Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Novembre - ore 22.43

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il Camec diventa una "camera delle meraviglie" formato famiglia

Tutti i musei nel territorio comunale della Spezia fanno squadra per la nuova stagione didattica coinvolgendo famiglie e scuole di ordine e grado. Questa mattina la presentazione dei progetti e il programma.

nuova stagione
Il Camec diventa una "camera delle meraviglie" formato famiglia

La Spezia - Notti al museo, nuove occasioni per avvicinare i più piccoli al partimonio culturale della città che passa attraverso le strutture della città e il Camec diventerà un'autentica "Camera delle meraviglie". Si presenta così la nuova stagione 2019-2020 dell'offerta didattica per i più giovani alla Spezia. Tornano gli appuntamenti con le notti al museo, gli incontri, i laboratori con l'aggiunta di una giornata speciale "formato famiglia".
Le iniziative sono state presentate questa mattina in Comune alla Spezia dal sindaco Peracchini, il funzionario Massimiliano Curletto e dai coordinatori dei plessi museali spezzini.
"L'iniziativa quest'anno - ha detto il sindaco - è quella di coinvolgere in modo complessivo tutti i nostri musei e farli vivere con attività creative e interattive ai nostri ragazzi, i bambini e le famiglie. Faremo in modo che si possa conoscere meglio la nostra storia, antica, a chi oggi non ha questa memoria. Sarà un'occasione per incontrarsi e scambiare impressioni, idee e storie tutto a favore della conoscenza: dal Castello San Giorgio, al Lia passando dal Camec per arrivare a Museo del sigillo e al diocesano".

"Quest'anno - ha spiegato il funzionario Curletto - c'è una forte sinergia con i servizi educativi e il progetto vuole coinvolgere anche le scuole superiori. Si cercherà di fare iniziative mirate quindi andando ad intercettare una parte di giovani che negli anni passati era meno coinvolta. Ci saranno giornate importanti e ogni struttura le caratterizzerà in base alla fascia d'età".
"Noi ogni anno rinnoviamo - ha aggiunto Donatella Alessi responsabile della didattica museale - la didattica che viene proposta nei fine settimana che permette di conoscere le collezioni conservate e cercando di affrontare tematiche sempre diverse. Sono occasioni per divertirsi. Si va dalla notte al Camec, alla giornata "F@mu". Si tratta di una giornata gratuita per le famiglie nei musei. Per la didattica il Camec giocherà un ruolo importante. Il 12 ottobre verrà presentato il progetto che lo renderà una "Camera delle meraviglie". Tutti i musei metteranno in mostra alcuni pezzi strani e particolari garantendo un particolare percorso tattile, visivo, musicale".

A corredo di tutte queste iniziative verrà distribuita una brochure, nei plessi museali e nelle scuole, che contiene i percorsi possibili dentro ai musei cittadini.

Quest’anno si è deciso di sottolineare l’importanza dell’attività educativa dei Musei con un evento rivolto al corpo insegnanti e agli scolari invitandoli ad un incontro formativo in Sala Dante alla presenza del Sindaco in cui interverranno due specialisti Coopselios: Vania Tagliavini, Pedagogista, Specialista di Processo 0-6 anni che lavora anche a Bruxelles e Alessandro Incerti, Atelierista esperto di linguaggi espressivi. Il loro intervento presenterà lo spazio museo come spazio dell'educare, dove si costruiscono percorsi di esperienza, apprendimento e formazione in un contesto ricco di contenuti da mediare tra linguaggi diversi e fare laboratoriale.

Le proposte didattiche differenziate per le scuole di ogni ordine e grado sono numerosissime, più di centodieci, e prevedono diverse formule: oltre alla visita guidata tematica in museo, si propongono lezioni di approfondimento in classe con proiezioni di immagini, laboratori didattici individuali per i ragazzi e visite guidate sul territorio. Gli operatori sono tutti specializzati nelle diverse tematiche, a partire dai conservatori museali fino al personale delle cooperative culturali e agli operatori didattici specializzati. Le brochure della didattica museale sono a disposizione di tutti i Dirigenti scolastici e degli Insegnanti che possono farne richiesta, qualora la distribuzione già effettuata non si sia rivelata sufficiente. Si potrà inoltre prendere visione di tali volumi sui siti internet dei Musei dove ricaveranno anche i recapiti del personale dei musei così da poter scambiare informazioni, richieste e proposte. Il personale dei musei, i cui recapiti sono reperibili anche sul sito www.comune.laspezia.it, è disponibile ad approfondire e personalizzare i temi che gli insegnanti indicheranno in linea con i loro programmi scolastici.

Inoltre è presente anche la Coop Liguria, partner dei Servizi educativi dei musei, con i progetti culturali per il tempo libero.

