Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Dicembre - ore 17.02

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

I mezzi della Colonna della libertà in anteprima al deposito di Migliarina | Foto

Il 25 aprile dalle 9.30 alle 19.30 jeep, carro armato e altri veicoli militari in vetrina nelle officine di Fondazione Fs e Museo nazionale dei trasporti.

La storia in mostra
I mezzi della Colonna della libertà in anteprima al deposito di Migliarina

La Spezia - Porte aperte al Museo nazionale dei trasporti il 25 aprile. Le officine di Migliarina ospitano fino alle iniziative del 28 e 29 aprile, legate alla sfilata della "Colonna della libertà", i mezzi militari restaurati che saranno presenti nel fine settimana per le vie cittadine.
Il 25 aprile, giorno della Liberazione, dalle 9.30 alle 19.30 i cancelli della sezione di Museo nazionale dei trasporti e Fondazione Fs saranno spalancati per la cittadinanza. I più piccoli potranno girare all'interno dell'area a bordo di un trenino e ammirare la gigantesca macchina a vapore ormai storico simbolo del museo. Verranno aperte anche altre carrozze, tra le quali una ristorante di recente riqualificazione.
Tra i pezzi forti chiaramente ci sono i mezzi militari che si prepareranno per la rievocazione del 28 e del 29 aprile. Per l'assessore alla cultura Paolo Asti si alimenta fortemente il settore del turismo con ricadute su tutta la città.
"Rendere visitabili questi mezzi in anteprima è molto importante - ha dichiarato l'assessore -. Ricordiamo che il clou della manifestazione sarà nei giorni di sabato e domenica: saranno presenti all'incirca 150 mezzi e 450 figuranti. In città ci sarà molto movimento, una rievocazione storica per raccontare al di fuori della didattica 'classica'".
Tra i mezzi e i figuranti si parlerà anche della 92esima divisione Buffalo composta da persone di colore. Un aspetto che nei giorni della Liberazione creò un certo stupore tra gli spezzini.
"La 92esima Buffalo arrivò alla Spezia tra i primi - spiega Alberto Simonelli presidente dell'associazione spezzina "92esima Buffalo" - e aveva la truppa interamente costituita da persone di colore. Gli spezzini che li incontrarono rimasero stupiti dal loro sorriso e dalla loro imponenza. La Buffalo fu voluta dalla moglie del presidente Roosvelt. Entrò il linea in Italia nel luglio del '44 fino ad arrivare a Genova nell'aprile del' 45".
Con l'anteprima e le iniziative legate alla "Colonna della libertà" saranno visitabili i pezzi provenienti da cinque musei differenti che raramente si possono vedere su strada.
"La multimedialità ricercata al giorno d'oggi - ha spiegato Simone - con l'evento 'La colonna della libertà' cinque musei del North Apennines Po Valley Park escono dalle proprie mura per andare tra la gente. Questa è uno spirito diverso per affrontare la cosa e avvicinare alle tematiche della memoria per conoscere quello che ha rappresentato la Seconda guerra mondiale".

Il programma

Il 28 aprile la colonna formata da 150 mezzi storici, perfettamente restaurati, partirà da Pisa per arrivare in parata alle Spezia intorno alle 12, con una prima sosta presso l’OTO Melara, dove i mezzi faranno sosta per consentire agli equipaggi di consumare il pranzo. La colonna avrà al seguito 450 persone provenienti da tutto il mondo: Brasile, Canada, Germania, Regno Unito ecc.

I Carri armati che dal 24 aprile stazioneranno presso il Museo Ferroviario di Via Fontevivo si uniranno alla Colonna presso Oto Melara transitando per Via Fontevivo, fino alla rotonda che incrocia Via Buonviaggio, e da lì proseguiranno verso l’incrocio sotto la chiesa di San Giovanni Battista, per seguire il percorso Via Sarzana, Via delle Pianazze, Via Melara, Via Valdilocchi. Alle ore 15.30 i mezzi della Colonna della Libertà muoveranno da Via Valdilocchi per eseguire la parata all’interno del centro cittadino, attraversando Via San Bartolomeo fino all’incrocio con Via San Cipriano, attraversandolo in direzione di Via Veneto, proseguendo fino a Piazza Europa, dove tutti i mezzi si posizioneranno nell’ara di Via Veneto compresa fra la farmacia Argentieri e Piazza Bayreuth utilizzando anche l’area della stessa Piazza.

Alle ore 19.00 i mezzi della Colonna della Libertà muoveranno da Via Veneto nella direzione Via XX Settembre, Viale Italia, Viale Amendola, fino all’ingresso della Base Militare della Marina Militare di Porta Arsenale.

Domenica 29 aprile

-Alle ore 10.00 i mezzi della Colonna della Libertà muoveranno da Porta Arsenale, percorrendo Viale Amendola fino all’incrocio con Via Garibaldi, da lì proseguiranno per Via Garibaldi, Via Gramsci, per posizionarsi per l’esposizione statica in Via Chiodo, disponendosi su due file.

-Alle ore 16.00. i mezzi della Colonna della Libertà partiranno, per raggiungere il luogo di partenza (San Miniato), senza l’articolazione dell’ordine in colonna. I mezzi cingolati dovranno ritornare presso il sito del Museo Ferroviario, passando per Viale Amendola, Viale Italia, fino all’altezza dell’incrocio a lato del Palazzo Comunale, per proseguire su Via XXIV Maggio, fino all’incrocio con Via Giacomo D’Oria, proseguendo in direzione Via Veneto, Via Antoniana, Via Sandro Pertini, fino all’incrocio con Via Fontevivo, dove saranno caricati sui bilici con i quali sono stati trasportati fino alla Spezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia








VIDEOGALLERY



Quanto spenderete per i regali di Natale?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News