Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Settembre - ore 13.14

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Banca Carige sbarca su Instagram: arte e cultura per raccontare Genova e la Liguria

Il Gruppo ligure condivide online i tesori delle sue collezioni d’arte

Banca Carige sbarca su Instagram: arte e cultura per raccontare Genova e la Liguria

La Spezia - Banca Carige - attraverso l’apertura del nuovo profilo Instagram “Carige Arte Cultura” - apre uno speciale “sportello” online dedicato ai tesori delle sue collezioni d’arte che raccontano la storia di Genova e della Liguria.

La popolare community, utilizzata da milioni di utenti in tutto il mondo, diventa così un “tesoro tascabile” capace di offrire un percorso fra capolavori, storie, documenti e manufatti del nostro territorio. Un modo per dare voce ad un patrimonio culturale che, sin dalla sua nascita, il Gruppo Banca Carige ha voluto preservare e valorizzare per la collettività.

Un legame indissolubile, quello Tra Carige e la Liguria, che oggi trova sul nuovo profilo Instagram un ulteriore suggello del profondo rapporto con il territorio. Il progetto social, non a caso, si apre con un omaggio al fascino immutabile di Genova, con un suggestivo confronto tra una veduta de “la Superba” del 1832, dipinta con precisione fotografica da Luigi Garibbo, ed ‘eccezionale panorama sui tetti del Centro Storico e sul Porto Antico che oggi si gode dal XV piano della sede di Banca Carige.

Su “Carige Arte Cultura” è già possibile ammirare anche il ritratto fiammingo di Santa Rosalia, dipinto a Palermo nel 1624 come ringraziamento per la fine dell’epidemia di peste, giunto a noi grazie all’allora Arcivescovo, di nobile famiglia genovese, del capoluogo siciliano, ed una passeggiata primaverile tra i fiori leggeri e soffici, quasi onirici, di un grande maestro ligure come Raimondo Sirotti.

Sono davvero tanti - e perlopiù sconosciuti - i tesori artistici custoditi in questa collezione d’arte che oggi, di fatto, si apre al mondo intero. Non solo dipinti, ma anche stampe, ceramiche, sculture, argenti, arazzi, arredi, foto d’epoca, antichissimi volumi e documenti d’archivio: Carige carica sui social un vero e proprio toccasana per gli occhi e per la mente. Una raccolta che per pregio ed ampiezza offre testimonianza straordinaria della cultura e dell’arte genovese e ligure a partire dal XV al secolo.

Oltre alle ceramiche savonesi, alle stampe antiche, alle sculture carraresi, ai preziosi documenti d’archivio, tra cui una quattrocentesca Bolla pontificia del Papa savonese Sisto IV, nelle collezioni del Gruppo Banca Carige la storia di Genova e della Liguria ritrova la sua voce anche nella ricca collezione numismatica di monete genovesi e liguri, tra le più importanti oggi esistenti. La raccolta vanta diversi pezzi unici o di straordinaria rarità documentando le vicende della Serenissima Repubblica a partire dal 1138 fino alla sua fine, nel 1814, sancita dal Congresso di Vienna.

La piattaforma Instagram (disponibile cliccando QUI) affiancherà il canale Facebook già esistente come strumento per comunicare i numerosi eventi culturali di cui la Banca è abitualmente promotrice o partner e che riprenderanno appena l’emergenza sarà finita.

“Il nostro vuole essere un messaggio di fiducia, di forza e di speranza, perché l’arte non un esercizio estetico ma espressione di grandezza - ha detto l’Amministratore Delegato di Banca Carige, Francesco Guido, commentando l’iniziativa -. La cultura non è sterile nozionismo ma rappresenta le radici di un popolo, l’ultimo gradino raggiunto da una collettività sulla scala del progresso. Più alto è questo gradino, più alto sarà il nuovo vertice che potrà essere raggiunto. Carige è custode di questi valori senza tempo, patrimonio della storia illustre della Liguria e li restituiamo virtualmente alla nostra terra e all’Italia perché anche nelle arti figurative, nel recupero della consapevolezza di quanto siamo stati capaci di costruire nei secoli, sono custoditi i fermenti vivi della rinascita della Liguria e del Paese”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News