Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 16 Ottobre - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Con PaleoFestival un parco archeologico in città

La dodicesima edizione della manifestazione spezzina si terrà al Castello di San Giorgio il 27 e 28 maggio con laboratori ed esperienze didattiche

Con PaleoFestival un parco archeologico in città

La Spezia - E’ tutto pronto per la dodicesima di PaleoFestival, evento dedicato all’archeologia divulgativa sperimentale sul mondo antico che si terrà alla Spezia fra sabato 27 e domenica 28. Nell’occasione dalle 15.30 alle 20.00 il Museo del Castello di San Giorgio si trasformerà in un vero e proprio parco archeologico urbano. Nell’area e sulle terrazze del castello saranno creati vari punti interattivi condotti da archeologi sperimentalisti e archeotecnici, personale didattico di musei e di parchi archeologici e sperimentatori che da anni svolgono la missione di divulgare la preistoria e le antiche culture. Nei suoi dodici anni di vita il Paleofestival ha riscosso un grande successo nel numero e nel gradimento dei partecipanti e ha coinvolto sempre di più il pubblico di grandi e piccini con attività interattive e spettacoli da vivere in prima persona; quest’anno si rinnovano le proposte e si aggiungono tante nuove attività.
Eccone alcune: per i visitatori sarà possibile partecipare a laboratori programmati che riguarderanno l'accensione del fuoco, l’utilizzo delle armi da getto per la caccia, la fusione dei metalli, la realizzazione di collane con le conchiglie e la simulazione di scavo archeologico, lo scavo paleontologico dei fossili di dinosauro, la creazione di profumi e la preparazione di timbrini di età villanoviana. Sarà possibile costruire modellini di ambienti preistorici dettagliati da elementi di paesaggio e da varie attività lavorative.
Con alcuni laboratori si arriva fino alle soglie delle prime grandi civiltà della dell’Antico Egitto e anche fino al mondo dei Romani: il gioco del senet, la scrittura in geroglifico realizzando il proprio foglio di papiro, la tintura delle stoffe, l’occasione di giocare con i giochi da tavolo degli antichi Romani.

Le novità di quest’anno però non si fermano qui perché i visitatori potranno cimentarsi con la tessitura a tavolette, il laboratorio per costruire cavallini giocattolo di età romana, la realizzazione di burattini ispirati all’uomo dei ghiacci “Oetziù” e la possibilità di farsi un selfie vestiti da guerriero dell’antichità, si potranno creare gioielli a doppia spirale come nell’età Rame o pendenti dell’età del Bronzo o anche monili di età romana ed infine scrivere sulla pergamena greca. Per la Preistoria ci saranno laboratori di tessitura, di lavorazione della pelle di cervo per la realizzazione di bracciali e di creazione di strumenti e coltelli in pietra. Chi vuole divertirsi sperimentando potrà lasciare le sue impronte con le mani e i piedi sulla terra e sulle pareti. Sarà possibile assistere alle fasi fusione del bronzo con la tecnica a cera persa e la forgiatura del ferro. Un’altra dimostrazione spettacolare sarà la fusione di spade di bronzo in matrici di sabbia.

Laboratori anche per gli adulti
Tutti potranno divertirsi, non solo i bambini, ecco come: tiro con l’arco, la lavorazione dell’argilla celtica, il laboratorio di igiene e cosmesi di età romana saranno a portata di adulti. Un’altra novità sarà quest’anno la possibilità di visitare e partecipare alla vita quotidiana di un accampamento neolitico allestito con tende di pelle e le zone produttive. In questo ambiente si potrà dipingere sulla pietra dopo un’iniziazione sciamanica e poi ballare e suonare la musica primordiale con l’intera tribù!
Il grande evento che coinvolgerà tutto il pubblico il sabato sera alle 18.30, al termine di tutti gli altri laboratori, è Su la maschera proposto con grande competenza ed esperienza dal Museo delle Palafitte di Ledro.
La domenica il programma si chiuderà in bellezza con lo spettacolo di burattini neolitici.
Il panorama di esperti che partecipano è particolarmente ricco, a partire dal personale e dai collaboratori del Museo del Castello, a cui si aggiungono anche operatori del Museo del Sigillo (Sp), del Museo Archeologico di Camaiore (Lucca). Ci saranno inoltre esperti dai parchi archeologici italiani: Parco archeologico didattico del Livelet (Treviso), Parco Archeologico del villaggio neolitico di Travo (Piacenza), il Parco Archeologico della Terramare di Montale, i parchi della Val di Cornia (Livorno), l’archeodromo delle Madonne. Per il secondo anno sarà presente l’Associazione Parma-Casa della Scienza.
Gli sperimentatori provengono da Roma, Massa-Carrara, Pistoia, Lucca, Verona, Modena, Faenza, Arezzo, Bologna, Treviso, Ferrara, Ravenna, Firenze, Mantova, Ancona, Macerata, Paleremo, Vicenza, Roma e Trento.

