Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 11 Novembre - ore 22.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"La mafia non è più quella di una volta" per la ripresa dell'attività del Controluce

"La mafia non è più quella di una volta" per la ripresa dell'attività del Controluce

La Spezia - Riprende dal 12 settembre l'attività del Cineclub Controluce con la proiezione del film di Franco Maresco "La mafia non è più quella di una volta" in concorso a Venezia.

Assieme al Cinema "Il Nuovo", il Controluce è l'altra delle due sale superstiti in centro città e, in un'ottica di miglioramento del proprio servizio culturale, a partire da quest'anno, inserisce anche la programmazione pomeridiana nei giorni feriali, alle ore 17,30; pertanto, oltre allo spettacolo delle 21.30 sarà possibile vedere il film in proiezione in tempo favorevole per fare ritorno a casa prima di cena, utilizzando i mezzi pubblici, praticamente inesistenti dopo le 20.

Il nuovo orario
Lunedì: spettacolo unico ore 17.30
Martedì: riposo
Mercoledì: ore 17.30 e ore 21.30
Giovedì: ore 17.30 e ore 21.30
Venerdì: ore 17.30 e ore 21.30
Sabato: ore 17.30 e ore 21.30
Domenica (mese di settembre) ore 17.30 - 19.30 e 21.30

La mafia non è più quella di una volta
Nel 2017, a 25 anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio, Franco Maresco decide di realizzare un nuovo film. Per farlo, trova impulso in un suo recente lavoro dedicato a Letizia Battaglia, fotografa ottantenne che con i suoi scatti ha raccontato le guerre di mafia, definita dal New York Times una delle “undici donne che hanno segnato il nostro tempo”. Il regista sente il bisogno di affiancare a Letizia una figura proveniente dall’altra parte della barricata: Ciccio Mira, ‘mitico’ organizzatore di feste di piazza, già protagonista nel 2014 di Belluscone. Una storia siciliana.
Nei pochi anni che separano i due film, Mira sembra cambiato. Forse cerca un riscatto, come uomo e come manager, al punto da organizzare un singolare evento allo Zen di Palermo: i neomelodici per Falcone e Borsellino. Eppure le sue parole tradiscono ancora una certa nostalgia per “la mafia di una volta”. Intanto, assistendo alle celebrazioni dei martiri dell’antimafia, il disincanto di Maresco si confronta con la passione di Battaglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News