Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Agosto - ore 22.31

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Atlantico", a teatro con la Compagnia teatrale archeosofica

`Atlantico`, a teatro con la Compagnia teatrale archeosofica

La Spezia - La Compagnia Teatrale Archeosofica presenta anche quest’anno lo spettacolo “Atlantico”, una commedia musicale scritta e diretta da Elisabetta Meacci. Poco conosciuta ancora dal grande pubblico, sebbene abbia registrato sempre il tutto esaurito nei teatri ove è stata messa in scena, la commedia Atlantico sbarcherà a La Spezia domenica 21 maggio al Teatro Civico (inizio ore 17.00 – prevendita su vivaticket.it).

Ma per saperne di più su questa divertente e spumeggiante commedia, la Compagnia ha organizzato una presentazione sotto forma di mini show questo sabato 13 maggio alle ore 18.30 presso la sala Urban Center del Teatro Civico. L’ingresso è libero e gratuito e non è necessaria la prenotazione.
“Cosa c’è dietro una storia”, così è intitolata la presentazione del 13 maggio; si tratta di un incontro con gli autori e attori/cantanti, che si trasforma gradualmente in un piccolo spettacolo, con musiche eseguite dal vivo, canzoni e brani recitati tratti dalla commedia Atlantico.
L’autrice del testo, Elisabetta Meacci, è accompagnata dai musicisti Alessandro Pelagatti e Filippo Costanti, che hanno composto le musiche originali della commedia. Durante il mini show ci racconteranno come è nata l’idea per “Atlantico”, qual è la base storica che fa da sottofondo alla vicenda interamente inventata, come sono nate le canzoni e le musiche che evidenziano i momenti più salienti; alcuni attori (non tutti, sono circa 30 ad andare in scena!) si racconteranno nella veste del personaggio che interpretano, svelando un po’ dei retroscena, senza dir troppo ovviamente.

La commedia Atlantico è ambientata in Portogallo nel 1450. I costumi di scena e l’utilizzo della chitarra portoghese danno un tocco di originalità, almeno per chi non conosce la storia di quel periodo, di quella “Grande Epoca” di scoperte e innovazioni. Si racconta di un vile traditore e assassino, abile nel presentarsi come il migliore degli allievi alla Scuola di navigazione. Si racconta di un amore sbocciato al primo sguardo tra una giovane dama di alto lignaggio e un giovane dal passato sconosciuto (che poi però conosceremo), un amore vissuto con passione e timidezza. Amicizia, sincerità, fedeltà alle promesse fatte da una parte, falsità, tradimento, omicidio dall’altra. Un ladro che si serve di una giovane sprovveduta per ottenere ciò cui ambisce, senza farsi scrupolo di ucciderla quando le cose si mettono al peggio per lui. Un cavaliere pronto a sacrificare la propria vita per proteggere un segreto e una fanciulla. Carte di navigazione, che forse sono realmente esistite stando ad alcuni storici, con le rotte verso terre ignote agli europei ma già scoperte dagli antichi portoghesi. Astronomia, eh sì, anche di astri si parla e si canta, perché a quel tempo era indispensabile conoscere il linguaggio del cielo, in ogni suo significato, compreso quello simbolico. Insomma, Atlantico “è la storia di un mistero e anche il mistero di una storia” come recita il Cantastorie Moderno che appare nel primo atto. Una commedia che vuole mettere in risalto diversità e contrasti presenti nella società di allora come in quella di oggi. Nello spettacolo è tutto dal vivo, la musica viene eseguita dalla band “Atlantico”, gli attori cantano senza playback, con grande lavoro della squadra tecnica impegnata a risolvere i mille problemi della “diretta”.
Il Teatro Civico, nella sua dorata atmosfera, offrirà una superba cornice a questa Compagnia emergente di cui sentiremo parlare sempre più. E voi potrete dire di essere stati i primi a “scoprirla” ed apprezzarla, sia con la presentazione di sabato 13 che soprattutto con lo spettacolo di domenica 21 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure