Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Settembre - ore 21.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Estate Spezzina, ultimi colpi. Peracchini: "Per tornare gradualmente alla partecipazione"

Soddisfatto il sindaco: "Oltre 7mila persone hanno partecipato agli eventi teatrali e musicali, garantendo in media sempre l’80% della capienza disponibile".

il bilancio
Estate Spezzina, ultimi colpi. Peracchini: "Per tornare gradualmente alla partecipazione"

La Spezia - L’ Estate spezzina 2020 sta giungendo al termine ed è tempo di resoconti da parte del sindaco della Spezia, Pierluigi Peracchini: "A causa dell’emergenza Covid-19 e delle prescrizioni sanitarie per garantire la fruizione degli spettacoli in sicurezza, quest’anno non era così scontato organizzare un cartellone di eventi per l’estate, ma siamo riusciti in tempi record a proporre tre grandi kermesse che coinvolgessero il cinema, il teatro e la musica, con un successo sorprendente di pubblico. Non tutte le città italiane si sono rivelate pronte alla scommessa estiva 2020 a causa delle difficoltà di bilancio e all’importante sforzo organizzativo per svolgere tutte le manifestazioni nel pieno rispetto delle normative del contenimento del Covid, ma la nostra città ha scelto di investire nella cultura e di farsi promotrice di un messaggio di speranza e di rinascita unendo le forze con le istituzioni presenti sul territorio e coinvolgendo tutto il tessuto culturale spezzino".

Continua il primo cittadino: "L’estate che abbiamo disegnato non aveva solo il grande obiettivo di far rivivere la città dopo mesi di sosta forzata, ma soprattutto costruire un’offerta culturale variegata che potesse essere occasione di un progressivo ritorno alla partecipazione pubblica della vita culturale, alla condivisione degli stessi spazi e dell’esperienza artistica. Lo sforzo organizzativo è stato imponente: nonostante gli ingressi e i posti disponibili fossero limitati, la risposta da parte degli spezzini è stata importante. Oltre 7mila persone hanno partecipato agli eventi teatrali e musicali, garantendo in media sempre l’80% della capienza disponibile. Sono particolarmente soddisfatto di questo successo perché in un momento così cruciale per la cittadinanza, la città ha dimostrato di essere un faro e un esempio per tutta la provincia. Gli spezzini non solo hanno risposto con grande entusiasmo, ma hanno dato prova ancora una volta di un grande senso di responsabilità e spirito di collaborazione che ha garantito lo svolgersi dell’estate in piena sicurezza. Ringrazio pertanto Lorenzo Cimino della grande cura e attenzione riservata alla preparazione di SpèJazz e l’importante partecipazione del Conservatorio G. Puccini e del Liceo Musicale Cardarelli: una rassegna importante grazie alla quale si sono susseguiti sul palco grandi nomi nazionali e internazionali e che ha visto l’importante coinvolgimento di giovani promesse musicali con masterclass dedicate. Per quanto riguarda “La Spezia Estate Festival”, ringrazio il direttore artistico Alessandro Maggi che ha costruito il primo festival teatrale estivo all’aperto alla Spezia portando grandi nomi come Alessandro Preziosi, Monica Guerritore e Claudio Bisio, solo per citarne alcuni, con spettacoli di grande qualità e varietà. I due concerti di punta sono stati quelli di Gino Paoli e Danilo Rea e di Arisa che hanno avuto il sold out delle presenze. Un sentito ringraziamento è doveroso a quanti hanno scommesso con l’Amministrazione sull’estate spezzina, a partire da Regione Liguria, Fondazione Carispezia e IREN in qualità di sponsor e la Società dei Concerti Onlus. Il sipario di questa grande macchina organizzativa non si sarebbe mai alzato senza il grande lavoro di tutto il Comune della Spezia, e in particolare del mio Ufficio di Gabinetto, del personale del Teatro Civico, della Comunicazione, della Mobilità, degli impianti elettrici e del Corpo di Polizia Municipale. A tutti loro va il mio più sentito ringraziamento per aver garantito a tutta la città la possibilità di divertirsi in sicurezza. Ancora, vorrei ringraziare tutte le maestranze dei fornitori per il service audio luci, il personale di sala e il personale di safety".

L’estate spezzina, però, non è ancora conclusa: "Recupereremo gli appuntamenti con il Premio per la lirica dedicato a Emilio Bione, nato da un’idea di Paola Settimini e la presentazione dell’ultimo libro di Marco Buticchi, L’ombra di Iside, che sono stati posticipati a causa dell’allerta meteo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News