bella serata, Scaramuccia chiarisce come e perché nel 1916 gli Spezzini diventarono veramente consapevoli di essere in guerra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News