Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Agosto - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Bob Sinclar, delirio tra gli archetti e politica tra palco e pensilina | Foto

Piazza Verdi come una discoteca a cielo aperto.

Bob Sinclar, delirio tra gli archetti e politica tra palco e pensilina<span class=´linkFotoA1´ style=´color: #000´> | <a href=´/fotogallery/La-Spezia-in-Piazza-Verdi-per-Bob-2471_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´ style=´Font-size: 33px´>Foto</a></span>

La Spezia - "Ancora più bello è vedere che, dopo avere vissuto una notte da vera star e fatto ballare 5mila persone, stamani alle 7 era già tornata la Piazza Verdi che ci hanno propinato, con gli archetti di Buren colorati. Pulita e intatta (lastricato a parte, ma quello si rompe di suo per il transito dei bus). Bravi bravi bravi". Lo ha scritto stamani su Facebook l'assessore regionale Giacomo Giampedrone, senza dubbio il più carico tra gli amministratori del centrodestra che ieri sera hanno goduto del dj set di Bob Sinclar, a tratti condividendo il palco con il mago della consolle. Un Sinclar fisicato, gioiosamente esibizionista e accompagnato da quattro succinte e giovanissime supereroine.

Giampedrone, che da giorni, per l'occasione, aveva preparato un set di cappellini arancioni - il colore che, si sa, 'porta bene' - luccicanti di paillettes, era davvero entusiasta: "Ci volevamo noi per una cosa del genere", ha detto guardando il mare di gente, assai ondoso.
Sobbalzante, nonostante l'ingessatura a un braccio, anche il presidente Giovanni Toti. Una volta giù dal palco, si è preso un attimo di relax sedendo sotto la pensilina dei bus lato mare - come aspettando un mezzo immaginario -, a fianco del palco, zona che il centrodestra ha eletto a punto di ritrovo, una sorta di panchina dalla quale chiamare il cambio per tornare cinque minuti al fianco di Bob. In prima linea nella grande festa dell'estate spezzina anche il sindaco Pierluigi Peracchini. Si è fatto vedere sul palco due o tre volte, non sciolto come un Giampedrone o un Paolo Asti, ma comunque a suo modo ben calato nel contesto. Nel finale si è messo in fila per strappare un autografo per il figlio. "E' a Londra per ragioni di studio e non può essere qui... è nero", ha spiegato un attimo prima di ricevere - anticipato di un soffio dal diablo Granoche - l'ambita firma di Chris The French Kiss. Tra i pochi volti politico istituzionali rimasti giù dal palco, i due alfieri di 'La Spezia popolare' Andrea Costa e Kristopher Casati, i quali, confermando il loro dna moderato, hanno fatto festa, sì, evitando tuttavia i riflettori (da mettere a referto anche la sobrietà dei leghisti Brogi, Giorgi e Vatteroni). Costa ha commentato positivamente la riuscita dell'evento, ma ha ammesso: "Io non sono mai stato per la musica da discoteca". Una divergenza che probabilmente non avrà particolari conseguenze politiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure