Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 21 Settembre - ore 08.26

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Verso tracce di blu", Nicoli e Cresti al Camec

Esecuzioni musicali di Alessio Bacci, Felicita Brusoni, Agostino Damele.

"Verso tracce di blu", Nicoli e Cresti al Camec

La Spezia - Mercoledì 21 febbraio alle 17,15 al CAMeC (Centro Arte Moderna e Contemporanea, Piazza C. Battisti, 1), con ingresso gratuito, si terrà una iniziativa dedicata alla musica contemporanea e all’ultimo lavoro di Andrea Nicoli, musicista e docente di Composizione presso il Conservatorio Puccini della Spezia. Verso tracce di blu è il titolo del cd monografico edito da Ars Publica, che raccoglie opere per orchestra e per ensemble documentando il lavoro del compositore durante il primo decennio del 2000. L’incontro di mercoledì vedrà il compositore affiancato da Renzo Cresti, notissimo musicologo che ha redatto il libretto contenuto nel CD, e da Francesco Vaccarone, artista spezzino autore della veste grafica del disco con una sua opera del 1988, Farmoplant, visibile in esposizione per l’occasione.
La presentazione vedrà anche la partecipazione di musicisti del calibro di Felicita Brusoni soprano, Alessio Bacci flauto e Agostino Damele clarinetto, che eseguiranno alcune composizioni dello stesso Nicoli. L’ingresso è libero.
Andrea Nicoli collabora da molti anni con il CAMeC nell’ambito di progetti espositivi e divulgativi legati alla creatività contemporanea, sia come referente del conservatorio che come musicista autonomo. Fra gli altri contributi, la curatela dell’installazione musicale inserita nella mostra dedicata a Giulio Turcato e la regia della performance musicale ispirata a Dada, importante contributo fra gli altri offerti in occasione di un pomeriggio di celebrazione del centenario della avanguardia storica.

Nato a Torino nel 1960, Nicoli si è diplomato in composizione (P. L. Zangelmi, N. Castiglioni) e in musica elettronica (A. Vidolin, M. Lupone). Ha studiato anche organo (M. Mochi, L. Celeghin) e direzione d'orchestra (G. Gelmetti, G. Taverna); successivamente ha seguito i corsi di perfezionamento presso la Scuola Musicale di Fiesole con G. Manzoni.
Sebbene abbia svolto attività di esecutore sia come solista che in formazioni cameristiche e orchestrali, nonché attività di direttore fondando l"'Ensemble Musica '900" specializzato nel repertorio contemporaneo, il suo impegno artistico si è concentrato sulla composizione. Il suo catalogo comprende musica solistica, cameristica ed orchestrale, musiche elettroacustiche ed elettroniche. Ultimamente la sua attenzione si rivolge verso i sistemi interattivi ed il teatro multimediale. In quest'ambito ha composto per gli spettacoli "Il grido", "Parole e musica", "Batte profondo un tamburo" (Nessun soffio d'ali), "La voce e il confine" (Segni, città), "Ni anverso ni reverso", "Teatro immaginario". Le produzioni di questi ultimi anni sono caratterizzate da un rapporto sempre più profondo e attento verso la poesia contemporanea, con autori come: Caproni, Sanguineti, Borges, Pasolini, Calvino, Bukowski, Beckett, Dürennmatt. E' stato scelto come "compositore in residence" dal New Made Ensemble di Milano per il 2015. Invitato in importanti festivals di musica contemporanea, le sue opere sono state eseguite in Italia ed all'estero (Austria, Francia, Grecia, Germania, Giappone, USA, Portogallo, Inghilterra, Australia, Norvegia), alla Rai RadioTre, alla Radio Olandese, Australiana e Neozelandese.
Ha collaborato con importanti centri di ricerca musicale come: DIST, Università di Genova, Istituto GRAMMA dell'Aquila e CRM di Roma. E' edito da EDIPAN, SAM, Longo-Gabbani, Taukay e Ars Publica. Le sue musiche sono state incise da Pentaflowers, SAM, Taukay, Ars Publica, Sheva, CMC e nel DVD "One minute more" di Guy Livingston. Ha collaborato con la compagnie “Teatro di Castalia”, “Il reatto”, “Armunia”, “Krypton” per la quali ha scritto le musiche di scena per “Giulietta e Romeo”, “Le Baccanti”, “Ascensione per il patibolo”, “Racconti Fantastici”, “Sogno ma forse no”, “Trittico Beckettiano”. E’ autore della colonna sonora del cortometraggio “Echi fuori campo” di P. Paoletti. Ha vinto i Concorsi Internazionali di Composizione "E.Porrino" di Cagliari e "Ingolstädter Orgeltage" di Ingolstadt. Ha avuto una Menzione d'Onore al concorso IBLA Fundation di New York. Ha partecipato come giurato a concorsi di composizione. Insegna Composizione e nuove tecnologie applicate alla composizione al Conservatorio della Spezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News