Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 09 Dicembre - ore 17.16

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Fotogrammi dal carcere", lo spezzino Francesco Tassara premiato a Napoli

Con “Senza porte né finestre”, il videomaker aveva realizzato un film all’interno del carcere della Spezia Villa Andreino.

primo fra 161 proposte
"Fotogrammi dal carcere", lo spezzino Francesco Tassara premiato a Napoli

La Spezia - “Senza porte né finestre” di Francesco Tassara vince la rassegna "Fotogrammi dal carcere" alla XXII edizione del Marano Ragazzi Spot Festival, manifestazione realizzata in partenariato con Libera - Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, Fondazione Pubblicità Progresso e Rai responsabilità sociale, svoltasi a Marano di Napoli in collaborazione con l'IPM di Nisida. Il film, girato all’interno del carcere della Spezia Villa Andreino, è frutto di un laboratorio teatrale svolto dall'associazione RCR Libera Iniziativa per i detenuti del penitenziario, protagonisti del film stesso affiancati da artisti esterni.

Il soggetto, una realtà parallela costruita dai sogni di chi vive in cella, è scritto dal regista insieme a Luciana Consiglio, Riccardo D'Ambra (Visibì) e Andrea Bonomi (Mitilanti). Le riprese audio e video sono di Michele Borgia e Tassara. Le musiche sono di Visibì e German Jerson Bolanos. Gli interpreti sono Michele Longinotti, Sandro Giordano, Fortunato La Scala, Mohamed Grich, Francesco Ferrari, Franco Picelli, Giovanni Pitino, Gogo Wiliame, Tarik Fouhamy, German Jerson Bolanos, Andrea Bonomi, Leonardo e Samuele Artino Innaria, Luciana Consiglio ed Andrea Ruiu.

I numeri della kermesse sono stati importanti: cinque concorsi per un totale di 161 film, in rappresentanza di 32 Paesi. L'associazione Agita Teatro è la curatrice della giuria che ha premiato il progetto spezzino come vincitore del 2019 tra gli altri video realizzati negli istituti penali di tutta Italia. Il film racconta una condizione di vita sospesa in un non tempo, la giornata di alcuni detenuti rinchiusi tra quattro mura ma liberi di spaziare per il mondo intero attraverso la parola, i sogni, il ricordo, la poesia e le aspettative. L’opera nasce dalla trasposizione di un testo teatrale originale costruito in carcere insieme ai detenuti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News