Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Novembre - ore 21.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fiera e spettacoli, arriva San Giovanni, ritorna il Battiston

La storica fiera del quartiere di Migliarina torna dal 23 giugno con il suo protagonista assoluto. Don Carlo: "Grazie ai volontari". Tutti gli appuntamenti religiosi, musicali e "festaioli".

Fiera e spettacoli, arriva San Giovanni, ritorna il Battiston

La Spezia - Il culto di San Giovanni Battista è molto sentito in Liguria. Non solo a Genova, di cui è il patrono, ma anche nello spezzino, con in testa i comuni di Riomaggiore e Monterosso. A Migliarina, quartiere levantino popoloso e di forte tradizione, c’è la chiesa neo-classica a lui dedicata in via del Canaletto. E anche quest’anno si attendono grandi festeggiamenti per l’occasione, dal 23 al 25 giugno. “Dallo scorso anno, dopo 35 anni, abbiamo ripreso il tradizionale falò del Batiston - spiega don Carlo Brizzi, parroco della chiesa -. Come ogni anno, organizzeremo una lotteria di beneficenza la sera del 23 giugno, con in palio dieci premi; la lotteria sarà organizzata dai ragazzi dell’oratorio. Prevediamo una numerosa partecipazione”.

Ricordando i tempi gloriosi del "Giugno Migliarinese" quando dal centro si veniva nel quartiere con più naturalezza di quanto accade oggi, la macchina organizzativa è comunque di tutto rispetto: “Per quanto riguarda i volontari coinvolti, sono una cinquantina: 40 alla fiera e alla lotteria, e circa 7-8 per il Batiston” - ha spiegato il parroco prima di fare un punto sulle celebrazioni solenni dedicate al Santo, che partiranno lunedì 19 giugno, alle 18, con il Vescovo diocesano Monsignor Palletti che celebrerà la messa e amministrerà il sacramento della cresima ai ragazzi. Martedì 20 giugno, alle 18, la messa per i bimbi battezzati nell’anno; alle ore 21, il canto del vespro e la solenne processione per le vie della parrocchia: partendo da via Sarzana si raggiunge via Michele Rossi e quindi via delle Grazie (prima sosta); si continua per via Bragarina, via del Canaletto, piazza Concordia (seconda sosta) fino a raggiungere la chiesa (gli abitanti del percorso indicato possono allestire addobbi luminosi e floreali). Mercoledì 21 giugno, alle ore 18, la celebrazione eucaristica durante la quale verrà imposto il sacramento dell’unzione dei malati (è necessaria la prenotazione).
Giovedì 22 giugno, alle 18, la messa di ringraziamento per i matrimoni e festa per i vari anniversari (nozze d’argento, nozze d’oro, di diamante e oltre); al termine un piccolo rinfresco con quanto portato da ognuno. Venerdì 23 giugno, alle 18, la santa messa in suffragio di tutti i defunti della parrocchia; alle 21 il tradizionale falò Batiston. Sabato 24 giugno, santa messa alle ore 8, alle 10:30 (celebrata da don Italo Sommi) e alle ore 18 (celebrata da Monsignor Bassano Staffieri); alle 20:30 la festa sul sagrato.

Ma non c’è solo la parte “religiosa” della festa che si svilupperà per le vie della Migliarina vecchia e nuova grazie alla rete dei commercianti locali che attraverso il consorzio contribuiranno alla festa, insieme agli immancabili banchi gastronomici e non. Senza dimenticare i vari spettacoli di intrattenimento. Qui di seguito il programma dei tre giorni di festa. Venerdì 23 giugno i commercianti offriranno la tradizionale torta di riso dolce e salata e la porchetta; presso il piazzale della chiesa alle 21:30 tornerà l’emozionante accensione del Batiston, mentre in largo Marcantone ci sarà una dimostrazione di arti marziali con la palestra Accademia della Spezia.
Sabato 24 giugno sarà la musica ad essere protagonista con il concerto in via Sarzana della band spezzina “I Fige De Mar” in collaborazione con la sala musicale polivalente Rock Tribe; in largo Marcantone si esibirà la scuola di percussionisti Music Factory. Domenica 25 giugno in largo Marcantone si esibirà la palestra di arti marziali Asd Anteros; in via Sarzana, durante la serata, si assisterà ad uno spettacolo itinerante con il teatro Scalzo. E durante le serate di festa, in via Sarzana, si potrà cenare sotto le stelle gustando piatti tipici della rosticceria e assaggiare la birra cruda di Parma.

Il Batiston: lo spirito dell’ultimo spezzino autentico - Hotel Astigiana Varazze de Charme. La figura di Batiston compare per la prima volta nel 1869 in una canzonetta e in alcuni cartelli dell’epoca (dove il suo nome viene riportato quale “Battiston”). Indagando sulla nascita della maschera di Batiston, le tracce sembrano condurre a un uomo realmente esistito e conosciuto dalla gente: era uno dei tanti sogeti (personaggi) che da sempre abitano La Spezia e che è stato elevato a mito. A Batiston si affianca un’altra figura. Maià (Maria, in dialetto), anch’ella donna schietta e simpatica, considerata figlia del Re Carlevà e moglie di Batiston. Il Batiston rappresenta lo spirito dell’ultimo spezzino autentico, che non riconosce più la propria città e che vede morire rapidamente il suo mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure