Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 26 Novembre - ore 22.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

'Je suis Kiki', Cristina Donadio sul palco di Piazza Europa

Nuovo appuntamento con la rassegna La Spezia Estate Festival.

Teatro all'aperto
'Je suis Kiki', Cristina Donadio sul palco di Piazza Europa

La Spezia - Martedì 28 luglio 2020 (ore 21.30) prosegue la rassegna di teatro all'aperto "La Spezia Estate Festival" sul palcoscenico di Piazza Europa. In scena uno spettacolo prodotto da Casa del Contemporaneo: Je suis Kiki, scritto e diretto da Cristina Donadio, protagonista sul palco insieme a Marco Zurzolo Ensemble.

Cristina Donadio, attrice di cinema, teatro e tv, nota per l’interpretazione di Scianel nella serie "Gomorra", rende omaggio a Kiki De Montparnasse, al secolo Alice Prin (1901-1953). Modella, cantante e pittrice, icona anticonformista nella Parigi degli anni '20, Kiki fu la musa e l'amante di artisti quali il fotografo americano Man Ray, che la immortalò nella celebre immagine “Violon d’Ingres” (scandalosa per l’epoca), dove il fotogramma della sua schiena nuda fu sovrapposto ai segni ad effe del violoncello.

Uno spettacolo che lega musica, teatro, foto e video, in cui Donadio ripercorre la storia e le fragilità di una donna bellissima: “Con Kiki parto dagli anni'40 – afferma l’attrice - racconto una donna schiava dell'immagine: una figura persa, drogata di cocaina e assenzio, incapace di fare i conti con chi era vent'anni prima, con l'immagine fotografata da Man Ray o dipinta da Modigliani. Anche qui, come in altri monologhi femminili, mi consento di poter cantare: non sono una cantante, ma uso voce teatrale stracciata e profonda, che racconta emozioni".

Cristina Donadio, attrice, autrice e regista, ha iniziato la sua carriera giovanissima con il suo primo amore, il teatro. Comincia il suo percorso teatrale nel 1977 con un “mostro sacro” della tradizione partenopea come Nino Taranto per continuare negli anni successivi con altri grandi come Eduardo de Filippo, Aldo Giuffrè, Mico Galdieri, Aroldo Tieri, Edmo Fenoglio, Gianni Agus.

Negli anni ‘80 si cimenta come regista di un particolarissimo tipo di “teatro di figura”. Come autrice comincia la sua intensa ricerca su personaggi femminili a tinte forti. All’inizio degli anni ’90 il suo “incontro fondamentale” con il teatro di frontiera di Enzo Moscato.

Al cinema è stata diretta, fra gli altri, da Pappi Corsicato in “Libera” (1993) e “I buchi neri” (1995). Dopo il successo televisivo in “Gomorra”, è fra gli interpreti della serie “Vivi e lascia vivere” (2020), per la regia di Pappi Corsicato.

INGRESSO GRATUITO con prenotazione obbligatoria

INFO E BIGLIETTI

Ingresso libero con prenotazione dei posti obbligatoria. I biglietti sono disponibili presso il Botteghino del Teatro Civico (ingresso da Via Carpenino).
Per effettuare la prenotazione è necessario recarsi al Botteghino e ritirare i biglietti, entro e non oltre la mattina stessa del giorno in cui è previsto lo spettacolo.

Orari di apertura del Botteghino: dal lunedì al sabato ore 8.30/12.00

Il giorno dello spettacolo il Botteghino sarà aperto a partire dalle ore 18 in Piazza Europa.

Info: tel. 0187 727 521
e-mail: info@teatrocivico.it

Prossimo appuntamento: mercoledì 29 luglio (ore 21.30) Stefano Massini racconta “Dizionario inesistente” (ingresso gratuito)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News