Al mattino della domenica 28 dalle ore 10.30 alle ore 13 si svolgerà il secondo incontro di studio di Archeologia sperimentale dal titolo “Problematiche e soluzioni tra ricerca e divulgazione” a cura di Edoardo Ratti. L’evento, ad ingresso gratuito, è rivolto a tutti i curiosi e gli appassionati di archeologia sperimentale; quindi sarà un’esperienza unica e da non perdere. Nell’occasione saranno presentati gli atti della prima edizione del convegno.

Il pranzo con “gusti e sapori dell’antichità” di domenica e le merende di sabato e domenica pomeriggio saranno disponibili per tutti. Subito dopo il pranzo alle ore 14.30 fino alle 15.30 sarà possibile per tutti di partecipare al baratto e scambiare materie prime e oggetti realizzati dagli operatori.

Si ringrazia Coop Liguria per il sempre fondamentale apporto e sostegno!
E’ necessario per tutti i partecipanti scegliere e prenotarsi per le attività programmate per la giornata.
Ingresso 5 euro a bambino, accompagnatori gratuito, nelle famiglie con due o più figli gli altri pagano 3 euro. Biglietto per due giorni 7 euro, i secondi e terzi figli pagano 5 euro. L'evento si svolgerà anche in caso di maltempo.
La prevendita è attiva presso l’infocenter di via del Prione (vicino al Museo Lia), il Castello e il Teatro Civico (Piazza Mentana, 1).

Info: tel. 0187/751142 e 0187/778544 e chiedere di Donatella Alessi
e-mail: sangiorgio@laspeziacultura.it
Museo del Castello di San Giorgio, via XXVII Marzo, La Spezia
Siti internet: museodelcastello.spezianet.it www.paleofestival.it


Il programma
Sabato 27
Alfio Tomaselli (Pistoia) - Laboratorio didattico sulla Preistoria: il fuoco nella Preistoria
15.30-16.30

Anna Rozzi, Civico Museo del Sigillo (La Spezia) e Alfreda Rozzi (La Spezia) - L’alba di Aracne. Laboratorio di tessitura a tavolette (tra dame neolitiche e guerrieri vichinghi) per bambini e genitori
15.30-16.00, 16.00-16.30, 16.30-17.00

Alessandro Filippi (La Spezia) e Valter Fattorini (Firenze) - Un cavallino giocattolo dall'Egitto romano
16.00-17.00; 17.00-18.00

Fabio Fazzini (Macerata) e Mauro Fiorentini (Macerata) - Fusione del bronzo a cera persa con matrici in argilla e in bronzo 16.30 – 17.30

Fabio Fazzini (Macerata) e Mauro Fiorentini (Macerata) - Forgiatura del ferro 17.30 -18.30

Andrea Sassarini (La Spezia) e Mauro Viegi (Pisa) - L'arco: le origini, le tecniche di costruzione e i materiali. Prove pratiche di tiro 16.00-17.30

Pasquale Barile, Giuseppe Barile, Ramona Melli, Historylab (Bologna) - Senet, il gioco per l'immortalità. il viaggio dell'anima per raggiungere il regno di Osiride 15.30-16.45

Pasquale Barile, Giuseppe Barile, Ramona Melli , Historylab (Bologna) – Cuneiforme, agli albori della scrittura 17.30-18.15

Silvia Merlino, Associazione Parma-Casa della Scienza, in collaborazione con il Museo di Storia Naturale dell'Università di Pisa e con l'Istituto CNR-.ISMAR, Micol Arena (Coop Zoe, La Spezia) - Lo scavo paleontologico 15.30-17.00, 17.00-18.30

Antonio Motta (Massa Carrara) - La fabbrica dei profumi. Laboratorio pratico di estrazione e composizione di profumi storici nei paesi del Mediterraneo 16.30-17.30

Antonio Motta (Massa Carrara) - Igiene, cosmesi e medicina greco-romana. Laboratorio pratico dimostrativo per adulti 18.00 -18.45

Renato Fasolo, Archeoland (Verona) - Con le mani e con i piedi: interpretazione delle impronte nelle varie realtà preistoriche". Per bambini e adulti 15.30-16.30; 16.30-17.30

Manuela Amadasi e Monia Pederneschi, Kleio (Mantova) – Antiche trame: laboratorio di tessitura
16.30-17.15; 17.30 -18.15

Luca Bedini, Miluca Archeologia Sperimentale (Modena) - La decorazione villanoviana a punzone e timbri. Realizziamo un timbrino per ceramica di età villanoviana 15-30-16.30, 17.30 -18.30

Susanna Gasparini e Silvia Pini, Parco Archeologico del villaggio Neolitico di Travo (Piacenza) - PrehistoryLands. Laboratorio di modellismo preistorico
17.00-17.30, 17.30-18.00, 18.00-18.30

Laura Salvadori e Lobna Youssef (Lucca) - Costruiamo un'abitazione dell'Antico Egitto 16.00-17.00

Luca Pellegrini, Federico Scacchetti, Andrea LaTorre, Il tre di Spade (Modena) - La fusione del bronzo: la realizzazione di una spada 16.30-17.30, 18.00-18.30