Info - il libretto è consultabile sui seguenti siti internet:
www.comune.laspezia.it; museodelcastello.spezianet.it; etnografico.museilaspezia.it; museolia.spezianet.it; camec.museilaspezia.it; palazzinadellearti.museilaspezia.it; museodelsigillo.museilaspezia.it

I MUSEI PER I BAMBINI
attività per famiglie autunno 2019

I Musei Civici della Spezia presentano un nuovo calendario di giornate dedicate ai bambini e ai genitori per la stagione autunnale del 2019. Nei fine settimana autunnali, i musei, a turno, offriranno eventi e attività speciali che permetteranno di fare nuove esperienze laboratoriali e sensoriali per avvicinarsi sempre più ai contenitori museali e alle opere in essi conservate trasmettendo la passione per il nostro patrimonio culturale: un’occasione per imparare divertendosi e per confrontarsi con gli altri.

Si partirà il 13 ottobre con una domenica speciale: F@Mu, la giornata nazionale delle famiglie al museo, che ritorna anche quest’anno nei musei del Comune della Spezia. F@Mu è diventato ormai l'evento culturale dedicato alle Famiglie con bambini più grande ed importante d'Italia. La Giornata Nazionale delle Famiglie @l Museo vuole essere uno strumento per favorire l’incontro tra le due realtà; un'occasione per mostrare come un Museo possa essere accogliente e come i bambini con le Famiglie possano essere ottimi 'fruitori di cultura' In questa giornata la visita gratuita in un museo o ad una mostra, rappresenta per molti un'ottima occasione per trascorrere un bel momento insieme, piacevole per grandi e piccini. Come ogni edizione anche quest’anno F@Mu sara` centrata su un filo conduttore. Il tema di quest’anno – C’ERA UNA VOLTA AL MUSEO – vuole presentare al pubblico di F@Mu l’arte dello “Storytelling” come particolare ed efficace strumento di mediazione culturale: dalle ore 10:00 alle ore 18:00, i Musei della Spezia accolgono bambini e genitori con tanti laboratori ad ingresso gratuito.

Per il resto del programma ci sono molte proposte già sperimentate con successo e alcune novità: tornerà la magica notte al CAMeC in cui i bambini potranno dormire nei sacchi a pelo dentro il Centro d’Arte Contemporanea dopo aver svolto varie attività creative e ludiche.

Il Museo del Castello propone come da dieci anni a questa parte la Notte Mostruosa al Museo dalle ore 21.00 alle 23.00 del 31 ottobre: si tratterà di una serata di attività e di laboratori didattici e ludici ispirati al tema del mistero e dell'occulto nel mondo antico e, in particolare, di recupero di tradizioni del nostro territorio lunigianese. In questa occasione di festa il museo si "travestirà" e si consiglia anche ai partecipanti di vestirsi secondo il tema della paura. Quest’anno i partecipanti potranno scegliere fra ancor più laboratori con attività rivolte anche ai genitori, grazie alla disponibilità di spazi coperti che permetteranno di sfruttare le ampie terrazze del Castello. Partecipano all’evento, tra i tanti operatori, con i loro laboratori il Museo del Sigillo e il Museo Etnografico.

Il Museo Etnografico riproporrà una formula già testata ad aprile, che vedrà genitori e figli impegnati a cucinare pietanze tradizionali e poi gustare le stesse ricette realizzate da aziende agrituristiche.

Il Museo del Sigillo propone una giornata per conoscere i pirati che hanno invaso il golfo della Spezia nel 1600.

Dicembre chiude la rassegna con i laboratori ispirati al Natale proposti dal Museo Lia e dall’Etnografico.

Ecco di seguito il programma:

F@Mu 2019

DOMENICA 13 OTTOBRE

Giornata nazionale delle famiglie al museo
Laboratori e approfondimenti gratuiti sulle collezioni dei Musei Civici della Spezia
Ingresso libero

Museo “Amedeo Lia”
ore 10.00-11.30
C’ERA UNA VOLTA…A WANDERING STORY – UNA STORIA ITINERANTE
Un racconto scorrerà tra le sale del museo per divertire tutta la famiglia. Protagoniste saranno le opere d’arte che, in una veste inedita, animeranno una divertente storia animata.
In collaborazione con Giorgia Minchella, pedagogista dell’espressione.

Museo del Sigillo
ore 11.30 –12.30
ORIENTE LEGGENDARIO
Nei sigilli asiatici del Museo si nascondono personaggi e storie legati a tradizioni millenarie. Venite a scoprire i significati nascosti dei sigilli di Cina e Giappone e decorate insieme a noi una borsetta con stencil ispirati alle leggende orientali.

Museo del Castello San Giorgio
ore 15.30-17.30
PERSONAGGI IN CERCA DI PICCOLI AUTORI: COSTRUIAMO “LA STORIA”
Il Museo e le sue opere sono lo spunto per la creazione di una storia, ambientata in un passato fantastico, avente come protagonisti eroi o mostri mitologici. Sulla base della metodologia dello storytelling verrà stimolata la curiosità e la fantasia dei bambini, che insieme ai genitori, potranno animare i personaggi. La fase laboratoriale prevederà l’illustrazione della storia mediante carta, stoffe, lamine semi, foglie; si darà così vita ad un libro polimaterico.

