Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Febbraio - ore 22.42

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

“Giustizia e Libertà, per questo morirono, per questo vivono”

Una mostra alla Mediateca per ricordare i Fratelli Rosselli

“Giustizia e Libertà, per questo morirono, per questo vivono”

La Spezia - Sabato 16 febbraio alle 11 presso la Mediateca Regionale ligure “S. Fregoso” (via Firenze,37 – La Spezia), avrà luogo la cerimonia inaugurale della mostra dedicata ai Fratelli Rosselli in occasione dell’Ottantesimo dell’assassinio di Carlo e nello Rosselli (Bagnoles-de-l'Orne 9 giungo 1937).

Alla cerimonia di apertura saranno presenti il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini; Valdo Spini, Presidente “Fondazione Circolo Fratelli Rosselli” di Firenze e Paolo Galantini Consigliere Comitato Direttivo Nazionale FIAP. La Mostra storica-documentaria intitolata: Carlo e Nello Rosselli “Giustizia e Libertà, per questo morirono, per questo vivono” è stata allestita dalla Fondazione Circolo Fratelli Rosselli, patrocinata dal Comune della Spezia con il sostegno del Comitato Provinciale Unitario della Resistenza della Spezia, F.I.A.P.( Federazione Italiana Associazioni Partigiane), A.M.I. (Associazione Mazziniana Italiana), Associazione Partigiana Mario Fontana Giustizia e Libertà della Spezia.

La mostra, attraverso l’esposizione di 21 pannelli, ripercorre parte dall’infanzia e dalla giovinezza dei due fratelli, cresciuti in una famiglia di forte impronta risorgimentale e mazziniana. Dal 16 febbraio al 30 marzo la Mediateca rimarrà aperta al pubblico tutti i giorni con la possibilità per gli istituti scolastici di effettuare visite didattiche durante le quali verranno proiettati film storico-documentari.

Dopo la prima guerra mondiale, nella quale muore il fratello maggiore Aldo, Carlo e Nello Rosselli trovano il loro punto di riferimento del grande storico Gaetano Salvemini, nel 1920 fondano a Firenze Il Circolo di Cultura che verrà assaltato dai fascisti nella notte dell’ultimo dell’anno nel 1924 e successivamente chiuso dalle autorità. Essi danno allora vita al primo giornale clandestino “Non Mollare”. Nel 1926 Carlo Rosselli, Sandro Pertini e Ferruccio Parri organizzano l’evasione dall’Italia dell’anziano leader socialista Filippo Turati. Carlo Rosselli viene processato a Savona, inviato al confino a Lipari da cui evade con una clamorosa impresa nel 1929. Giunto in Francia si mette alla testa di un nuovo movimento antifascista “Giustizia e Libertà” e pubblica in francese il suo scritto ideologico “Socialismo liberale”.

Nel 1936 partecipa alla guerra di Spagna in difesa della Repubblica. Rientrato in Francia viene ucciso dalla Cagoule su mandato del governo fascista italiano il 9 giugno del 1937 a Bagnoles-de-l'Orne in bassa Normandia insieme al fratello Nello che lo aveva raggiunto da Firenze. A sua volta Nello, inviato più volte al confino, aveva proseguito negli studi storici ed era diventato un importante storico del Risorgimento italiano.

Rifondato nel 1944 il Circolo di Cultura è stato intitolato ai Fratelli Rosselli e nel 1990 è stata costituita la relativa Fondazione eretta in ente morale dal Presidente della Repubblica e attualmente presieduta a da Valdo Spini. La Fondazione ha organizzato prima il restauro del monumento e poi la celebrazione dell’Ottantesimo proprio aBagnoles-de-l'Orne. Pubblica un trimestrale “Quaderni circolo Rosselli” attualmente edito da Pacini Editore (Pisa).



Per informazioni e prenotazioni:

Mediateca Regionale Ligure “S. Fregoso”: orario di apertura mediateca : lunedì, martedì h.9.00 -13,30; mercoledì, giovedì, venerdì h.14,30- 18,30; sabato h.9.00- 12.

Per le visite didattiche: Patrizia Natale, tel. 0187 745630,

La mostra è ad ingresso gratuito e rimarrà aperta fino a sabato 30 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News