Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Giugno - ore 22.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Curioso e dallo stile inalterato. Olimpio Galimberti in mostra a Riomaggiore

Valerio Cremolini

arte
Curioso e dallo stile inalterato. Olimpio Galimberti in mostra a Riomaggiore

La Spezia - Di recente sono stato a visitare con piacere nel Castello di Riomaggiore la vasta personale del pittore, scultore e designer Olimpio Galimberti (1939), già accuratamente segnalata da questo sito nei giorni scorsi. Conosco sin dagli anni Settanta la laboriosità artistica di Galimberti, che nei decenni successivi si è sviluppata in varie tematiche, ogni volta interpretate con ingegnosità compositiva e, soprattutto, con l’apporto tutt’altro che casuale del pensiero e dell’impegno civile. Così si caratterizza il suo ricco repertorio che documenta, come peraltro si avverte nella bella mostra in oggetto, che soffre a mio avviso la limitatezza della superficie espositiva, l’attenzione non demagogica verso la salvaguardia dell’ambiente, la fondamentale importanza del lavoro nella società, l’affermazione del valore della pace e dei buoni sentimenti. Sottolineo, ancora, la passione mai venuta meno rivolta alla straordinaria stagione delle statue-stele della Lunigiana, il cui fascino continua tutt'ora a mantenersi inalterato, lodevolmente impresso in numerosi lavori dell’artista che vantano il respiro dell’autenticità e della freschezza.
Trovo molto convincente una considerazione di Galimberti ripresa dall’autopresentazione della mostra laddove rileva che “la vita è fuori (anche fuori) dal nostro orticello, la vita è anche un saluto, un sorriso, una stretta di mano; la vita è accettazione di come siamo, con i nostri pregi, ma anche con le nostre imperfezioni; la vita è reciprocità, amicizia, amore, dono”. La citazione richiama il suo profilo umano e artistico di persona certamente aliena dall’esibizionismo e dal ricercare affannosamente ribalte e successi.
Lo sguardo sempre più incuriosito scorre nella sala del castello dove decine di dipinti e di sculture dell’artista lombardo di nascita, ma spezzino dal 1958, dialogano con le poetiche trasparenze del mare delle Cinque Terre, magnificamente celebrate in una grande ed espressiva tela del pittore genovese Giuseppe Arigliano, e, soprattutto, con un enorme polittico dedicato dall’esperto muralista argentino Silvio Benedetto alla vendemmia che, per l’impervio territorio, si trasforma in un esercizio di notevole fatica.
Sembra proprio impossibile che l’autore delle opere esposte nel castello di Riomaggiore abbia ottant’anni. Con l’unità stilistica, evidenziata in precedenti circostanze, si apprezzano il nitore, l’essenzialità del segno e della modellazione, la semplicità della loro strutturazione, unitamente alla lucidissima inventiva dell’artista capace di creare delle opere, particolarmente funzionali sia all’arredo urbano che per le abitazioni.
Talune singolari sedie, ad esempio, per l’accentuata ed estrosa intonazione sperimentale si legano idealmente alle teorizzazioni della famosa scuola centenaria di architettura, arte e design del “Bauhaus”, sia nel far cadere la distinzione fra “artista” e “artigiano”, sia, per quanto riferibile all’arredamento, per la progettazione di oggetti utilizzando sorprendenti materiali in forme mai viste prima, esteticamente ammirevoli.
Non è davvero da trascurare questa intelligente e piacevole mostra, visitabile sino al 24 maggio prossimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News