Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Gennaio - ore 10.19

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Al Civico l'operetta con "Il Pipistrello"

domenica alle 17
Al Civico l'operetta con "Il Pipistrello"

La Spezia - Il Pipistrello, l’operetta di Johann Strauss figlio più famosa e più rappresentata al mondo, arriva per la prima volta in Italia in una nuova e smagliante produzione, che coniuga il fasto dell’allestimento alla bravura degli interpreti. L’appuntamento è per domenica 22 dicembre al Teatro Civico (alle 17) con la Compagnia di Operette Corrado Abbati, la cui storia si snoda in più di venticinque anni di attività. Il re del valzer viennese inizia a dedicarsi all’operetta relativamente tardi, quando la sua arte musicale è già universalmente conosciuta ed apprezzata. Sono gli anni della nascita dell’operetta francese e Strauss si sente pronto a rispondere sul suo stesso terreno al padre dell’operetta, Jacques Offenbach, non fosse che per la difficoltà, sperimentata più volte, di mettere insieme un libretto drammaturgicamente efficace.

La soluzione arriva proprio dalla Francia. E’ il 1872 quando il direttore del famoso Theater an der Wien Maximilian Steiner concepisce l’idea di mettere in scena un’operetta tratta dalla commedia Le Réveillon di Meilhac e Halévy. Il testo, tradotto e adattato da Carl Haffner e intitolato Il Pipistrello, viene musicato in sei settimane da Strauss. Il debutto ha luogo il 5 aprile 1874 tra l’entusiasmo del pubblico, che ne decreta il successo pieno e duraturo. Dalla grande tradizione musicale viennese alla “piccola lirica” italiana, la Compagnia diretta da Corrado Abbati ha continuato e continua ancora oggi a distinguersi per la varietà e la qualità degli allestimenti, svolgendo con entusiasmo un ruolo primario e fondamentale per la crescita e l’affermazione del teatro d’operetta in Italia. L’adattamento e la regia sono a cura di Corrado Abbati; le coreografie di Francesco Frola e la direzione musicale di Marco Fiorini.

Ingresso (prevendita inclusa): I platea, barcaccia e palchi I fila: € 32,50; I galleria, palchi II fila 28,50; II galleria, palchi III fila: € 25. Info e prenotazioni: Teatro Civico La Spezia, via Fazio 45 e via Carpenino, tel. 0187.727521. Da lunedì a sabato, alle 8.30-12, mercoledì anche 16-19. Oppure www.vivaticket.it, www.teatrocivico.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News