Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 21 Settembre - ore 12.38

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Addio ad Arrigo Petacco, giornalista e storico sino alla fine

Nativo di Castelnuovo Magra, è stato tra l'altro fortunato autore di saggi storici trasposti in sceneggiati. Viveva a Porto Venere da alcuni anni. Toti: "Scompare un grande interprete della cultura della Liguria". Giovedì i funerali a San Lorenzo.

Aveva 89 anni
Addio ad Arrigo Petacco, giornalista e storico sino alla fine

La Spezia - Si è spento all'età di 89 anni Arrigo Petacco, giornalista, scrittore e storico spezzino noto a livello nazionale. Il decesso è avvenuto dopo un periodo in cui le condizioni di salute erano peggiorate notevolmente.

Petacco era nato a Castelnuovo Magra il 7 agosto del 1929. Intrapresa la carriera giornalistica, che lo portò dal Lavoro alla direzione della Nazione negli anni Ottanta, si distinse soprattutto come saggista. Da “Joe Petrosino” (1972) e “Il prefetto di ferro” (1975) furono tratti altrettanti sceneggiati Rai di grande successo. Profondo fu il suo interesse per la storia risorgimentale e quella del Ventennio, nei confronti del quale espresse posizioni giudicate controverse che gli attirarono critiche da sinistra. Alla sua città dedicò tra gli altri “La Spezia in guerra, 1940-45. Cinque anni della nostra vita” (1984) e “La Spezia nel Risorgimento” (2001). Nel 2016 forte eco ebbe anche “Ho sparato a Garibaldi. La storia inedita di Luigi Ferrari, il feritore dell'eroe dei due mondi”, scritto a quattro mani con Marco Ferrari. Nel 1986 ricevette la nomina a Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana dal presidente della Repubblica Francesco Cossiga.

Viveva a Porto Venere da alcuni anni dopo essere rimasto vedovo nel 1989. Petacco doveva essere ospite d’onore all’omaggio dedicato a Gino Patroni, organizzato lo scorso autunno alla Mediateca Regionale per i venticinque anni dalla morte. Le sue condizioni di salute non gli permisero però neanche di lasciare il borgo e raggiungere il centro città. Gli sopravvivono due figlie. I funerali si terranno giovedì mattina alle 10 nella chiesa di San Lorenzo, a Porto Venere.

"Con Arrigo Petacco scompare un grande interprete della cultura della nostra regione, che ha saputo raccontare la grande storia a tutti con rigore e semplicità. Esprimo le condoglianze alla famiglia a nome della Giunta regionale e di tutta la Liguria". Lo ha detto il Presidente Giovanni Toti alla notizia della scomparsa dello storico e giornalista spezzino.
"Arrigo Petacco - ha detto l'assessore alla cultura Ilaria Cavo - si è dedicato con grande generosità al suo territorio, alla provincia della spezia cui è rimasto legato fino all'ultimo; ma voglio ricordare la stima che aveva di lui Sandro Pertini, che l'ha chiamato a collaborare al Lavoro di Genova. La sua opera di storico e giornalista è importante per tutta la nostra regione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News