Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 27 Settembre - ore 19.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Musei? Mostre slitteranno, capienze ridotte ma attendiamo regole del Governo"

Peracchini: "Per la riapertura delle biblioteche seguiremo le direttive di quelle universitarie: distanziamento e quindi riduzione della capienza, obbligo di protezioni e chiusura di aria condizionata e sale ristoro".

presidi culturali

La Spezia - Presidi culturali e luoghi sociali di un Paese che faticosamente esce dal lockdown ma che, senza regole definite, non può rivedere aprire spazi fondamentali come musei e biblioteche. E' vero che, almeno da queste parti, non sono d'estate i luoghi più frequentati ma rimangono presidi di di apprendimento, di formazione. L'impressione è che, al momento, siamo lontani dalla chiarezza: "Dal Ministero dei beni culturali tutto tace - attacca il sindaco Peracchini -, mentre il Premier Conte ha parlato in una conferenza stampa delle riaperture dei musei a partire dal 18 maggio. Anche in questo caso, annunci in pompa magna, ma nessuna direttiva nazionale per permettere la riapertura in sicurezza dei fruitori, i dipendenti e anche delle opere d’arte che senza l’utilizzo dell’aria condizionata per motivi di sicurezza, devono comunque rimanere a una temperatura adeguata. Come amministrazione siamo in stretto contatto con Anci che sta predisponendo delle linee guida in questo senso da condividere con il Governo: la salute prima di tutto, ed è chiaro che ancora le parole d’ordine saranno la riduzione della capienza delle sale dei musei, evitare l’aria condizionata ma, allo stesso tempo, garantire una temperatura adeguata per la conservazione delle opere d’arte. Prediligeremo la valorizzazione delle opere delle collezioni permanenti e faremo slittare le altre mostre in programma".

Diverso il discorso per le biblioteche: "Ci sono delle direttive che provengono da quelle universitarie e le seguiremo: fondamentale sarà il distanziamento fra gli utenti e quindi una riduzione della capienza delle sale di consultazione, obbligo guanti e mascherine per tutti e posizioneremo gel disinfettante. La sala ristoro sarà interdetta e non si potrà attivare l’impianto di areazione. Inoltre, i libri presi in prestito dovranno stare in quarantena tre giorni e tre notti prima di tornare a essere fruibili. Per questo all’inizio apriremo solo per il servizio prestito su prenotazione e gradualmente apriremo al pubblico solo la mattina".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News