Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 27 Settembre - ore 21.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Boom di richieste di studenti stranieri per il conservatorio Puccini

Il nuovo anno accademico porta molte novità: un nuovo direttore, acquisti di dispositivi di protezione e didattica mista. Il presidente Rovini: "Dieci nostri alunni sono rimasti bloccati in Cina, pensiamo anche a loro".

incontro con il comune per nuovi spazi
Boom di richieste di studenti stranieri per il conservatorio Puccini

La Spezia - Centocinquantacinque richieste, di studenti stranieri, per accedere al Conservatorio Giacomo Puccini della Spezia. I posti disponibili saranno all'incirca una ventina. Il nuovo anno accademico si annuncia foriero di novità e oltre all'elezione del nuovo direttore, che si terrà il 6 e il 7 ottobre di quest'anno per la quale si sono presentati due candidati, in Via XX Settembre si cerca di capire come affrontare la nuova stagione in tempi di Covid-19.
A fare il punto della situazione è l'attuale direttore del conservatorio Giacomo Puccini Federico Rovini. "Il dato delle 155 richieste - spiega ai taccuini di Città della Spezia - arriva dagli studenti stranieri per la maggior parte cinesi, non mancano russi e coreani, che dovranno affrontare il test di italiano. Ci sarà una scrematura dunque".

Lo spettro del coronavirus resta e al conservatorio proseguono gli acquisti di tutti i dispositivi, in un mare di incertezze. "Mentre aspettiamo direttive chiare dal governo centrale - prosegue Rovini - abbiamo proceduto con l'acquisto di barriere in plexiglas per le lezioni di gruppo anche se per la mancanza di spazi e la capienza delle aule dimezzeremo del cinquanta per cento le presenze. Sono stati acquistati anche gel e mascherine come prevedono le normative. Queste sono le idee iniziali sulle quali potrebbe muovermi il mio successore. Per la didattica non si esclude quella mista, quindi con i supporti telematici e a distanza. Le lezioni singole saranno garantite e di più facile attuazione. Nei prossimi giorni incontreremo anche il sindaco Peracchini per una valutazione di spazi aggiuntivi, perché come è noto quelli in conservatorio sono limitati".

Insomma, c'è attesa per l'inizio del nuovo anno che a causa della situazione mondiale sarà decisamente diverso. Il conservatorio Puccini non perderà la sua ricca componente straniera. "C'è grande attenzione sulla didattica a distanza - conclude Rovini - molti dei nostri ragazzi sono rientrati dal paese d'origine e una decina però è rimasta bloccata in Cina. Pensiamo anche a loro chiaramente".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News