Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 13 Dicembre - ore 08.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Sao Tomé e Principe" conquista i missionari comboniani di Nigrizia

`Sao Tomé e Principe` conquista i missionari comboniani di Nigrizia

La Spezia - Giorgio Pagano ha presentato il suo libro “Sao Tomé e Principe” anche nella sede del Museo Africano di Verona, su invito dei missionari comboniani della Fondazione Nigrizia e della Ong Progetto Mondo Mlal.
Padre Venanzio Milani, coordinatore della Fondazione Nigrizia, ha elogiato il libro e ha condiviso la definizione datane da Mario Giro, Viceministro agli Affari Esteri, nel suo contributo: “un libro più unico che raro”. Il missionario comboniano si è soffermato su alcuni temi centrali nel volume: l’autosufficienza dell’Africa, che sa trovare dentro di sé la forza per salvarsi; la concezione dello sviluppo declinata in modo non occidentale, ma con attenzione al senso della comunità e del crescere insieme; la concezione della cooperazione come impegno per rigenerare l’Africa “con” l’Africa, non “per” l’Africa; la grande attenzione al mondo delle donne, l’ossatura della società africana, e alla natura.
Mario Mancini, Presidente di Progetto Mondo Mlal, ha detto che dal libro il piccolo paese di Sao Tomé e Principe emerge come “cartina da tornasole della nostra civiltà” e che il piano elaborato da Pagano con la partecipazione dei saotomensi, fondato sul turismo sostenibile, “mette in discussione il modello di sviluppo e supera l’economicismo”, anche perché guidato dagli insegnamenti della “Laudato sì” di Papa Francesco. “L’Italia -ha concluso- sta vivendo una regressione provinciale, questo libro ci spinge a uscire dalle nostre chiusure e dalle nostre frontiere localistiche”.
Per Ruggero Tozzo, Presidente della Ong Alisei, per cui Pagano ha lavorato, il piano del Distretto di Lembà a Sao Tomé e Principe “è un piano innovativo per la cooperazione, fondato com’è sulla centralità delle persone e dei territori locali, ed è quindi un modello, che solo un Sindaco esperto in piani strategici poteva elaborare”. Il progetto, ha aggiunto, “è costato pochissimo e sta dando lavoro a centinaia di persone”.
Sergio Schintu, Presidente di Januaforum, ha ricordato che Paolo Dieci, Presidente di Link 2007, ha proposto che il libro sia adottato nelle scuole italiane per l’educazione alla mondialità.
Infine l’autore: “Ho cercato che gli africani fossero soggetti protagonisti di questo piano, non oggetti assistiti, e alla fine abbiamo indicato un’altra via di sviluppo del Distretto di Lembà rispetto a quella pensata dai Governi nazionali di Sao Tomé e Principe negli scorsi anni, una via innovativa imperniata non sul petrolio ma sull’agricoltura, la pesca e l’ecoturismo: in questo modo l’Africa diventa soggetto protagonista e non oggetto passivo della politica globale”. “Tutto questo è stato possibile -ha concluso- perché ho trovato una grande rispondenza nei saotomensi, un popolo ricco di spiritualità e di solidarietà comunitaria”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure