Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Giugno - ore 17.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cent'anni di Bauhaus al liceo artistico Cardarelli

L'opinione di Cremolini
Cent'anni di Bauhaus al liceo artistico Cardarelli

La Spezia - Non è da trascurare la pregevole mostra fotografica in corso al Liceo Artistico Cardarelli (via Montepertico 1), dedicata alla straordinaria scuola d’avanguardia del Bauhaus, in occasione del centenario della fondazione, proposta dall’Associazione culturale Italo-Tedesca e dall’Ordine degli Architetti PPCC della Spezia. L'esposizione, che approderà a Verona, Firenze e Bologna, si sviluppa in 54 fotografie a colori di buone dimensioni, accompagnate da adeguate didascalie informative, realizzate dall’esperto fotografo Hans Engels. L’autorevole professionista ha posto alla base del suo ben più che apprezzabile progetto l’esigenza di “documentare sia gli aspetti conosciuti del Bauhaus che quelli dimenticati, mostrando le opere ristrutturate e quelle andate in rovina in modo da fornire al pubblico un panorama il più completo possibile di questo stile architettonico”. Ciò si coglie compiutamente sostando dinanzi alle immagini del fotografo, che offrono una visione organica dell’esperienza della scuola d’arte, design e architettura, certamente la più importante del secolo scorso, transitata nelle città di Weimar (1919), Dessau (1926) e Berlino (1932) e conclusasi nel 1933 su decisione del governo nazionalsocialista.
Guidata da Walter Gropius, Hannes Meyer e da Mies van de Rohe, la Bauhaus ha visto avvicendarsi docenti di grande fama, tra cui Oscar Schlemmer, Josef Albers, Làszlò Moholy-Nagy, Iohannes Itten, Wassily Kandinsky e Paul Klee. Peculiarità della scuola, che perseguiva l’unità tra architettura, scultura e pittura, era la stretta collaborazione tra corpo insegnante ed allievi a loro volta chiamati all’insegnamento.
“Nel fotografare l’architettura di questi edifici - ha dichiarato Engels - m’interessava in particolar modo cogliere i segni del tempo e della storia: tracce che avevano lasciato dietro a se tanto i progettisti quanto gli abitanti dei palazzi”.
La mostra, arricchita dalla documentata conferenza del professor Marco De Michelis dell’Università IUAV di Venezia, è visitabile sino al 17 aprile, dal martedì al sabato dalle 16.30 alle 18.30; la mattina su appuntamento (0187 510228).

Valerio P. Cremolini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Cent'anni di Bauhaus al liceo artistico Cardarelli


Notizie La Spezia































La Piazza Sospesa sorgerà tra Via Diaz e il lungomare: vi piace il progetto?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News