Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Ottobre - ore 22.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

'L'amore', prova aperta al pubblico in casa Circo Galleggiante

Spettacolo collettivo che coinvolge giovani allievi liguri e piemontese.

'L'amore', prova aperta al pubblico in casa Circo Galleggiante

La Spezia - È in programma per domani lunedì 3 agosto alla palestra della scuola Circo Galleggiante alla Spezia la prova aperta al pubblico dello spettacolo “L’amore” messo in scena da “I piccioni dello zodiaco”, collettivo composto da 13 giovanissimi allievi di 7 scuole di circo contemporaneo dislocate tra Piemonte e Liguria. L’ingresso gratuito con prenotazioni telefoniche o via whatsapp al numero 339 577 2543.

Lo spettacolo intende trasmettere al pubblico emozioni e punti di vista diversi legati al tema dell’amore, attraverso il linguaggio poetico del circo contemporaneo. L’amore inteso in molte delle sue manifestazioni, non solo quello relativo a una coppia, in uno spettacolo che vuole divertire e allo stesso tempo far riflettere su quanto sia importante nella vita di tutti i giorni. Tra le varie tecniche e discipline circensi utilizzate ci saranno giocoleria, equilibrismo, acrobatica, tessuti e corda aerei, trapezio, monociclo e verticalismo.

Il collettivo e la creazione sono nati da un progetto intitolato inizialmente TrasBloc, nato con l’obiettivo di realizzare uno spettacolo da presentare in alcuni festival di teatro di strada e circo contemporaneo di Piemonte e Liguria nell’estate del 2020.
Un progetto pilota nato all’interno di un progetto collaborativo più ampio, denominato “Quinta Parete > Circus Community”, che dal 2019 coinvolge 11 organizzazioni di circo contemporaneo del territorio liguro-piemontese, grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo e del MiBACT. Un’iniziativa indirizzata allo sviluppo di strategie di audience engagement con l’obiettivo generale di sviluppare e consolidare le comunità di circo dei partner, favorendo dinamiche di scambio fra essi e l’avvio di nuovi processi di partecipazione culturale da parte del pubblico.

In linea con questi obiettivi e dalle sinergie nate e sviluppate nei vari incontri, è sorta l’esigenza di consolidare la rete attraverso un progetto condiviso, che potesse coinvolgere attivamente i partner nel perseguimento di un obiettivo comune e dalla quale è nata l’idea della co-creazione, primo e innovativo esempio di questo genere nel panorama italiano del settore.

Con il supporto tecnico e logistico delle scuole di circo coinvolte, sotto la guida artistica del regista Riccardo Massidda e il coordinamento pedagogico di Giulia Marro, entrambi collaboratori della scuola di circo Fuma che n'duma di Cavallermaggiore (CN), il progetto prevedeva inizialmente residenze di creazione, nel periodo compreso tra novembre 2019 e agosto 2020, a Bra (CN), Genova, Savigliano (CN), La Spezia e Torino.

Il lockdown dovuto alla pandemia da Covid-19 ha stravolto i piani del progetto che arriva comunque a conclusione grazie alla passione e al grande lavoro delle realtà coinvolte.
La prima tappa di creazione si è svolta dall’1 al 3 novembre a Savigliano (CN), sotto il tendone da circo della scuola Fuma che 'nduma, la seconda dal 4 al 6 gennaio snella sede della scuola Circo Galleggiante di La Spezia e la terza dal 22 al 24 febbraio alla Scuola Circo TeatrAzionE di Torino,
Si è dovuto rinunciare alle tappe di creazione previste a Bra (CN) ad aprile presso la scuola UP e giugno a Genova presso la scuola SynergiKa.

Con il ritorno graduale alla normalità, i ragazzi hanno manifestato il loro entusiasmo mettendosi a disposizione del regista e del gruppo di lavoro e si è concretizzata la possibilità di svolgere una nuova tappa creativa alla Spezia dal 27 agosto al 4 settembre, grazie alla nuova disponibilità della scuola Circo Galleggiante, e di fissare il debutto il 4 settembre nel contesto di Mirabilia, prestigioso festival internazionale del Circo e delle Arti Performative.

I 13 giovani allievi
Non potranno purtroppo partecipare a queste fasi finali, per altri impegni sopraggiunti, tre giovani circensi che avevano partecipato alle precedenti fasi: Aurora Gamba (15 anni) della scuola UP di Bra (CN) e Sara Spartiti (16 anni) della scuola Jaqulè di Volvera (TO);.
I 13 ragazzi e le scuole di appartenenza sono:
- Giovanni Rottoli (19 anni) della scuola Arcobaleno di Borgosesia (VC)
- Federica Periore (18 anni), Francesco Cravero (17 anni) e Andrea Monterosso (17 anni) della scuola Fuma che ‘nduma di Cavallermaggiore (CN);
- Emma Sigismondi (15 anni) e Maja Marchini (15 anni) della scuola Circo Galleggiante di La Spezia;
- Lucia Persia (14 anni) della scuola sYnergika di Genova;
- Matteo Enrico Lenta (16 anni) della scuola UP di Bra (CN);
- Edoardo Damiano (12 anni) e Mattia Galignano (12 anni) della scuola Jaqulè di Volvera (TO);
- Alessia Atzori (12 anni), Irene Moretta (13 anni) e Davide Juri Jalla (13 anni) della scuola TeatrAazionE di Torino

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News