Sara Finotti, HeRentaS (Bologna) – Il banchetto di Cornelia Balba: produzione di monili di età romana
15.30-16.10, 16:30-17:10

Diego Pasti (Rovigo), HeRentaS, I frutti della forgia. Attività didattica di forgia storica di epoca celtica
18.00-18.40, 18:40-19:20

Franco Mastrovita (Vicenza) e Valerio Simini (La Spezia) OETZI, POETZI, PO'” il burattino che ghiacciò. Costruzione di un eroe burattino di 5000 anni fa, arco frecce e 'asciah' 16.30-17.30

Donatella Alessi, Museo del Castello (La Spezia), Amanda Moruzzo (Coop Zoe, La Spezia) – Con l'elmo sulla testa: la storia da indossare con selfie d'epoca
16.00-16.30; 16.30-17.00; 17.00-17.30; 17.30-18.00

Simone Pedron, , Diego Battiston, Associazione Tramedistoria - Il mesolitico in una scheggia: realizziamo un raschiatoio (dagli 8 anni) 15.30-16.00

Simone Pedron, Diego Battiston, , Associazione Tramedistoria - Il mesolitico in una scheggia: realizziamo un coltello a dorso (dagli 8 anni) 16.30-16.30

Samuela Raffaelli e Marta Ragnoli (Coop Zoe, La Spezia) - Oggi l'archeologo lo faccio io: simulazione di scavo archeologico
17.00-17.30, 17.00-18.30

Ginevra Gottardi, Archeoplanet (Trento) - Ludus duodecim scriptorum: un gioco di epoca romana. Per bambini dai sette anni e adulti. 16.00-17.00, 17.00-18.00

Associazione Culturale Cinghiale Bianco /Teuta Lingones (Ferrara) - I fuochi della caccia. Spettacolo teatrale
18.00-18.30

Associazione Culturale Cinghiale Bianco /Teuta Lingones (Ferrara) - Ombre dipinte nel Passato. Laboratorio didattico di pitture rupestri neolitiche con iniziazione sciamanica
16.30-17.00; 17.00-17.30

Alberto Rossi, Nicola Albertin, Sheila Mancini, Officina Temporis (Ancona) - Piccoli fonditori all'opera: realizzazione di un pendente dell'età del bronzo
15.30-16.30

Elena Ciccarelli, Officina Temporis (Ancona) - Dimostrazione di tintura e filatura antica
16.30-17.30

Marta Modolo e Carlo Ingegno, Parco del Livelet (Treviso) - Pietre decorate e bracciali naturali
16.00-17.00

Sara Piva (La Spezia) - Tesori dal mare. Realizzazione di collane usando conchiglie, mitili e foglie
15.30-17.00

Raffaella Badiale (Coop Zoe, La Spezia) - Nella fucina del fabbro preistorico. Laboratorio di gioielli età del Rame
17.30-18.00, 18.00-18.30

Mariarosaria Mauriello e Maria Hella Sorrentino, Archeodromo delle Madonie (Palermo) - Userhat lo scriba reale: realizzazione di un foglio di papiro e trascrizione dei geroglifici egiziani con l'aiuto di uno stilo
16.00-17.00, 17.00-18.00

Franco Mastrovita (Vicenza) - Personaggi ‘vaganti’…Un sedicente falconiere, in abito medioevale, con il suo giovane rapace (Gioio)

Compagnia Teatro Scalzo (Genova) - Famiglia Neanderthal: gag interattive, improvvisazione acrobatica

Museo delle Palafitte del lago di Ledro (Trento) - Su la maschera. Laboratorio di costruzione delle maschere con elementi naturali. Per grandi e piccoli 18.30-19.30

Domenica 28
DOMENICA 28 MAGGIO 2017

Secondo Incontro Studio di Archeologia Sperimentale. Problematiche e soluzioni tra ricerca e divulgazione. A cura di Edoardo Ratti - Ingresso libero
10.30-12.40

Pausa Pranzo: Convivio con sapori e gusti dell'antichità
13.00-14.30

Baratto: scambio di materie prime e di oggetti
14.30-15.30

Susanna Gasparini, Silvia Pini, Parco Archeologico del villaggio Neolitico di Travo (Piacenza) - PrehistoryLands. Laboratorio di modellismo preistorico
15.30-16.00, 16.00-16.30, 16.30-17.00

Samuela Raffaelli e Marta Ragnoli (Coop Zoe, La Spezia) - Oggi l'archeologo lo faccio io: simulazione di scavo archeologico
17.30-19.00

Anna Rozzi, Civico Museo del Sigillo e Alfreda Rozzi (La Spezia) - L’alba di Aracne. Laboratorio di tessitura a tavolette (tra dame neolitiche e guerrieri vichinghi) per bambini e genitori
17.00-17.30, 17.30-18.00, 18.00-18.30

Fabio Fazzini e Mauro Fiorentini (Macerata) - Il metallurgo piceno: laboratorio di metallurgia: realizzazione di fibule in rame


© RIPRODUZIONE RISERVATA

PaleoFestival La Spezia
PaleoFestival La Spezia
La conferenza stampa di presentazione


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure