Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Gennaio - ore 22.22

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Da sindacalista a scrittrice, Lara Ghiglione prende la penna e scrive il suo primo libro

Debutto assoluto in libreria per la segretaria della Camera del Lavoro della Spezia con un saggio sui linguaggi delle mafie.

pubblicato da Città del Sole
Da sindacalista a scrittrice, Lara Ghiglione prende la penna e scrive il suo primo libro

La Spezia - Di libri che raccontano storie di mafia, più o meno conosciute, se ne trovano decine sugli scaffali delle librerie, italiane e non solo. Pochi, invece, sono quei testi che si prefiggono come obiettivo precipuo quello di indagare e studiare il linguaggio mafioso. Il saggio di Lara Ghiglione “Così parlano le mafie. Viaggio nei linguaggi mafiosi di ieri e di oggi” appena pubblicato da Città del Sole ed. nella collana Tracce (pagg.150 euro 14) prova ad analizzare l'evoluzione dei linguaggi mafiosi mettendo a confronto le tre più imponenti organizzazioni criminali di stampo mafioso italiane: Cosa Nostra, Camorra e 'ndrangheta. Lo studio parte da alcuni aspetti che riguardano la tradizione e la cultura mafiosa per arrivare ad analizzare la capacità delle organizzazioni mafiose nell'adattarsi ai tempi e alle evoluzioni culturali e tecnologiche. Le mafie erano, sono e resteranno un fenomeno criminale di origine sociale. E come ogni fenomeno di questo genere sanno perfettamente di doversi confrontare ogni giorno con le trasformazioni della società che hanno incancrenito.

Per chi non la conoscesse, Lara Ghiglione è attualmente Segretario Generale della Camera del lavoro della Spezia. Nei suoi studi universitari in ambito giuridico si è soffermata ampiamente sull'analisi dei fenomeni mafiosi, sia dal punto di vista criminologico che di quello giuridico economico, approfondendo il tema delle infiltrazioni mafiose negli appalti e più in generale dell'economia illegale .

Nel testo anche alcune interviste che permettono di leggere il fenomeno mafioso da varie prospettive: quella della magistratura (Anna Canepa), delle forze dell'ordine (Direttore della Dia Gen. Giuseppe Governale), della politica (ex ministro della Giustizia, Andrea Orlando) e del giornalismo d'inchiesta (Paolo Borrometi). Questo saggio vuol testimoniare ed approfondire ulteriormente, in un mondo iperconnesso che oggi scopre quanto sia prezioso comunicare, come le mafie, ancora una volta, dimostrano di essere un passo avanti anche nell’utilizzo del linguaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News