Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Luglio - ore 13.26

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Arte, focaccia e acciughe, ponte tra musei spezzini e Cinque Terre

C'è la bozza di accordo per le 'Degustazioni al museo'. Parte dei proventi andranno a Via Discovolo per la manutenzione del territorio.

Arte, focaccia e acciughe, ponte tra musei spezzini e Cinque Terre

La Spezia - Arte e prodotti tipici a braccetto al Museo Lia e al CAMeC. A questo mira il progetto 'Degustazioni al museo' messo nero su bianco dall'amministrazione comunale spezzina, che in questi giorni ha approvato l'accordo con il quale - per dar vita all'iniziativa culturale e gastronomica - intende legarsi al Parco nazionale delle Cinque Terre. L'intesa si basa su pochi semplici punti. Il Parco, si legge in delibera, si impegna ad inserire le 'Degustazioni al museo' "tra le opzioni previste dalla 5 Terre Card, per cui i turisti in visita alle Cinque Terre potranno usufruire di una visita guidata ai musei ed alle degustazioni di prodotti tipici locali al costo indicativo di 9 euro, di cui 8 euro saranno destinati ai due musei oggetto dell'iniziativa ovvero il CAMeC ed il Museo Lia, e un euro resterà al Parco e sarà destinato ad opere inerenti la salvaguardia dell'ambiente ed in particolare il ripristino dei sentieri". L'accordo prevede che Via Discovolo versi ogni quattro mesi la parte dovuta alle due istituzioni museali spezzine.

L'organizzazione del versante gastronomico vedrà il Comune indire una manifestazione di interesse per selezionare produttori operanti nel territorio del comune capoluogo e dei tre delle Cinque Terre. I prescelti potranno promuovere e vendere i loro prodotti nei musei. Garantendo un 'paniere' di bontà locali, sì, ma con facoltà di mettere sul banco altri prodotti oltre quelli individuati nel carnet previsto dall'accordo. Che individua quali prodotti tipici di riferimento acciughe, muscoli, ostriche, farinata, focacce, olive, miele, pane, formaggi vari, e ancora limoni e vini (bianco, rosso e spumante) dei Comuni del Parco.

Sapori inconfondibili tra gioielli dell'arte contemporanea? Ottime bevute ammirando la prestigiosa collezione del Lia? Perché no...

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Come ogni estate, non c'è un giorno senza sagre. Che ne pensate?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News