Museo Etnografico
ore16.30-18.30
ACQUERELLI D’AUTORE
Guidati dall’artista Maria Capellini, i partecipanti scopriranno quali sono le piante tipiche del territorio spezzino e a cosa servivano in passato. Realizzeranno, infine, dei delicati acquerelli immortalando la pianta che li avrà colpiti di più.

CAMeC
ore 16.30-18.00
I WISH di Stefano Lanzardo
L’artista Stefano Lanzardo coinvolgerà i presenti, piccoli e grandi invitandoli a intraprendere un viaggio attraverso i loro desideri, aspettative e paure. Dalle riflessioni dovrà emergere un desiderio che sarà scritto su un cartone con un pennarello e diventerà patrimonio pubblico attraverso l’occhio dello scatto fotografico.
Le fotografie saranno esposte al CAMeC fino alla fine della mostra Factory e potranno essere poi ritirate dai partecipanti.

Sabato 19 ottobre
CAMEC
dalle ore 21.00 alle 9.00 del mattino successivo
NOTTE AL CAMEC
Il CAMeC propone dalle 21 di sabato 19 ottobre alle 9 della domenica mattina la notte al CAMeC per bambini dai 6 agli 11 anni. Una magica notte in compagnia degli artisti della factory. un'esperienza straordinaria, che consentirà agli intervenuti di addormentarsi circondati dalle opere d’arte e al risveglio di condividere la colazione.
Costo: 15 € a partecipante numero chiuso. prenotazione obbligatoria allo 0187 727530.

Mercoledì 31 ottobre
Museo del Castello San Giorgio
ore 21.00- 23.00
NOTTE MOSTRUOSA AL CASTELLO
Il Castello di San Giorgio si traveste e trasforma le sue sale in scenari da brivido ispirati alla festa horror più famosa dell’anno. Gli operatori con costumi a tema condurranno laboratori didattici e ludici connessi al mistero e all’occulto nel mondo antico. Si consiglia di travestirsi.
Costo: 5 euro i bambini e 3 euro gli adulti

Novembre

Sabato 16 novembre
Museo Etnografico
ore 19.00-21.00
IL SABATO ETNO-GASTRONOMICO
Il pesto è una delle preparazioni della cucina ligure più famose al mondo. Siete sicuri di conoscerne la storia, la preparazione, il profumo? Venite al Museo dove lo pesteremo nei mortai come in passato rivivendo l’atmosfera della cucina contadina. Al termine potrete gustare le prelibatezze del territorio per una cena lunigianese.
Costo: 10 euro adulti, 5 euro bambini

Sabato 30 novembre
Museo del Sigillo
ore 16.00
ALL’ARREMBAGGIO, CAPITAN NASERTO!
Il temerario Capitan Naserto è stato il pirata più famoso del nostro Golfo. Terrore dei mari tra Fossamastra e Muggiano, annotava le sue scorrerie in un elegante Giornale di Bordo. Create il vostro Giornale di Bordo (stando attenti al segnalibro che ha un cattivo carattere…), chiudetelo con un sigillo ed un “pezzo da otto” e riceverete l’attestato di Pirata del Golfo.

Dicembre

Sabato 14 dicembre
CAMeC
ore 16.00
NATALE IN SCATOLA
Un laboratorio in vista del Natale per creare scatole d'artista, ispirate all'arte contemporanea, che potranno essere utilizzate per contenere doni e pensieri felici.

Sabato 21 dicembre
Museo “Amedeo Lia”
ore 15.30
CASA, CAPANNA, GROTTA: LUOGHI DI VITA E DI STORIA
Il percorso si sviluppa partendo dall’analisi del tema proposto attraverso le opere presenti in museo, per poi concentrarsi su attività laboratoriali di manualità e fantasia.

Informazioni: Prenotazione obbligatoria
le prenotazioni dovranno pervenire entro il giovedì che precede l'evento

Costo €5 a bambino salvo dove specificato e la giornata F@mu ad ingresso gratuito

CAMeC – Centro Arte Moderna e Contemporanea
p.zza C. Battisti 1 – 0187.727530
cristiana.maucci@comune.sp.it

Museo ‘Amedeo Lia’
via del Prione 234 – 0187.731100
didattica.museolia@comune.sp.it

Museo del Castello San Giorgio
via XXVII Marzo – 0187.751142
museo.sangiorgio@comune.sp.it

Museo del Sigillo
via del Prione 234 – 0187.778544
annanancy.rozzi@comune.sp.it

Museo Etnografico
via del Prione 156 – 0187.727781
museo.etnografico@comune.sp.it

Palazzina delle Arti
via del Prione 234 – 0187.778544
palazzinaarti@comune.sp.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News