Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Ottobre - ore 08.59

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

'Quanto sei bella, Spezia!', l'ultima fatica di Ragnetti al Villaggio del Palio

'Quanto sei bella, Spezia!', l'ultima fatica di Ragnetti al Villaggio del Palio

La Spezia - Continuano gli incontri d’autore al Villaggio del Palio organizzati con il Comitato della Borgate e il Comune della Spezia assieme alle librerie indipendenti Contrappunto, Ricci e Gaia Fabbri. Da non perdere l’appuntamento del 1 agosto alle 18,30, in Passeggiata Morin (zona gradinate del Palio), con Gino Ragnetti a colloquio con Marco Cattaneo, che ci restituisce l'immagine della Città e del golfo così come la videro gli antichi viaggiatori nel corso dei secoli passati, narrata nel suo ultimo libro: "Quanto sei bella, Spezia! - Scrittori, viaggiatori e turisti. Duemila anni nel Golfo." (Edizioni Giacché).
Dall’epoca romana al Novecento molti sono i viaggiatori che ci raccontano la Città e il golfo. Duchi, re e regine ma anche scienziati, esploratori, pittori, tutti innamorati di questa “nobile terra, piena di delizie”.
Gino ci racconta una Spezia che non c’è più, con una narrazione che si snoda tra descrizioni romantiche ed elogi di poeti, narratori e amanti del paesaggio; “una terra fatata in riva a un mare sublime” sono La Spezia e il suo golfo visti con gli occhi degli antichi. Per qualcuno è “il più splendente gioiello del Mediterraneo”, per altri “il paese più bello mai veduto”, è impressionante la quantità di elogi che Spezia ed il suo golfo raccolgono dai viaggiatori giunti da Paesi anche molto lontani.
Viaggiatori che ci restituiscono le loro differenti visioni, giunti in periodi storici distanti tra loro, in cui le vicende dei nostri luoghi si intrecciano con quelle da loro vissute, in un percorso che non manca di svelare nuovi e sconosciuti particolari della città con la sua vita e i suoi mutamenti nel tempo.
Incantati dal mare, dai bagni, dalle antiche osterie e persino dalla moda, - con i “graziosi cappellini delle signore” e gli “abiti dai colori accesi e sgargianti” – rapiti dal paesaggio, dai borghi e dalla rigogliosa natura.
È il racconto di un territorio dai molteplici volti, che ci affascina e ci sorprende ancor oggi ma che fa emergere dal fondo del cuore il rimpianto per la Spezia del passato, che fu borgo antico circondato da nobili mura ma anche città di commerci, che offriva d’estate il ristoro dei “bagni”, che ospitava nelle sue ville Liberty forestieri danarosi, nei suoi Grand Hotel i monarchi sabaudi e la loro corte. La Spezia delle sale da ballo e delle opere liriche, degli spettacoli teatrali e musicali...

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News