Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Ottobre - ore 12.53

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Bandabardò scatenata alla Pinetina con frecciata a Salvini annessa | Foto | Video

Almeno un migliaio di persone hanno ballato sulle note del gruppo fiorentino. I politici si scatenano su Facebook. Asti: "La minoranza assente". Melley e Pecunia: "Chissà cosa dirà la giunta sui 'complimenti' al Ministro dell'Interno"

Ironia sui social
Bandabardò scatenata alla Pinetina con frecciata a Salvini annessa

La Spezia - "Perché in questa Italia che va al contrario dove al governo ci va veramente Laqualunque, anche noi all'incontrario di tutto, quest'anno abbiamo vinto il Premio 'Fabrizio De Andrè' per la migliore interpretazione. Noi abbiamo detto che era ingiusto perché c'era gente più vicina di noi al maestro, ma ci hanno detto 'siete perfetti', se hanno fatto Salvini ministro dell'Interno, noi possiamo essere i detentori. A prescindere da tutto, testimoni che non avevamo ancora detto nulla, rendetevi conto della difficoltà di avere un microfono e avere una voglia scandalosa di dire, che ne so, 'Salvini sei un deficiente' ma noi non lo facciamo. Non si può, lui non c'è per difendersi, si possono fare i gesti, comunque sia finiamo con la poesia". Sono le parole di Erriquez della Bandabardò nell'introduzione della cover di "Un giudice" durante il concerto della Pinetina del Centro Allende, nel cartellone dell'Estate Spezzina, che ieri sera ha richiamato almeno un migliaio di persone. Al di là della punzecchiata sul Ministro dell'Interno, in un concerto che rientra nel programma affidato da un bando di un'amministrazione di centrodestra, la Pineta con i ritmi della Banda è tornata a vivere come non si era visto per una bella fetta d'estate.
E la Bandabardò sul palco è stata perfetta, per usare un termine alla Erriquez. Non hanno tradito le aspettative del pubblico di tante fasce d'età a partire dalle famiglie con i bambini. Con venticinque anni di carriera sulle spalle il gruppo fiorentino non perde un colpo. In scaletta un mix perfetto che ha ripercorso tutta la loro carriera dagli anni '90 fino alla rivisitazione di "Beppeanna" (diventata "Se mi rilasso collasso"con Stefano Bollani, Caparezza, Carmen Consoli, Max Gazzè, Daniele Silvestri) che ha fatto calare il sipario sulla serata.
Se Erriquez e i suoi hanno sempre parole d'amore per il pubblico, salvo qualche tirata d'orecchie alla politica come vuole la tradizione, il successo della serata è finito con un altro grande classico: i commenti affidati al tritacarne dei social. Ad aprire le danze è stato lo stesso assessore alla Cultura Paolo Asti: "Pinetina anche stasera non c'è nessuno., della minoranza!". L'assessore ha avuto un vivo scambio con alcuni utenti che hanno commentato il numero di presenti e la poca pubblicità per il concerto. Per Asti i presenti erano almeno 1.500 persone e gli eventi in tutta l'estate sono stati 125.
In mattinata i consiglieri d'opposizione Guido Melley e Federica Pecunia hanno ironizzato sul successo, c'è da dire scontato per un nome di richiamo e per la qualità dello spettacolo. L'esponente del Pd, condividendo il video ormai diventato virale tra i contatti spezzini in cui la Bandabardò fa riferimento a Salvini, commenta: "Rettifico la conferenza stampa di ieri - ha scritto Pecunia sul suo profili -. Una cosa Asti l’ha proprio azzeccata! Bandabardò! Chissà come pogano alla prima giunta dopo i complimenti a Salvini!"
Poco prima di Pecunia, Guido Melley dal profilo Facebook: "Caro Paolo Asti, dopo due mesi di un'Estate spezzina triste e tremebonda, ieri sera hai “celebrato” il successo di pubblico del concerto della Bandabardò come se un unico spettacolo riuscito bene possa far dimenticare le serate di luglio ed agosto senza pressoché niente in città. Ci rallegriamo comunque della buona riuscita dello spettacolo della Bandabardo’ (se ve ne fossero stati altri - gratuiti- in piena estate, avresti avuto ragione...), ma ci rallegriamo soprattutto delle simpatiche dichiarazioni del leader del gruppo sul ministro Salvini: non so se il tuo Sindaco e la tua maggioranza possano fare altrettanto".

Ai commenti si aggiunge anche quello del consigliere comunale di Spezia Bene Comune Massimo Lombardi: "Qualcuno ha detto che l'opposizione non c'era. Io non faccio riferimento a quanto ha detto il cantante ma l'applauso che ne è seguito. Sembrava che ci fosse solo l'opposizione a quel concerto. Mi è piaciuto molto il pubblico di ieri sera e la risposta che ha dato, la cosa migliore è stato quell'applauso liberatorio da parte dei presenti".




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Video

31/08/2018 - La Bandabardò, il Premio De André e Matteo Salvini


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News