Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre - ore 23.58

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Coronavirus, il Dialma non chiude e si dota di nuove norme per tutelare tutti

"attività in osservanza delle disposizioni"
Coronavirus, il Dialma non chiude e si dota di nuove norme per tutelare tutti

La Spezia - "La Direzione del Il Dialma - Cantiere Creativo Urbano - La Spezia in una nota comunica a tutti gli utenti e visitatori che "la struttura rimarrà aperta e che le attività laboratoriali organizzate dalle associazioni culturali e sportive che operano all’interno si svolgono e si svolgeranno in osservanza delle disposizioni contenute nel DPCM 4 marzo 2020".

"Le Associazioni del D!alma, con grande sforzo e impegno, intendono proseguire le attività - con le limitazioni e gli accorgimenti necessari a tutelare la salute pubblica - al fine di garantire un servizio importante alle famiglie e ai cittadini, e dare il proprio contributo nel superare le difficoltà del momento. La conformazione della struttura - si legge - che può godere di spazi e aule di ampia metratura per lo svolgimento delle attività, la pulizia quotidiana e approfondita dei locali, e l’impegno delle Associazioni a mettere a disposizione prodotti per la pulizia o igienizzazione delle mani e delle superfici, consente infatti di poter rispettare in maniera stringente le disposizioni igienico-sanitarie contenute nel DPCM.
Verrà comunicato nei prossimi giorni un programma aggiornato di attività rivolte a bambini, ragazzi e adulti, (divisi in piccolissimi gruppi o con attività individuali)".

"Per garantire che le attività si svolgano in sicurezza è stato aggiornato il regolamento della struttura al fine di recepire le disposizioni igienico-sanitarie a tutela della salute pubblica, del personale e degli utenti e degli iscritti ai corsi e ai laboratori di teatro, danza, musica, disegno, lettura etc e alle altre attività:

1) E’ interdetto l’uso degli spogliatoi
2) Possono essere svolte attività con un numero di partecipanti non superiori a 10 persone in aule di adeguata metratura, e anche in tal caso deve essere sempre garantita la distanza interpersonale di almeno 1 metro, anche durante lo svolgimento delle attività.
3) Le attività vanno svolte a porte chiuse, i locali devono essere arieggiati nelle pause tra una lezione/attività e l’altra.
4) Prima di entrare in sala e dopo l’uscita dalla sala è necessario lavarsi le mani col sapone o attraverso gli appositi dispenser collocati all’interno della struttura
5) Durante lo svolgimento delle attività va evitato, per quanto possibile, il contatto fisico
6) Gli accompagnatori non possono presenziare, né sostare nelle zone di passaggio e devono comunque rispettare la distanza interpersonale di almeno 1 metro
7) L’utenza può accedere ai servizi igienici solo una persona alla volta; non si può sostare nell’antibagno più di due persone per volta.
8) Al fine di avere un completo controllo sulle persone che entrano all'interno della struttura si dispone che: Il cancello e l’entrata dal lato di Via Monteverdi rimarranno chiusi. Gli ingressi alla struttura saranno diversificati a seconda dell’attività dell’utenza:
Accesso Isforcoop - dall’entrata principale dal lato del parcheggio interno
Accesso alla Sala Danza - dal piazzale esterno (cancello su via Gioacchino Rossini)
Accesso alle Sale Musica – dall’entrata dal lato del parcheggio interno, lato caldaia
Accesso all’Auditorium – dall’entrata esterna dell’Auditorium dal lato del parcheggio interno
Accesso alle Sale Prove 3,8, e Sala Gianni Lodi - dall’entrata principale dal lato del parcheggio interno
La porta a vetri che separa la zona “piano terra” dalla “zona Isforcoop” deve ) sempre rimanere chiusa a chiave.
9) I legali rappresentanti delle associazioni devono sensibilizzare i propri utenti a rispettare le misure igienico-sanitarie e le famiglie ad astenersi dal portare alle attività i bambini e i ragazzi che manifestino sintomi influenzali (congestione, rinorrea, tosse etc.) e si suggerisce di non accettare a lezione i minori in detta condizione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News